Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un sopravvissuto ucraino dice che solo un “mostro” attaccherà un centro commerciale

Attenzione: il video sopra può disturbare alcuni lettori.

Il centro commerciale non era niente di insolito, ma nel bel mezzo della guerra era un rifugio per coloro che in questa città ucraina avevano deciso di non fuggire.

In pochi istanti di lunedì pomeriggio, un ritrovo estivo è diventato un inferno.

La vita e la morte dipendono dalla decisione dell’acquirente se prestare attenzione a un’altra sirena del raid aereo e mettersi al riparo. Di coloro che sono rimasti, almeno 18 sono morti, più di 20 sono dispersi e dozzine sono rimaste ferite.

La gente osserva l’aumento del fumo dopo che un attacco missilistico russo ha colpito un affollato centro commerciale a Kremenchug, in Ucraina. (AFP)
Volontari e vigili del fuoco del Servizio di emergenza statale lavorano per spegnere un incendio in un centro commerciale bruciato dopo un attacco missilistico a Kremenchug, in Ucraina, all'inizio di martedì 28 giugno 2022 (AP Photo/Efrem Lukatsky)
Volontari e vigili del fuoco del governo lavorano per spegnere un incendio in un centro commerciale bruciato dopo un attacco missilistico a Kremenchug. (AFP)

Il vivace centro commerciale di Kremenchug, che ospita il più grande negozio di giocattoli della città, è ora l’ultima scorciatoia per le accuse di crimini di guerra contro la Russia.

Come per i precedenti attacchi a un teatro, una stazione ferroviaria e un ospedale in altre parti dell’Ucraina, le autorità di Mosca hanno affermato che il centro commerciale non era l’obiettivo.

I vigili del fuoco del servizio di emergenza statale ucraino lavorano per rimuovere le macerie da un centro commerciale bruciato dopo un attacco missilistico a Kremenchug, in Ucraina, martedì 28 giugno 2022 (AP Photo/Efrem Lukatsky)
Una foto aerea del danno. (AFP)

Un giorno dopo il raid aereo, la scena puzzava ancora di detriti carbonizzati.

Sospensione di ghiaia nell’aria, che provoca irritazione della pelle e della gola. I visitatori hanno collocato garofani rossi, un puntino colorato tra le rovine ancora fumanti.

Una donna accende una candela in un centro commerciale, dopo un attacco missilistico a Kremenchug, Ucraina, martedì 28 giugno 2022 (AP Photo/Efrem Lukatsky)
Una donna accende una candela dopo l’attacco missilistico. (AFP)

Le immagini sui social media hanno mostrato il corpo carbonizzato di una donna che sembrava essere caduta nell’esplosione mentre cercava di scappare. In un altro video, nel periodo dello sciopero, si sente un uomo chiamare sua madre.

Un impiegato del centro commerciale, che ha dato solo il suo nome, Oleksandr, ha detto di essere uscito con un collega per una sigaretta quando le sirene del raid aereo sono suonate. Descrivi il momento dell’impatto.

L’evacuato saluta emotivamente il suo cane

Un agente di polizia controlla la presenza di schegge di un missile russo bloccato in un tronco d'albero a 300 metri dall'epicentro di un attacco missilistico russo mortale a un centro commerciale a Kremenchug, nella regione ucraina di Poltava, martedì 28 giugno 2022 (AP Photo/Efrem Lukatsky)
Un agente di polizia controlla la presenza di schegge di un missile russo conficcato in un tronco d’albero a 300 metri dall’epicentro del micidiale attacco missilistico russo contro un centro commerciale a Kremenchug. (AFP)

“Era buio nei miei occhi per due minuti”, ha detto.

C’era un tunnel nero, fumo e fuoco. Ho iniziato a gattonare. Ho visto il sole lì e la mia mente mi diceva che dovevo salvarmi”.

Un uomo ferito in un mortale attacco missilistico russo contro un centro commerciale giace su un letto in un ospedale della città di Kremenchug.
Un uomo ferito in un mortale attacco missilistico russo giace su un letto in un ospedale cittadino. (AFP)
Un agente di polizia scrive un rapporto mentre un uomo ferito in un mortale attacco missilistico russo a un centro commerciale le racconta dell'attacco a un ospedale cittadino a Kremenchug nella regione di Poltava, Ucraina, martedì 28 giugno 2022 (AP Photo/Efrem Lukatsky)
Un agente di polizia scrive una dichiarazione mentre un uomo ferito nell’attacco le racconta cosa è successo. (AFP)

Ha detto che stava bruciando tutto.

L’esplosione gli ha lanciato un’onda sotto un’auto. Non poteva sentire. La scheggia gli affondò nella gamba.

Disse: “Grazie a Dio per quello che è successo”. “Sono stato molto fortunato.”

Ha stimato che all’epoca c’erano 1.000 acquirenti e dipendenti nel centro commerciale, contraddicendo l’affermazione della Russia secondo cui era vuoto.

Katrina Romana era appena arrivata al centro commerciale mentre tornava a casa dal lavoro quando l’esplosione l’ha gettata a terra e ha fatto esplodere le finestre vicine.

Scioccato, ho stimato che siano passati 10-15 minuti prima che si verificasse un’altra esplosione.

Più di una dozzina di persone sono state uccise in un attacco missilistico a Kremenchug, in Ucraina.
Più di dieci persone sono state uccise nell’attacco. (AFP)

“Ho capito che dovevo scappare”, disse Romachnia, e corse con tutte le sue forze.

“E’ stato terrificante”, ha detto, e ha cominciato a piangere.

“Devi essere un vero mostro” per distruggere un centro commerciale, ha detto.

“Non ho più parole.”

Le autorità ucraine hanno affermato che oltre al colpo diretto al centro commerciale, è stata presa di mira una fabbrica, ma hanno negato che contenesse armi, come affermato dai funzionari russi.

Il dottor Kostyantin Manaynkov, chirurgo capo dell’ospedale di Kremenchug che cura i feriti, ha affermato che nove persone in terapia intensiva erano in “condizioni molto precarie”.

Ha detto che c’erano ferite al cranio e alcune amputazioni.

Denis Monastirsky, ministro degli Affari interni ucraino, che ha visitato la scena, ha affermato che alcuni dei corpi sono stati bruciati così gravemente da essere irriconoscibili.

Ha aggiunto che potrebbero volerci giorni per identificarli.

Ha detto che quelli all’interno del centro commerciale avevano dai sette ai dieci minuti per andarsene e mettersi in salvo quando è scattato l’allarme.

C’era un rifugio dall’altra parte della strada.

Monastirsky ha fatto appello agli ucraini che vivono con queste sirene da quattro mesi a capire il pericolo e ad agire.

Il procuratore generale del Paese, Irina Venediktova, ha sottolineato che tutti gli ucraini dovrebbero rimanere in allerta e aspettarsi uno sciopero simile “ogni minuto”.

Ma verso il tramonto di martedì, alcuni residenti potevano solo stare in piedi e fissare le rovine.

“di ‘qualcosa!” Un uomo ha pianto cercando di svegliarli.

“Prega Dio che ci aiuti!”

READ  La ricerca soffocante di un paziente COVID's Zero