Settembre 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Una quantità “disgustosa” di spazzatura ed escrementi umani sul monte K2, la seconda montagna più alta del mondo

Il più difficile da raggiungere montagne Sulla Terra è inquinato dall’uomo.

All’inizio sono stati i livelli allarmanti di immondizia accumulati sul Monte Everest, la vetta più alta del mondo, a fare notizia.

Ora è la “disgustosa” quantità di rifiuti umani e attrezzatura da arrampicata lasciata sul K2, la seconda vetta più alta del pianeta, a destare preoccupazione per gli alpinisti.

La scalatrice americana Sarah Stratan ha detto di essere rimasta scioccata dai rifiuti che ha incontrato al K2 quest’anno, poiché le tracce di detriti e rifiuti si estendevano “quasi l’intera lunghezza della strada”.

Non solo la spazzatura era dolorosa per gli occhi, ha detto, ma ora era un pericolo di arrampicata.

“I campi 1 e 2 sono disgustosi”, ha scritto. Instagram.

“I rifiuti delle spedizioni passate e attuali si sono accumulati ovunque”.

Ha detto che gli alpinisti si stavano semplicemente accampando “sopra” vecchie attrezzature, avanzi, tende, imballaggi alimentari usati e taniche di carburante.

I Senior Camp 3 e 4, situati a 7.162 me 7.620 m, erano “un po’ meglio ma non autentici”.

Stratan ha detto che i rifiuti erano sparpagliati sulla via di arrampicata dal campo base avanzato alla vetta del K2 8611m.

La spazzatura si accumula nei campeggi superiori del K2 e gli scalatori si accampano semplicemente proprio sopra di esso. (Instagram: Sarah Stratan)

“Oltre ai campi, ci sono innumerevoli mucchi e fili di corde di linea fissa vecchie e distrutte dalle missioni attuali e passate.

“Non solo questo è pericoloso perché a volte rende impossibile scegliere la corda giusta da usare per salire o scendere dalla discesa, ma è anche una forma di immondizia in montagna”.

Lo scalatore peruviano Flor Cuenca, che ha salutato il monte K2 il 27 luglio, ha descritto la montagna nella catena del Karakorum in Pakistan come “maiali” e ha incolpato le principali compagnie di arrampicata per il caos.

“Dovremmo essere alpinisti, quindi perché facciamo questo alla montagna?” postato su Instagram.

“Non andiamo in montagna per goderci la natura pura, la solitudine e la magia delle montagne?

“Cosa ne pensi? Tutta questa spazzatura scomparirà come per magia o saranno gli alieni a ripulirla?”

La difficile situazione del K2 arriva sulla scia della notizia di giugno che il Nepal si sta preparando a trasferire il campo base dell’Everest perché il riscaldamento globale e l’attività umana lo rendono pericoloso.

Il campo si trova sul ghiacciaio del Khumbu in rapido declino e anche la presenza di così tante persone – circa 1.500 per stagione di arrampicata – contribuisce al problema.

Le persone urinano ogni giorno circa 4.000 litri al campo base, secondo il comitato che ha raccomandato questa transizione.

Le 10 montagne più pericolose del mondo

Anche enormi quantità di carburante bruciato per cucinare e riscaldarsi hanno colpito il ghiacciaio.

Nel 2019, un esploratore americano ha trovato un sacchetto di plastica e involucri di lecca-lecca sul fondo del luogo più profondo dell’oceano, la Fossa delle Marianne nell’Oceano Pacifico.

I ricercatori hanno scoperto alti livelli di microplastiche nella trincea profonda 11 chilometri.

READ  Trump sbaglia quando dice che le elezioni possono essere annullate