Dicembre 7, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Zverev si qualifica per le finali ATP, batte Medvedev su sin


Torino (Italia) (AFP) – Alexander Zverev ha organizzato una resa dei conti con Novak Djokovic nelle semifinali delle ATP Finals di Torino con una vittoria di set su Hubert Hurkachez giovedì, mentre Daniil Medvedev ha battuto il campione locale Yannick Sener per 6-0. 6-7 (5/7) 7-6 (10-8).

Il numero tre del mondo Zverev si è assicurato un posto in semifinale dietro al già qualificato Medvedev, vincendo 6-2 6-4 in poco più di un’ora, e affronterà Djokovic oggi (9:00 BST) per un posto in finale.

Il 24enne ha segnato 22 gol vincenti e ha commesso solo otto errori facili rispetto ai 20 di Hurkacz, che ha combattuto una dura battaglia per la vittoria dopo un orribile set di apertura.

“Non è stato facile mentalmente perché sapevo di dover vincere per andare in semifinale… e sono felice di qualificarmi in due set”, ha detto Zverev.

Zverev sembrava pronto a qualificarsi in un breve periodo di tempo dopo aver spazzato via il primo set in soli 26 minuti con una prestazione da tennis dominante.

La settima testa di serie Hurkacz ha vinto con soli nove punti nel primo set, guidando le prime quattro partite di Zverev prima di servire per risalire rapidamente.

Ma Hurkacz ha scaricato il suo servizio potente per frenare il suo avversario e ha sparato 10 ace nel secondo set per guadagnare un punto d’appoggio nella partita fino a quando alla fine ha perso il servizio nel nono game lasciando a Zverev la sua possibilità di colpire.

Il tedesco Alexander Zverev restituisce un tiro al polacco Hubert Hurkacz. Foto: Agence France-Presse
Il russo Daniil Medvedev restituisce un tiro all’italiano Yannick Sener. Foto: Agence France-Presse

Non ha fatto nulla di male vincendo il suo servizio e assicurandosi di affrontare Djokovic nel fine settimana.

READ  Eventi artistici nell'area di Wellington per il fine settimana - 18-20 giugno

La vittoria di Zverev ha significato la morte della partita di giovedì sera tra Medvedev e Sinner, poiché al subentrato italiano è stata negata la possibilità di uscire dal gruppo rosso prima di dirigersi allo stadio Bala Albitur.

Tuttavia, questo non gli ha impedito di presentare uno spettacolo ai suoi tifosi sugli spalti, nonostante abbia subito una grave sconfitta dopo due ore e mezza per terminare la sua prima partecipazione alle finali.

“Penso che se la stagione fosse andata un po’ più a lungo, avrebbe avuto l’opportunità di venire qui direttamente, e non come sostituto”, ha detto Medvedev. “Spero che la prossima volta se vinco posso accorciare un po’ perché ho dato spettacolo ma voglio riposarmi un po’”.

Il campione degli US Open Medvedev è uscito digrignando i denti, desideroso di porre fine alla competizione contro il numero 11 del mondo Sinner il prima possibile.

Il russo ha impiegato solo 25 minuti per vincere il primo set che ama in uno spettacolo pericoloso, aiutato da 11 errori involontari di Sinner.

Ma proprio mentre Medvedev sembrava sulla buona strada per la vittoria, Sener si è svegliato, ha vinto la prima partita e ha avanzato 3-1 dopo una pausa nella quarta partita.

Medvedev è tornato a rispondere subito dopo che Sener ha segnato due volte la rete con possibilità di vincere punti nelle sue mani, e da lì i due giocatori hanno mantenuto il loro servizio per portare il set al tiebreak.

Sener ha deliziato il pubblico torinese, che un’ora prima aveva ricevuto un intrattenimento che sembrava impossibile, aggiudicandosi il secondo set.

READ  Rigori e Marble Race - European Games Industry News

Finora è stato Medvedev a commettere la maggior parte degli errori non forzati mentre Sener ha preso il comando della partita per la prima volta quando ha rivendicato la quinta partita nel terzo set, ma ancora una volta Medvedev ha rotto di nuovo e la partita è tornata al tiebreak.

Dopo aver salvato due match point in un’emozionante finale, Medvedev ha finalmente vinto la sua terza vittoria consecutiva al torneo di quest’anno.