Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Vaccinazioni, controllo sanitario: mancanza di risorse, medicina scolastica FWB che abbandona alcuni dei suoi compiti

A causa della mancanza di adeguati finanziamenti pubblici, alcuni servizi medici scolastici della Federazione Vallonia-Bruxelles sono oggi costretti a ridurre i servizi che normalmente forniscono nelle scuole.

Così, nel Brabante vallone, il servizio PSE (Promotion of Health in School) ha appena inviato una lettera ai genitori avvertendo che, a causa della riduzione del suo personale, ha dovuto rivedere i suoi incarichi ridotti.

Quest’ultimo, pertanto, ha deciso di sospendere temporaneamente i controlli sanitari per tutti gli studenti delle secondarie 2 e 4, nonché il programma di vaccinazione HPV per tutti gli studenti delle secondarie 2.

Sottolineando l’importanza di questo vaccino, la lettera ha indirizzato i genitori al medico curante.

Tuttavia, questo tipo di concessione alquanto radicale non sarebbe isolata.

Inoltre, altri servizi PES, a causa di una cronica mancanza di risorse, devono spesso fare scelte difficili.

Ora stiamo pagando il prezzo delle conseguenze del sottofinanziamento. I servizi sono a corto di personale ovunque. Nessun centro è in grado di affrontare tutti i suoi compiti. Pertanto, le priorità devono essere stabilite‘”, conferma Natalie Lyon, coordinatrice del benessere della scuola all’interno del WBE (Wallonia-Brussels Education Network).

Oltre alla difficoltà di reperire medici scolastici, i servizi PSE soffrono di una modalità di finanziamento che tiene conto del numero di studenti di cui devono occuparsi. E quando quel numero scende al di sotto del limite richiesto, perdono immediatamente un medico, indebolendo le squadre che si trovano sovraccaricate.

Di fronte a queste situazioni, ogni dipartimento PSE fa le proprie scelte e rinuncia ad alcuni dei suoi compiti per concentrarsi sugli altri.

mancanza di fondi

Per il settore, la causa del problema risiede nella cronica mancanza di fondi per la medicina scolastica, che oggi opera con gli stessi standard in vigore nel 1965.

READ  Salute. Diabete gestazionale: ecco come mangiare (bene)

Un portavoce di un gruppo di direttori del centro POM, Nicholas Legon, sottolinea le difficoltà incontrate ei dilemmi che a volte devono essere risolti.

Non vogliamo essere costretti a scegliere, ma è chiaro che la riflessione avviene in ogni posizione quando siamo confusi‘, ammette.

Tuttavia, le federazioni del centro non hanno emesso alcuna istruzione generale sulla priorità delle missioni, lasciando le squadre locali a fare le proprie scelte.

Fortemente sostenuti durante la pandemia per far fronte al disagio degli studenti colpiti dal confinamento, i servizi PMS e PSE hanno a lungo sostenuto il rifinanziamento del loro settore.

Ripone anche molte speranze nella riunione di bilancio che sarà completata il mese prossimo dall’Unione Vallonia-Bruxelles, che finanzia queste politiche.