Maggio 12, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un tribunale italiano ha condannato i manager di Bob Vicenza all’ergastolo per bancarotta

VICENCE, Italia (Reuters) – Un giudice italiano ha condannato venerdì all’ergastolo quattro dirigenti dell’ex banca cooperativa Bopolare de Vicenza per manipolazione del mercato e controllo delle autorità di regolamentazione a seguito del crollo del 2017 di un istituto di credito veneto.

Il giudice Deborah de Stephanie, che ha letto le sentenze al termine di un processo durato più di due anni, ha detto che la corte aveva condannato l’ex presidente Gianni Sonin a sei anni e mezzo di carcere.

L’ex dirigente Emanuel Gustini è stato condannato a sei anni e tre mesi di reclusione, mentre gli ex dirigenti Pavlo Marin e Andrea Piazetta sono stati condannati a sei anni di reclusione.

L’Italia ha sciolto Bobolar de Vicenza e la banca regionale Pierre Veneto nel giugno 2017 e ha venduto le loro buone attività a Indesa Sanpolo per 1 euro, mentre il gestore del debito statale AMCO ha preso in prestito 18 miliardi di euro (21,42 miliardi di dollari) da due banche regionali.

Il fallimento di Bopolar de Vincenzo ha spazzato via 6,5 ​​miliardi di euro di risparmi nel nordest industriale italiano, dove molti dei 120.000 piccoli azionisti dell’istituto di credito erano imprenditori locali.

A seguito delle denunce degli azionisti, gli avvocati di Vicenza hanno indagato sulle accuse secondo cui i dirigenti bancari avrebbero aumentato fraudolentemente il prezzo delle azioni dal 2015, fuorviando gli investitori sui piani finanziari del gruppo.

($ 1 = 0,8402 euro)

Relazione di Ricardo Bastianello. Scritto da Valentina Saw. Montaggio di Stephen Jokes e Mark Potter