Maggio 23, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Wertheim, Serra è stato insignito del Budd Collins Media Award

per noi Premio Budd Collins Media I vincitori esemplificano l’eccellenza intergenerazionale nel coprire il tennis professionistico con parole e immagini.

Sport Illustrati Editore esecutivo/scrittore senior e commentatore per The Tennis Channel e 60 minuti Giornalista, versatile John Werthem È stato una voce essenziale nello sport da quando ha ottenuto il suo primo lavoro come editorialista a tempo pieno a metà degli anni ’90; Il compianto fotografo Luigi Serra È stato una presenza elegante negli scavi fotografici da Flushing Meadows a Indian Wells per la maggior parte dei cinque decenni, catturando il movimento con il suo stile.

Il BNP Paribas Open presenta il Bud Collins Media Award su base annuale a un membro dei media che, nel corso degli anni, è stato parte integrante della copertura, promozione e supporto del torneo.

Wertheim, il vincitore del premio 2020, ha registrato alcuni dei momenti più importanti del tennis. Ha scritto più di 10 libri tra cui loro Strikes of Genius: Federer, Nadal e il miglior match mai giocatoun’analisi dettagliata e istantanea dell’epica finale di Wimbledon del 2008.

Sebbene l’interesse iniziale di Wertheim per lo sport risalga ai suoi giorni giocando a tennis junior a Bloomington, nell’Indiana, si è presto reso conto che le sue abilità con la penna erano oltre le sue capacità in campo. Dopo essersi iscritto alla Yale University, Wertheim iniziò a lavorare a quelli che allora erano conosciuti come i Pilot Pen International Tennis Championships a New Haven, nel Connecticut.

“Sono stato in grado di ottenere una serie di lavori con il torneo; ricorda di aver riso prima come conduttore negli spogliatoi e poi di essere stato responsabile dei ballkids dopo una promozione”. Avevo solo 19 anni ma lavoro negli spogliatoi e vedo il tennis da una prospettiva completamente nuova. . Quello è stato un momento decisivo e un grande punto della trama per me”.

READ  Celtic, Tottenham Hotspur, Conference League, Anji Postecoglou, notizie, punteggi, risultati, highlights,

L’interesse di Wertheim per lo sport ha portato a questo Sport Illustratidove ha iniziato a lavorare come editorialista nel 1996. Ha lavorato come giornalista sportivo generale fino a quando non ha agito su alcuni consigli che hanno cambiato la vita del collega Frank Deford, che gli ha suggerito di diventare uno specialista sportivo individuale.

“Coprire il tennis perché è pieno di grandi storie. Tutti sono un po’ pazzi e puoi fare grandi viaggi”, ha consigliato Deford.

Da allora, Wertheim ha giocato a tennis.

Questo onore ha un significato speciale per Wertheim, che ha sviluppato una relazione significativa con Collins iniziata solo pochi anni nella sua carriera.

“Al primo evento che ho seguito nel 1998, questo ragazzo carino che ho visto in TV quando ero un bambino si è avvicinato a me e mi ha chiesto se avessi delle domande o se avessi bisogno di aiuto, e che gli sarebbe piaciuto aiutarmi. Era l’inizio di una bellissima relazione con un uomo incredibile”, ricorda Werthem. “Tutti lo ricordano per i suoi pantaloni pazzi e soprannomi, ma in realtà quegli aspetti superficiali erano solo una piccola parte della sua vera personalità. Penso che chiunque di noi sia passato alla TV dovrebbe pagare la tassa Bud Collins. Era uno dei il primo a toglierlo”.

Dopo la leggendaria carriera di Collins nelle trasmissioni sportive, Werthem è diventato un analista di Tennis Channel a partire dal 2012, nonché un giornalista che ha contribuito a 60 minuti A partire dal 2017.

Wertheim ha creato da tempo uno dei modi più coinvolgenti per presentare la copertura del tennis alle masse. per lui Sport Illustrati “Mailbag”, una rubrica online settimanale che prende le domande dei lettori ed esplora gli argomenti più caldi della giornata, è a dir poco materiale di lettura religiosa per molti dei più accaniti fan del tennis.

READ  'Enorme Ferrari in Italia' - Charles Leclerc ha regalato la SF90 che ha vinto il Gran Premio di Monza nel 2019

Sebbene all’inizio l’Online Mailbag di Wertheim abbia fatto poco più di un progetto collaterale, si è evoluto nel più letto e rispettato articolo settimanale di tennis del settore.

Vincitore del Bud Collins Media Award del collega Werthem, vincitore del Serra Honor Award 2022, è nato a Firenze, in Italia, nel 1941. Un accanito calciatore e appassionato di sport da ogni parte, è sopravvissuto agli anni della guerra ed è cresciuto fino a diventare un ingegnere elettrico. Emigrato negli Stati Uniti all’età di 26 anni con l’amore della sua vita, la sua fidanzata americana, Bonnie. Sebbene non parli inglese, è andato a lavorare per una società di ingegneria a Chicago che progettava centrali nucleari. Serra divenne coraggiosamente un ingegnere rispettato e rispettato e, mentre lavorava, parlava inglese fluentemente, persino idiomatico.

Mentre lavorava giorno e notte per sostenere la sua giovane famiglia, Serra ha continuato la sua passione per il tennis e la fotografia. Ha imparato da autodidatta il tennis studiando i migliori giocatori dell’area del Chicago Park e del Midtown Athletic Club. Ben presto, la vita mondana della famiglia Serra ruota intorno ai campi da tennis.

Cera ha imparato il suo mestiere attraverso tentativi ed errori, mentre ha sviluppato ritratti nella camera oscura improvvisata di un bagno nel piccolo appartamento della sua famiglia. All’inizio degli anni ’70, ha fotografato le giocatrici del Women’s Professional Tennis Tour, lanciato di recente. Alla fine, Billie Jean e Larry King lo assunsero come fotografo ufficiale per i Chicago Virginia Slims.

“È iniziato dal nulla”, ha detto Bonnie. “Ha lavorato per 28 anni come ingegnere, ma è stata questa mente tecnica che lo ha immediatamente attirato alla fotografia. È stato il suo primo hobby. Amava il tennis, ma ha catturato quel momento di intensa azione cinetica quando il giocatore colpisce la palla in modo davvero “Lo ha tentato. Anche nei suoi ultimi anni, aveva un istinto da tennis, come toccare quell’otturatore mezzo momento prima che il giocatore colpisse la palla. Quello era il suo talento. “

READ  Fillide x Loreto | Notizie, sport, lavoro

Sera alla fine è diventato un punto fermo nei tornei di tutto il mondo. Ha lavorato al World TeamTennis ed è stato un fotografo certificato del Grande Slam. Ha lavorato per diverse testate di tennis francesi e italiane e nel 2010 è diventato editore di tennis Golf e tennis nel Sahara.

King ha scritto in una prefazione al restauro dell’opera di Serra, il libro: “Luigi era un uomo con un grande cuore, un sorriso luminoso e un uomo che ha vissuto la sua vita piena di amore e risate”. 50 anni di campioni di tennis.

Sulla cinquantina, Sera stava guidando lungo la Lake Shore Road di Chicago quando un guidatore ubriaco lo ha colpito frontalmente nella corsia sbagliata. Sebbene la sua mano destra fosse danneggiata in modo permanente, ha imparato a manovrare la telecamera e tenere una racchetta da tennis con tre dita.

Insieme alla moglie e al figlio Luca, Serra sostiene da 20 anni il programma Tennis Opportunities (TOP) a Chicago.

“Ha colpito direttamente i bambini”, ha continuato Bonnie. “Ci occupiamo principalmente di bambini dei centri urbani, madri single e proviamo a farlo. Abbiamo avuto un tale successo con i bambini che ci sono riusciti davvero. Molti di loro hanno frequentato ottimi college, ottimi lavori, sono tornati e sono entrati nel consiglio. Altri hanno continuato e utilizzato il tennis come lezione nella ricerca dell’eccellenza”.

Nel dicembre 2021 Serra è deceduto all’età di 79 anni a causa delle complicazioni dovute al COVID-19.