Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Warner Bros. scopre la fusione di HBO Max e Discovery +

Nella chiamata sugli utili di oggi, i leader del gigante dell’intrattenimento hanno espresso la speranza che la combinazione di servizi di streaming “fornirà qualità” ai consumatori e aiuterà a guidare sia gli abbonamenti che la partecipazione.

La società ha confermato la speculazione diffusa secondo cui prevede di unire due offerte di video on demand (SVOD) in abbonamento, HBO Max e Discovery+, a partire dalla prossima estate. L’azienda offrirà sia una versione “light spot” che una versione senza pubblicità del servizio nei mercati di tutto il mondo. La mossa segue la fusione di WarnerMedia e Discovery ad aprile, un accordo che ha radicalmente ristrutturato il panorama dei media e dello streaming.

Lo ha annunciato la Warner Bros. Discovery ha riportato i suoi guadagni del secondo trimestre giovedì pomeriggio / Adobe Stock

In una chiamata con gli investitori questo pomeriggio, il presidente e CEO di Discovery International Jan-Brick-Perett ha dichiarato della decisione: “La combinazione di HBO Max e Discovery+ non potrebbe arrivare in un momento migliore, poiché entrambi godono di un forte slancio. HBO Max è emerso come il servizio di streaming più popolare Popolare tra i consumatori, Discovery+ continua a essere una delle app più apprezzate e il leader dominante nel campo dell’intrattenimento in realtà virtuale”.

Perrett ha continuato spiegando che mentre entrambe le app hanno offerte di contenuti diverse e vedono diversi tipi di interazione, le due offerte sono “complementari” e possono aiutare ad attirare nuovi abbonati aumentando anche i tassi di fidelizzazione. Collegando i punti di forza unici dei servizi con i marchi e i franchising globali dell’azienda, il CEO ha affermato, “una combinazione davvero senza precedenti” di cui i consumatori si fideranno … per fornire qualità. “

Prima del lancio ufficiale dei servizi combinati, Warner Bros. Discovery ha lanciato quelle che Perrette ha chiamato “iniziative provvisorie”, inclusa la condivisione di contenuti tramite HBO Max e Discovery+. Discovery+ lancerà il 19 agosto un nuovo hub per CNN Originals dove gli spettatori potranno trasmettere in streaming i programmi della CNN, tra cui la collezione di Anthony Bourdain e “Searching for Italy” di Stanley Tucci. A partire dalla fine dell’anno, HBO Max ospiterà alcuni programmi di lifestyle sotto il gruppo Magnolia Network. L’azienda ritiene che la condivisione di contenuti contribuirà ad aumentare la consapevolezza sia sui titoli unici che sui prodotti di streaming.

Inoltre, prima del lancio dell’offerta congiunta, la Warner Bros. Scoperta per concentrarsi sul miglioramento del prodotto e della tecnologia. “Riconosciamo che ciascuno dei nostri prodotti esistenti ha dei difetti”, ha affermato oggi Perrette. “HBO Max ha un set di funzionalità competitivo ma presenta problemi di prestazioni e clienti. Discovery+ ha prestazioni e valutazioni dei consumatori migliori della categoria, ma ha un vantaggio limitato”. Dotare il nuovo marchio di streaming sia di funzionalità premium che di potenti capacità prestazionali richiederà il passaggio a un’unica suite tecnologica, ha affermato Perrett.

La società prevede di continuare a offrire una gamma di opzioni di streaming supportate da pubblicità e senza pubblicità come parte della sua strategia più ampia. “Negli ultimi anni, è emersa una strategia per cui il business dei video starà meglio facendo crollare tutte le finestre in streaming, pagando in eccesso e investendo in eccesso in contenuti e offrendo tutto allo stesso tempo”, ha detto Perrett durante la chiamata. Non crediamo in questa strategia. Sebbene intendiamo che la trasmissione sia una parte importante della nostra azienda e un motore chiave della nostra crescita poiché i consumatori continuano a cambiare le loro abitudini di visione da lineari a non lineari, è solo una parte del nostro approccio diversificato”.

READ  Alex Rodriguez ha notato colpire gli stessi negozi italiani ore dopo Jennifer Lopez: rapporto

Invece, ha detto Perrett, la Warner Bros. cederà. Discovery dà priorità alla scelta del consumatore offrendo una gamma di servizi in-stream a vari prezzi. “La profondità e l’ampiezza senza precedenti dei contenuti Warner Brothers Discovery ci danno l’opportunità di offrire qualcosa per tutti. Fornire ai consumatori una gamma di opzioni di intrattenimento massimizzerà la nostra portata e le nostre entrate”.

L’obiettivo generale? Crescente partecipazione. “[This will] Ci consente di ridurre lo slancio di proposito e di supportare l’insieme [subscription] Aggiunge e aumenta la monetizzazione, in particolare attraverso il nostro spettacolo di luci”, ha affermato Perrett.

Il nuovo servizio di streaming sarà lanciato negli Stati Uniti a partire dalla prossima estate e l’America Latina seguirà nel corso dell’anno. I mercati europei e le regioni chiave dell’Asia del Pacifico dovranno attendere fino al 2024 prima di poter accedere alla nuova fornitura combinata.

“C’è molto lavoro da fare nei prossimi mesi, dal riorganizzare la piattaforma tecnologica all’abilitazione di contenuti rilevanti e all’acquisizione di metadati in tutto il mondo, e garantire che i clienti migrino senza problemi per il lancio”, ha affermato Perrett. “C’è molto da fare. E siamo determinati a farlo bene, il che richiederà del tempo”.

Pubblicato dalla Warner Bros. Discovery ha pubblicato oggi i suoi guadagni del secondo trimestre, che hanno rivelato numeri meno che impressionanti. I ricavi iniziali della società sono diminuiti dell’1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e hanno registrato una perdita netta di oltre $ 3,41 miliardi, in gran parte attribuita a maggiori spese di ristrutturazione a seguito della sua recente fusione.

Tuttavia, il CEO David Zaslav ha espresso ottimismo mentre guarda al futuro. “Siamo fiduciosi di essere sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi strategici e di eccellere davvero, sia dal punto di vista creativo che finanziario, e non potremmo essere più entusiasti del futuro della nostra azienda”, ha affermato in una nota.

READ  Claudia Schiffer sull'organizzazione di una mostra fotografica degli anni '90 - e che vita era davvero una modella

Nella call di oggi, il CEO ha delineato tre obiettivi chiave. “[Our] Le priorità strategiche sono creare le offerte di contenuti più interessanti e diversificate al mondo, aumentare la portata, il coinvolgimento e il valore attraverso un’ampia strategia di distribuzione e monetizzazione e agire come un’unica azienda con un’unica missione: essere la società di media e intrattenimento leader nel mondo”.

per più, Iscriviti alla newsletter americana quotidiana di The Drum qui.