Ottobre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Una delle isole più belle d’Italia è ‘Covid-free’

Mentre l’Europa prevede di riaprire gradualmente le sue porte ai visitatori provenienti da altre regioni, vengono tracciate linee di battaglia tra destinazioni desiderose di un afflusso di dollari turistici.

E in Italia – dove il turismo rappresenta circa il 13% del Pil, secondo i dati del governo – un’isola ha rubato una manifestazione ai suoi rivali, passando a “Covid-free”.

Capri, situata nel Golfo di Napoli, è solitamente nota per i suoi visitatori di fascia alta. Ma quest’anno, invece di pubblicizzare i suoi hotel di lusso e le incredibili viste sul mare, le autorità stanno perseguendo una vendita molto più semplice: ogni residente dell’isola è stato vaccinato.

Lo scorso fine settimana, il governatore dell’intera regione Campania, Vincenzo de Luca, ha annunciato che il programma di vaccinazione stava per concludersi, sostenendo che questo avrebbe reso l’isola “Covid-free”.

“Ci stiamo preparando a ricevere milioni di turisti e impedire loro di andare in Spagna o in Grecia”, ha detto de Luca in un discorso sabato.

“Ora… bisogna non perdere tempo. Il settore alberghiero deve prendere le sue decisioni entro maggio, altrimenti perderemo un’intera stagione turistica”.

Il sindaco di Capri, Marino Limbo, ha dichiarato alla CNN che su 15.000 residenti, l’80% ha ricevuto la prima dose del vaccino.

Entro la fine di questa settimana, saranno vaccinati anche tutti i lavoratori del turismo che vivono al largo dell’isola ma che vi si recano regolarmente.

“È un messaggio molto potente che stiamo inviando al mondo intero: puoi venire qui in completa sicurezza”, ha detto.

Sergio Gargiulo, a capo di Federalberghi, associazione che rappresenta circa 60 alberghi dell’isola, è d’accordo con questa opinione.

READ  Norwich in tour - Scozia, Italia e Malesia rivisitate

“Non solo l’isola è libera dal Covid, ma per i clienti che ne hanno bisogno, possiamo organizzare un tampone molecolare (PCR) e consegnare il risultato in tempo per la loro partenza”, ha affermato.

anno devastante

Nel 2020, il settore turistico di Capri ha visto un calo del 70% dei volumi di vendita, grazie alla pandemia, afferma Gargiulo. È un numero devastante per una destinazione che punta molto sul turismo.

Ma le autorità credono che l’isola abbia molto da offrire, specialmente in un momento di distanziamento sociale.

“Oltre ai luoghi più famosi, e alla famosa ‘piazzetta’ dove tutti si incontrano, Capri offre meravigliosi percorsi naturali adatti alle epidemie”, afferma Ludovica Di Miglio, Responsabile Turismo di Capri.

Luigi Esposito, una guida specializzata in escursioni sull’isola all’aperto, afferma che sebbene Capri sia nota per il turismo di alto livello, i suoi percorsi all’aperto sono un punto culminante.

“Capri non è solo un bagno e un mondo, anche gli ospiti degli hotel a cinque stelle amano passeggiare, li porto alla scoperta dei luoghi segreti dell’isola.

Questa settimana, Esposito è prenotato per condurre un tour a settembre. Dice che sarà la sua prima prenotazione in circa due anni.

Scatti in spiaggia

Capri non è l’unica isola ad aver intensificato la campagna di vaccinazioni in vista della stagione estiva. La sua vicina nel Golfo di Napoli, Procida – che sarà la capitale italiana della cultura per il 2022 – ha completato tutte le vaccinazioni diversi giorni prima di Capri.

De Luca afferma che Ischia, l’altra isola della baia, è destinata a completare presto il proprio programma.

READ  Stanley Tucci afferma che si sta ancora riprendendo dal trattamento del cancro durante le riprese di "Finding Italy"

L’Italia ha quasi 30 piccole isole che passano dall’essere relativamente disabitate a diventare attrazioni turistiche ogni estate. La maggior parte ha un’assistenza sanitaria limitata e il governo italiano ha autorizzato piani di vaccinazione di massa per loro.

L’attenzione per le isole non è passata inosservata a chi si trova in altre destinazioni turistiche. Le guide nelle attrazioni turistiche come Venezia, Firenze e le Cinque Terre non ricevono la vaccinazione prioritaria.

Mi chiedono: perché sei completamente vaccinato quando non lo siamo? E io rispondo che senza voler screditare nessuno, Capri è conosciuta in tutto il mondo, e ha una visione più grande. Esposito dice che avere Capri Covid-free è una vittoria per tutti.

Parlando a una riunione dei ministri del turismo del G20 all’inizio di questo mese, il primo ministro italiano Mario Draghi ha annunciato che prima di ottenere la “certificazione verde” europea, l’Italia lancerà il proprio permesso turistico entro la metà di maggio.

Attualmente, tutti i visitatori in Italia devono mettere in quarantena per un minimo di cinque giorni, ma con un passaporto si rinuncia all’autoisolamento per i viaggiatori che sono stati vaccinati e per coloro che hanno contratto il Covid-19 negli ultimi sei mesi.

Al 10 maggio in Italia sono stati somministrati più di 24 milioni di vaccini, con poco più del 12% della popolazione completamente vaccinata.

Ma secondo l’ultimo bollettino settimanale dell’assessore ai vaccini, oltre il 13% degli italiani ultraottantenni e il 31% degli ultrasettantenni sono ancora in attesa del primo colpo.