Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Zoom call che ha visto il varo di 800 membri dell’equipaggio di traghetti britannici

I lavoratori scontenti della compagnia di traghetti britannica P&O Ferries hanno condiviso il video in cui ha annunciato un dirigente della compagnia 800 lavoratori licenziati fare clic su zoom.

Il CEO senza nome – che non è il CEO di P&O Ferries – si scusa per il suo “stile delicato”, ma ha affermato che è necessario un video scritto per garantire che tutti i dipendenti ricevano le stesse informazioni contemporaneamente.

Citando perdite di 100 milioni di sterline (178 milioni di dollari) all’anno, il capo del traghetto ha affermato che tutti i lavoratori sarebbero stati sostituiti da membri dell’equipaggio di terze parti.

Un dirigente di P&O Ferries ha consegnato il messaggio in un video pre-scritto e preregistrato che è stato fornito ai dipendenti. (BBC sud-est)

“La società ha deciso che in futuro le sue navi saranno mobilitate principalmente da un fornitore di equipaggio di terze parti”, afferma.

“Sono quindi spiacente di informarla che ciò comporta la cessazione del rapporto di lavoro con effetto immediato in caso di licenziamento.

“Il tuo ultimo giorno di lavoro è oggi.”

L’annuncio ha scatenato manifestazioni sulle navi tra i lavoratori, con alcuni secondo quanto riferito si sono rinchiusi sulle navi per protesta.

Altri hanno riferito di aver visto autobus carichi di impiegati dell’agenzia arrivare sui marciapiedi per prendere in consegna i lavoratori licenziati.

I lavoratori, molti dei quali sono stati licenziati tramite il messaggio Zoom, hanno reagito con rabbia rinchiudendosi sulle loro navi per protesta. (AFP)

Mentre P&O Ferries trasporta ogni anno più di 10 milioni di passeggeri e milioni di tonnellate di merci tra il Regno Unito e l’Europa, è di proprietà del gruppo logistico Dubai Worldwide.

In una dichiarazione rilasciata al pubblico, P&O Ferries ha affermato che lo stava facendo per fornire “un migliore servizio clienti” e ha avvertito di ritardi a breve termine.

“P&O Ferries ha annunciato oggi un programma di lavoro per diventare un operatore più competitivo ed efficiente, fornendo un servizio migliore ai nostri clienti nel settore turistico e marittimo”, si legge in una dichiarazione sul sito web dell’operatore.

“Man mano che implementiamo queste modifiche, ci saranno interruzioni significative nei servizi di P&O Ferries nei prossimi giorni, tuttavia stiamo lavorando per ridurre al minimo l’impatto sul tuo volo”.

L’operatore di traghetti, un’unità del gigante della logistica di proprietà del governo di Dubai Dubai World, ha affermato di non avere altra scelta che muoversi rapidamente. (AFP)

Rustam Tata, avvocato del datore di lavoro e presidente dello studio legale DMH Stallard, ha affermato che sembrava che P&O Ferries stesse cercando di evitare di rinegoziare i salari con i suoi dipendenti e di sostituirli con dipendenti dell’agenzia.

“Per quei dipendenti che sono stati o stanno per essere licenziati, avranno sicuramente richieste di licenziamento ingiusto”, ha affermato Tata.

“Bisogna chiedersi fino a che punto l’integrità del marchio P&O sia influenzata non solo dal fatto della ridondanza, ma anche dall’approccio apparentemente completamente pianificato che viene adottato per una parte così ampia della sua forza lavoro, ignorando alcuni dei le relazioni più elementari con i dipendenti”.

Una nave da carico sempreverde è più grande che mai mentre si dirige verso il Canale di Suez

Ulteriore segnalazione della CNN

READ  La Russia accusa l'Ucraina di aver lanciato un attacco missilistico in elicottero contro un deposito di petrolio civile a Belgorod