Agosto 1, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Verso la decostruzione della scienza alla Yukon University

La signora Joe Strack è stata nominata capo della ricerca sulla conoscenza indigena nell’ambito del nuovo programma di ricerca dell’università, visione binoculare [approche à double perspective, en français].

Questo programma è nato grazie a una partnership tra l’Università dello Yukon, l’Università dell’Alberta e il governo dello Yukon. Intende incorporare i valori e le pratiche indigene in altri campi educativi.

Dopo aver conseguito una laurea in Microbiologia e Biochimica presso l’Università di Victoria, seguita da un Master in Northern Resources e Studi ambientali presso la University of Northern British Columbia (UNBC), la signora Jo-Struck si considera una mondo della guarigione.

La scienza è troppo frammentata e ristretta nel suo approccio alla comprensione del mondoMe ne sono accorto, evocando una ricerca universitaria che a volte si sviluppa in una torre d’avorio, staccata dalla realtà.

Spiega che la ricerca scientifica di solito approfondisce le interazioni sottili e altamente specifiche tra due sostanze chimiche. Quindi, quando vedo che ci sono molti bisogni nelle nostre società [pour faire face à] Problemi come il cambiamento climatico e la disuguaglianza, la mia energia è attratta da dove sento di poter aiutare di più.

Lo Yukon College ha ricevuto una classifica universitaria nella primavera del 2020.

Foto: Radio Canada/Laura Howells

È questo coinvolgimento profondamente radicato nella sua comunità che ha fatto sì che la direzione della Yukon University gli assegnasse il nuovo capo della ricerca.

Credo che il lavoro che farà come parte del suo programma di ricerca servirà il nostro territorio, e in particolare i nostri giovani, sviluppando nuovi modi di fare ricerca nel Canada settentrionale in questo momento di riconciliazione.ha detto il vicepresidente dell’università per la ricerca, Bronwyn Hancock.

READ  SARS-CoV-2 diventerà stagionale?

Scienza e narrazione

Jocelyn Jo Strack dice che lo sta usando ora mente scientifica Pensare allo stato della società e a come Abbiamo rimosso pezzi di noi stessi, così come in classe come nella sala riunioni.

Gli insegnamenti aborigeni, le nostre storie e le lezioni degli anziani ci mostrano che la mente e il cuore, essendo emotivamente competenti, sono al centro delle persone ed essenziali nel viaggio di guarigione.

Citazione da:Jocelyn Jo Strack, responsabile della ricerca sulla conoscenza indigena

La signora Jo Strack, membro di Champagne e Aishihik First Nations, ha indicato che vorrebbe anche usare il suo ruolo accademico per rivitalizzare la cultura narrativa dello Yukon.

Credo davvero che se ascoltiamo e viviamo le storie come dovrebbero essere, come parte integrante della nostra vita, credo davvero che gli insegnamenti e l’ampliamento della nostra visione del mondo, ricevendo lezioni quando ne abbiamo bisogno, non importa dove siamo sul nostro viaggio, credo davvero che aiuterà la nostra comunità in cose come il cambiamento climatico, la disuguaglianza e molte altre cose che affliggono la nostra società oggi.

La Indigenous Knowledge Research Chair ha iniziato la sua ricerca sulla rivitalizzazione della narrazione, partecipando all’Adäka Indigenous Arts Festival a Whitehorse, in programma per la fine di agosto.

Sulla base di informazioni di Dave White, CBC