Maggio 20, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Variante Coronavirus Deltacron: cos’è e quanto è pericoloso?

nuova razza di COVID-19 È stato confermato in varie località del mondo.

Sebbene non sia stata ancora scoperta in Australia, la variante Deltacron è stata trovata in paesi tra cui Francia, Stati Uniti, Regno Unito, Danimarca e Paesi Bassi.

La nuova variante combina aspetti dei predecessori Delta e Omicron.

Ma c’è molto motivo di preoccupazione?

Il COVID-19 continua a spostarsi verso nuove variabili. (NIAID-RML tramite AP)

Deltacron è un virus “ricombinante”, che mescola aspetti di due varianti separate.

Omicron è attualmente l’alternativa dominante a livello globale al COVID-19, mentre Delta, che ha spazzato il mondo l’anno scorso, è considerata la variante più pericolosa fino ad oggi.

È stato ipotizzato che Deltacron possa essere il risultato di un raro virus delta che cerca di imitare il successo della trasmissione di Omicron.

Il ricombinante è stato scoperto per la prima volta dall’Istituto Pasteur di Parigi, in Francia, secondo il GISAID scientifico internazionale senza scopo di lucro.

È stata ipotizzata la possibilità di più sottovarianti Deltacron, con il Pasteur Institute che ha riscontrato differenze nei casi nel Regno Unito e negli Stati Uniti rispetto all’Europa continentale.

La combinazione di intensità delta e trasmissibilità omcron può sembrare uno scenario da incubo.

Ma gli scienziati minimizzano le preoccupazioni.

Dr. Etienne Simon Laurier, virologo dell’Istituto Pasteur, Ha detto al New York Times, Quella “spina” Deltacron – parte della sua struttura utilizzata per infettare altri organismi – era costituita da Omicron.
Coles Eastgardens

Come l’Australia ha affrontato l’emergere della variante Omicron

Questo è un “picco” che i vaccini e gli anticorpi prendono di mira, il che significa che le difese che le persone hanno già acquisito contro l’Omicron dovrebbero essere efficaci nel respingere il deltachron.

Il virus sembra essere molto raro finora e non è in grado di replicarsi con successo.

“Poiché il coronavirus continua a diffondersi ampiamente e a infettare un gran numero di persone, è probabile che emergano più variabili, anche attraverso la ricombinazione”, ha affermato.

READ  La Cina ordina la chiusura di un massimo di 13 milioni di persone a Xi'an dopo l'aumento dei casi di COVID-19