Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Una svolta intelligente per le lenti a contatto | Era dell’informazione

Riesci a immaginare di indossarlo sopra il bulbo oculare? Foto: Introduzione

Le lenti a contatto intelligenti controllate dagli occhi sono un passo più vicine alla realtà dopo che Mojo Vision, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato una pietra miliare nello sviluppo con le lenti Mojo in realtà aumentata (AR) che mostrano risultati promettenti in molte applicazioni, compresi i non vedenti.

Conosciuto come “informatica invisibile”, rende le informazioni prontamente disponibili a una persona che indossa lenti a contatto utilizzando il movimento degli occhi, che viene visualizzato solo quando è necessario qualcosa.

“Questa esperienza di visualizzazione consente agli utenti di accedere a informazioni tempestive in modo rapido e discreto senza costringerli a guardare in basso lo schermo o perdere la concentrazione sulle persone e sul mondo che li circonda”, azienda Egli ha detto.

I dispositivi per lenti a contatto intelligenti si stanno riducendo

Per creare la società Mojo Lens Avanzate Una suite di nuove tecnologie tra cui display e sistemi ottici per la visualizzazione di contenuti AR e un protocollo di comunicazione a bassa latenza per un flusso di dati efficiente.

Descritto come lo schermo più piccolo e denso al mondo mai creato per contenuti dinamici, il cuore del Mojo Lens è un display MicroLED con una risoluzione di 14.000 pixel per pollice, meno di 0,5 mm di diametro con un pixel pitch di 1,8 micron.

Il display Mojo, abbinato al chip di silicio micro-ottico progettato da Mojo, può proiettare testo luminoso, grafica ricca e video HD sulla retina di chi lo indossa, che può essere visto all’interno, all’esterno o anche con gli occhi chiusi.

Utilizzando un design ASIC (Application Specific Integrated Circuit) personalizzato, incorpora una radio a 5 GHz e un processore ARM Core M0 per trasmettere i dati del sensore dall’obiettivo e trasmettere contenuti AR al display MicroLED.

READ  Super People Battle Royale ha appena terminato la sua versione beta; Prossimo accesso anticipato

La radio è in grado di comunicare con la bassissima latenza richiesta dalle applicazioni AR utilizzando il proprio protocollo di comunicazione, che è più efficiente e veloce di Bluetooth LE.

Powering Mojo Lens è un sistema proprietario di gestione dell’alimentazione che include micro-batterie di livello medico, un circuito integrato di gestione dell’alimentazione sviluppato da Mojo e componenti di ricarica wireless.

Una caratteristica distintiva della lente intelligente è che consente a chi la indossa di controllarla con un solo sguardo.

Utilizzando un accelerometro, un giroscopio e un magnetometro personalizzati che tracciano costantemente il movimento degli occhi, assicura che le immagini AR rimangano stabili mentre gli occhi si muovono.

L’azienda spiega che “combinato con i propri algoritmi di rilevamento del movimento, il tracciamento oculare di Mojo Lens è un ordine di grandezza più accurato rispetto ai principali sistemi di tracciamento oculare AR/VR odierni”.

Aiutare gli atleti e gli ipovedenti

Con più test e prototipazione da seguire, atleti e persone possono finalmente utilizzare la lente Mojo in ambienti mission-critical che necessitano di un accesso tempestivo e a mani libere ai dati.

L’azienda ritiene che uno degli svantaggi dell’attuale gamma di dispositivi indossabili sia che non forniscono informazioni in modo efficace al momento o “durante i dati”.

Non sorprende che stia cercando di collegarsi con marchi di fitness, come Adidas Running e 18Birdies, per fornire dati di allenamento e statistiche in tempo reale in modo rapido e a mani libere.

Si spera che un giorno Mojo Lens sia disponibile come aiuto per le persone con problemi di vista.

Insieme ai test su persone ipovedenti, vengono eseguite valutazioni cliniche su persone con disabilità visiva.

READ  I buoni pasto vengono utilizzati e si trovano principalmente nei cinema e nei fast food

Fa parte della missione dell’azienda aiutare le persone che vivono con una forma di perdita della vista irreversibile e parte del suo lavoro con software per dispositivi di hackingSi tratta di un’iniziativa del governo degli Stati Uniti per accelerare lo sviluppo di dispositivi medici per condizioni pericolose per la vita e debilitanti.