Giugno 20, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Viaggio in Italia quest’estate tra Kovit: cosa devi sapere prima di prenotare un viaggio

L’Italia è attualmente in uno stato di emergenza poiché il Paese emerge da un blocco di due mesi dopo aver combattuto una terza ondata dell’epidemia di COVID-19.

L’Italia, gravemente colpita dalle prime fasi dell’epidemia, è stato uno dei primi paesi ad aprire ai visitatori dell’UE nel giugno 2020.

Alla fine di marzo di quest’anno, il paese ha introdotto un requisito di isolamento obbligatorio per tutti i visitatori provenienti da un paese europeo. Nel frattempo, il 7 aprile, è stata fornita consulenza a coloro che da qualsiasi parte del mondo erano autorizzati a entrare nel paese in base alla lista di esenzione.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha annunciato che le autorità prevedono di aprire il confine ad altri visitatori il 5 maggio 2021. Tale decisione è stata avallata dal ministro della Salute Roberto Speranza, il quale ha affermato che gli sarà consentito visitare l’area UE/Schengen, Israele e Regno Unito.

Se hai intenzione di andare in Italia durante l’epidemia di COVID-19, ecco cosa devi sapere e aspettarti.

I passeggeri da quali Paesi possono entrare in Italia?

Dopo lo sciopero delle vacanze invernali, il confine italiano è stato riaperto nel gennaio 2021.

I paesi attualmente autorizzati ad entrare in Italia sono divisi in due gruppi, paesi europei e paesi extraeuropei.

L’Italia permette alla maggior parte delle persone di entrare paesi europei, Più precisamente Austria, Andorra, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Francia, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Maldor, Malta, , Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Slovacchia, Spagna, Svezia e Svizzera.

Tutte le persone che arrivano in Italia da uno dei paesi sopra menzionati devono presentare un risultato del test COVID-19 negativo entro 48 ore dall’arrivo.

L’isolamento di cinque giorni per questi paesi è stato annullato il 17 maggio.

Anche gli immigrati dal Regno Unito possono entrare in Italia senza essere isolati. Tuttavia, devono ancora presentare il risultato del test del virus corona negativo effettuato entro 48 ore dal loro arrivo.

Anche gli israeliani possono entrare fino a quando non si ottiene un risultato negativo del test. Come nel Regno Unito, il requisito di isolamento non si applica a questi visitatori.

Inoltre, possono entrare in Italia anche i cittadini statunitensi, con cui viaggiano ‘Covid-test’ Voli.

Passeggeri da Paesi non europei Australia, Nuova Zelanda, Corea del Sud, Ruanda, Singapore e Thailandia possono entrare in Italia. A tutti coloro che provengono da questi paesi è consentito l’ingresso senza restrizioni. Tuttavia, devono essere ancora isolati dai 14 giorni in cui sono arrivati ​​nel luogo desiderato e non devono utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere il rifugio.

READ  Hyco Eyes di Hainan presenta il volo merci per Milano - Business & Economy in Italy

Attualmente, il turismo da qualsiasi altro paese non è consentito. Considerando che è necessario prenotare un pernottamento, non è possibile per l’Italia passare di soppiatto in un altro Paese.

L’aereo italiano “testato dal governo”

‘Covid-test’ I voli sono voli approvati dal Ministero della Salute tra l’Italia e l’estero, e c’è ancora il divieto di ingresso. Quando una persona si imbarca su questi voli, deve fornire un risultato negativo del test, non superiore a 48 ore, al vettore, autodichiarazione e modulo di localizzazione passeggeri da compilare e sottoporre a un secondo test all’arrivo in aeroporto.

“I passeggeri di questi voli hanno il diritto di entrare e uscire dal confine nazionale italiano in conformità con il protocollo di cui sopra e nel rispetto degli obblighi di monitoraggio sanitario e isolamento affidabile”. Lo dice il rapporto ministeriale.

I viaggi di piacere sono ora consentiti dagli Stati Uniti, arrivando da uno dei viaggiatori ‘Covid-test’ Velivoli approvati dal governo. Attualmente solo Alitalia e Delta operano questi aerei.

I voli attualmente operano nei seguenti modi:

  • New York – Roma Fiamicino
  • Atlanta – Roma Fiamicino
  • New York – Milano Malpensa
  • Atlanta – Milano Malpensa

I voli Covid-test sono operati da tutti e tre i paesi, inclusi Canada, Giappone ed Emirati Arabi Uniti.

I passeggeri del volo “Govit-Test” provenienti da Stati Uniti, Canada, Giappone ed Emirati Arabi Uniti devono essere controllati tre volte se arrivano nei seguenti aeroporti:

  • Fiamicino
  • Milano Malpensa
  • Napoli Copodicino
  • Venezia Marco Polo

Il primo test deve essere eseguito 48 ore prima dell’imbarco, il secondo test in aeroporto e il terzo test all’arrivo. Se tutti e tre i test sono negativi, possono evitare l’isolamento.

Le attuali restrizioni dell’Italia nei paesi con alti tassi di infezione da COVID-19

I visitatori dei paesi europei in cui è consentito l’ingresso devono compilare un modulo di autodichiarazione presentando l’esito di un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dal loro arrivo. Dovrebbero segnalare la loro visita alle autorità locali.

Le stesse regole si applicano ai visitatori in Israele e nel Regno Unito, ma il test è stato effettuato 48 ore prima.

La visita da qualsiasi paese in cui è consentito l’ingresso è esente dal requisito dell’autoisolamento.

Regole rigorose si applicano ai viaggiatori provenienti dai paesi più colpiti dal COVID-19, tra cui India, Bangladesh, Sri Lanka e Brasile.

Tutte le persone che sono state in Brasile negli ultimi 14 giorni o che hanno viaggiato attraverso il paese per più di 12 ore devono fornire un risultato negativo del test entro 48 ore e sottoporsi a un secondo test all’arrivo. Successivamente, dovrebbero essere isolati per 14 giorni e sottoposti a un altro test alla fine del periodo di isolamento.

READ  Selezione dello chef: un menu da sogno, ispirato all'Italia

Le restrizioni per chi proviene dal Brasile sono state prorogate fino al 30 luglio.

Solo i residenti legali in Italia provenienti da India, Bangladesh e Sri Lanka possono presentarsi entro 48 ore e presentare i risultati negativi del test. Chiunque viaggi attraverso il Bangladesh o l’India dovrebbe sottoporsi a un altro test all’arrivo e poi essere isolato per dieci giorni nel luogo indicato dalle autorità. Dovrebbero essere sottoposti ad un altro test il decimo giorno prima di lasciare l’isolamento.

Tutte le persone che viaggiano per scopi essenziali da paesi in cui è vietato l’ingresso devono essere isolate per 14 giorni.

Passaporto del vaccino COVID-19 COVID

Il 4 maggio, il primo ministro Mario Draghi ha svelato i piani per stabilire una nazione “Capo Verde”. Come parte dell’iniziativa Passaporto dell’UE, il pass indicherà se il titolare è stato vaccinato contro il COVID-19, si è ripreso dal virus o ha avuto un recente risultato negativo del test.

Tragi, che ha confermato che anche i turisti potranno beneficiare del pass, ha affermato che il Paese prevede di lanciarlo a metà maggio, ma finora non sono stati forniti dettagli.

Inoltre, Drake ha affermato che vorrebbe aprire le frontiere per i viaggiatori vaccinati provenienti da Stati Uniti, Canada e Giappone. Nel frattempo, il 14 maggio, è stato rivelato ‘Covid-test’ I voli dagli Stati Uniti ora consentiranno anche il turismo.

Cosa aspettarsi quando si va in Italia

Il Paese è attualmente diviso in quattro zone: rossa, arancione, gialla e bianca, in base al livello di contagio di tutte le persone che desiderano recarsi in Italia.

Nell’ambito delle misure di prevenzione del corona virus, è obbligatorio indossare sempre la mascherina all’interno e all’esterno, nonché mantenere una distanza di almeno un metro.

Dal 24 maggio, tutte le regioni sono diventate gialle, ma le microzone si trovano all’interno di aree in cui i casi sono in aumento. Pertanto, si consiglia a tutti di controllare le normative locali prima di viaggiare.

Nelle Zone Gialle, ristoranti e bar sono già aperti tutto il giorno, permettendo di mangiare all’aperto e al coperto. Non sono ammesse più di quattro persone a un tavolo a meno che non vivano insieme, e i commensali devono rimanere a casa prima che venga imposto il coprifuoco notturno.

L’ordine del coprifuoco è stato prorogato fino alle 22:00 del 19 maggio e rimarrà in vigore in tutto il paese fino a nuovo avviso.

Le persone possono ora invitare gli ospiti a casa di quattro adulti e bambini illimitati. Sono consentiti anche i viaggi nelle seconde case.

Inoltre, sono riprese le attività sportive, consentendo 1.000 spettatori all’aperto e 500 spettatori al chiuso. Anche i negozi sono aperti, consentendo l’ingresso solo a un numero limitato di persone, mentre i centri commerciali sono aperti solo nei fine settimana e nei giorni festivi.

READ  Più di 100 persone sono state salvate da una barca al largo delle coste italiane

Hanno riaperto anche cinema, sale da concerto e teatri, ma tutti coloro che hanno solo il 50% di capacità devono seguire le misure di distanza sociale e prenotare.

Allo stesso modo, musei e altre istituzioni culturali sono aperti, ma solo nei fine settimana. Nei giorni lavorativi, l’iscrizione è bassa, riporta SchengenVisaInfo.com.

Al contrario, le zone bianche stanno praticamente tornando alla normalità come aree a basso rischio. Tutte le aree della Zona Bianca sono esenti da restrizioni, ma le autorità locali possono imporre le proprie regole a seconda della situazione.

Roma, la regione Lazio, ha lanciato una campagna turistica da $ 10 milioni, attirando i turisti a rimanere più a lungo offrendo notti extra gratuite e sovvenzionando il costo degli alloggi nella capitale e nelle aree circostanti.

Assicurazione di viaggio: un requisito per tutti i viaggiatori

Si raccomanda a tutte le persone che desiderano viaggiare in Italia o in qualsiasi altro paese durante l’acquisto estivo di estendere l’assicurazione di viaggio che copra copertura e contagio.

Tale assicurazione garantirà il risparmio di una notevole quantità di denaro se il viaggio viene annullato a causa di circostanze COVID-19.

La copertura assicurativa sanitaria di viaggio per l’Italia può essere acquistata a tariffe molto vantaggiose da Montial Care, AXA Assistance o Euro Assistance.

Situazione COVID-19 in Italia

Primo Paese europeo ad essere gravemente colpito dall’epidemia, l’Italia ha sperimentato una serie di difficoltà legate alla salute. Tuttavia, un severo blocco ha tenuto sotto controllo la situazione del virus corona.

Tuttavia, i casi hanno ricominciato a salire a settembre e la terza ondata è iniziata nel febbraio 2021.

Nel primo trimestre del 2021 la maggior parte del paese è stata spesa sotto controllo, con tassi di infezione in aumento indipendentemente dalle misure.

Al 4 giugno 2021, l’Italia aveva registrato 4.223.200 casi di infezione da COVID-19 e 126.283 decessi. Tuttavia, il 16 maggio, per la prima volta, il Paese ha registrato meno di 100 morti al giorno.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, sta finalmente accelerando dopo diversi mesi di ritardi. Il Paese ha somministrato almeno 35.817.595 dosi di vaccino contro il Covid-19 la scorsa settimana, rispetto alle circa 498.549 dosi al giorno della scorsa settimana.

L’Italia amministra principalmente i vaccini somministrati dai Cominati, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson.