Settembre 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

US Open: Venus Williams rifiuta il recente ritiro, Benoit-Pierre fatica a malapena

L’anno scorso, ha fatto la storia come campionessa degli US Open. Ora Emma Raducanu è entrata nei libri di storia per tutte le ragioni sbagliate a Flushing Meadows.

La britannica Emma Radocano, la campionessa in carica, è stata eliminata dagli US Open al primo turno martedì, perdendo in due set contro la francese Alize Cornet.

Undicesima testa di serie Radocano è diventata la terza campionessa in carica femminile nella storia a perdere al primo turno quando Cornet ha messo a segno una prestazione superba per assicurarsi una meritata vittoria per 6-3 6-3 al Louis Armstrong Stadium.

La 32enne francese, classificata al 40° posto al mondo, ha sfruttato tutta la sua esperienza per superare in astuzia il 19enne Radocano, eseguendo audacemente una serie di colpi brillanti nei momenti cruciali per la vittoria.

Cornet, che ha causato una sorpresa a Wimbledon il mese scorso con una vittoria consecutive sulla numero uno del mondo Iga Swiatek, ha attribuito i suoi recenti miglioramenti alla maturità.

“Penso di gestire meglio i miei sentimenti, tutto qui”, ha detto Cornet. “Penso di essere diventato più grande e maturo e ora quando devo servire in partita rimango in partita e rimango nel presente e penso davvero a cosa dovrei fare.

“Penso che gestire le mie emozioni sia molto meglio e sono davvero felice che si veda nei miei risultati. Va bene perché ho 32 anni. Meglio tardi che mai”. Raducanu è stata una delle preferite dai fan a Flushing Meadows l’anno scorso, quando ha fatto la storia andando a vincere il suo primo torneo del Grande Slam da favola.

Questa vittoria ha segnato la prima volta in assoluto che una qualificazione ha sollevato un titolo del Grande Slam. Ma da allora ha lottato per riguadagnare la forma che le è valsa un improbabile titolo di campionato l’anno scorso. Nei precedenti tre tornei principali di quest’anno, non ha superato il secondo round.

La sua uscita martedì la porta a unirsi ad Angelique Kerber nel 2017 e Svetlana Kuznetsova nel 2005 come unica difensore degli US Open a cadere al primo turno.

Una gara finemente equilibrata è stata risolta dalla capacità di Cornet di mostrare maggiore compostezza quando contava quando Raducanu si congelava.

Cornet ha schiacciato Raducano portandolo in vantaggio per 4-2 nel primo set, solo per il britannico che è stato in grado di rimontare nella partita successiva con un break che ha portato il 4-3.

Ma Radocano ha sprecato un vantaggio di 40-15 nella partita successiva prima di commettere un doppio fallo per dare a Cornet un break che ha lasciato il francese con un vantaggio di 5-3 e l’ha mandata nel set. Cornet debitamente tenuto serve per afferrare il vantaggio.

Raducano, che è stato infastidito dalle vesciche alle dita in questa stagione, si è preso del tempo medico tra i gruppi uno e due per curare di nuovo il problema.

Sembrava che avesse dato i suoi frutti quando ero in vantaggio per 3-1 nel secondo set. Ma ancora una volta non è stata in grado di capitalizzare la sua superiorità, ed è stato Cornet, con uno dei numerosi colpi superbi sparsi durante la sua vittoria, a rompere.

READ  Notizie di trasferimento della Premier League 2021, pettegolezzi, voci, Manchester United, Newcastle United, Arsenal, ultime, aggiornamenti

Cornet ha tenuto l’amore 3-3 e poi ha rotto Raducano altre due volte per vincere il secondo turno incontrando la Repubblica Ceca Katerina Siniakova.

WILLIAMS ARRUGGINITO NON PUO’ COMPETER, NON SI ARRENDE

La Venus Williams degli US Open ha vacillato al primo turno martedì, dopo essere stata sconfitta in due set dalla belga Alison van Uytvanck.

Due volte campione degli US Open, 42 anni, Williams è caduto 6-1, 7-6 (7/5) contro il 28enne Van Uytvack, la 43a testa di serie del mondo.

A differenza della sorella minore Serena, che ha indicato di voler ritirarsi dopo questo torneo, Venus non ha dato idea di quanto tempo le ci vorrà per la sua carriera.

Nonostante abbia perso tutte e quattro le partite di singolare che ora gioca nel 2022, la sette volte campionessa del Grande Slam ha insistito sul fatto di essere ancora motivata a competere.

Alla domanda su cosa l’ha spinta a competere ai massimi livelli, ha detto ai giornalisti: “Tre messaggi: vinci. Questo è tutto. Molto semplice”. La Williams ha anche confermato di essere soddisfatta della sua performance nelle ultime settimane, che l’hanno vista suonare a Cincinnati, Toronto e Washington, DC dopo un’assenza di quasi un anno poiché la sua classifica mondiale è scesa a 1504. Ha ottenuto una wild card nel New Lotteria York.

“È stato sicuramente il periodo più lungo in cui sono stata lontana dal tennis senza una racchetta in mano”, ha detto.

“Quindi è stata un’esperienza completamente nuova per me, riprendere una racchetta in mano e cercare di inserirmi il più rapidamente possibile per prepararmi per gli US Open, cosa non facile.

“Certo, mi piace giocare tanti bei punti, ma alla fine si arrugginisce e basta.

“Quindi sono davvero eccitato, sai, per tutti i bei momenti che ho vissuto quest’estate. Sono decisamente uscito e ho fatto del mio meglio in quelle circostanze. “

Il flop francese la batte per lo sforzo degli US Open

L’imprevedibile Benoit Baer è scivolato in un’imbarazzante sconfitta unilaterale contro Cameron Norrie agli US Open martedì, quando il vincitore britannico ha detto: “Forse il caldo lo ha preso”.

Nouri ha perso 6-0, 7-6 (7/1), 6-0 su un campo molto umido 11 quando la temperatura ha superato i 30 gradi.

Bayer ha perso il primo set in soli 18 minuti e il terzo in 19. Era così frustrato che quando era in svantaggio di 0-5 nel terzo set, ha persino preparato il suo kit nonostante avesse un’altra partita da giocare.

“Ovviamente faceva davvero caldo, forse alla fine del terzo set stava giocando troppo veloce e cercava di accorciare i punti, forse faceva caldo”, ha detto la settima testa di serie Nouri.

Bayer, che si è seduto in un angolo del campo per rimanere all’ombra durante la pausa, riceverà $ 80.000 per la sua sconfitta in 98 minuti.

L’intera partita è durata solo 15 minuti in più del tempo impiegato da Carlos Alcaraz e Sebastian Paez per giocare solo il secondo set della loro estenuante partita del primo turno disputata contemporaneamente all’Arthur Ashe Stadium.

READ  Stadio Olimpico: lo sport può guarire il mondo?

Paire, ora classificata al 173° posto nel mondo, è arrivata al torneo con solo quattro vittorie in tutto l’anno.

Rimane una figura polarizzante dopo essere stato avvertito di non tentare a Wimbledon nel 2021. È stato anche espulso dalla squadra francese alle Olimpiadi del 2016 per aver infranto le regole della squadra.

“È davvero un bravo ragazzo. Tutti lo adorano durante il tour e anche lui ha molto talento”, ha detto il diplomatico Nouri.

“Sì, penso che abbia giorni come questo, è difficile essere coerenti nel tour suonando in quel modo”.

Il campione di Wimbledon si scontra al primo round

Elena Rybakina è stata eliminata dagli US Open al primo turno martedì, perdendo in due set contro la francese Clara Borrell.

Burel, classificato 131° nel mondo, ha punito una scarsa prestazione dal 25° seme Rybakina per avanzare 6-4, 6-4.

Nonostante abbia vinto il suo primo titolo del Grande Slam all’inizio di luglio, Rybakina del Kazakistan ha avuto un punteggio basso agli US Open perché la sua vittoria a Wimbledon non portava alcun punteggio.

La WTA e l’ATP hanno tolto punti a Wimbledon a causa della decisione del torneo di bandire i giocatori da Russia e Bielorussia.

Ciò significa che la partita di apertura di martedì che ha visto i campioni di Wimbledon retrocessi in uno dei campi all’aperto di Flushing Meadows.

Burel è sembrato immediatamente più a suo agio nei dintorni e ha preso l’iniziativa per prendere il primo set prima di costruire un set di vantaggio nel secondo.

Nel frattempo, Rybakina non è stata in grado di generare slancio dopo una serie di 37 falli non intenzionali durante la partita.

Ha fatto un ritorno diretto dalla seconda di servizio di Borrell in rete per dare alla francese un match point.

Borrell ha quindi sollevato il dritto di Flynn oltre la linea al punto successivo per rivendicare la vittoria.

Borrell interpreterà Venus Williams o la belga Alison van Uytvack al secondo turno.

Alkaraz vince per impostazione predefinita

Lo spagnolo Carlos Alcaraz si è qualificato per il secondo round degli US Open martedì quando il rivale argentino Sebastian Pez si è ritirato.

Alcaraz, che ha raggiunto i quarti di finale a New York nel 2021, ha vinto 7-5, 7-5, 2-0 in due ore e 31 minuti all’Arthur Ashe Stadium.

“Nessuno vuole vedere una partita finita in questo modo. Sebastian è un grande giocatore, combatte fino all’ultimo pallone e merita cose migliori”, ha detto il 19enne.

Dopo un estenuante secondo set di 83 minuti, il numero 37 del mondo Baez ha chiamato l’allenatore per un timeout medico ma ha rinunciato a combattere in due partite nel terzo set.

“L’anno scorso è stato uno dei momenti più belli della mia vita”, ha detto Alcaraz, che ha raggiunto i quarti di finale a New York con un punteggio di 54.

“È un posto speciale per me giocare nello stadio più grande del nostro sport”.

READ  Spezia vs Roma Prediction Dream11 testa a testa sulla formazione pronostici sulle scommesse dove guardare in diretta oggi Dettagli partita Serie A 2021-22 - 27 febbraio

SWIATEK crea il potenziale spettacolo di Stevens

La numero uno del mondo Iga Swiatek si è qualificata per il secondo round degli US Open di oggi, martedì, battendo l’italiana Yasmine Paolini in due set.

La testa di serie polacca, che non aveva mai superato il quarto round a New York, ha ottenuto una vittoria per 6-3, 6-0 in un’ora e sette minuti al Louis Armstrong Stadium.

Swiatek, il campione in carica degli Open di Francia, affronterà il belga Greet Minnen o il campione degli US Open 2017 Sloane Stephens al secondo round.

Swiatek ha dominato la competizione di martedì all’inizio del primo set, prendendo delle pause nelle partite tre e cinque per portare 4-1.

Nonostante Paolini si sia precipitato a rompere il pareggio per 4-2, l’italiano ha rotto di nuovo quando Swiatek ha aperto il vantaggio di 5-2.

Swiatek ha subito un’altra pausa al servizio del gruppo, ma è subito tornato a segnare il vantaggio di 6-3.

La resistenza di Paolini è crollata nel secondo set, con Swiatek che ha dominato l’avversario segnando tre break per la vittoria.

Originariamente inviato come US Open: perde Emma Radocano, Venus Williams rifiuta il recente ritiro, Benoit Bayer fatica a malapena