Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un religioso in Indonesia è stato accusato di aver usato una fondazione di beneficenza per incanalare denaro a un gruppo terroristico nell’attentato di Bali

Un alto esponente religioso indonesiano è stato accusato di aver raccolto fondi per una rete terroristica collegata ad al-Qaeda dietro gli attentati al nightclub di Bali del 2002 e altri attacchi.

Ahmad Zain al-Najah, membro di un’importante organizzazione islamica nel Consiglio degli ulema indonesiano, e due suoi colleghi sono stati accusati di aver fondato un’organizzazione di beneficenza che ha incanalato fondi al gruppo terroristico islamico. [JI].

Ha detto che l’organizzazione sta lavorando nelle città delle isole di Sumatra e Java, tra cui Jakarta.

La polizia ha detto che il religioso lavora nel dipartimento delle fatwa del consiglio, che è responsabile dell’emissione delle fatwa.

Le autorità hanno affermato in precedenza che i gruppi terroristici in Indonesia, che hanno subito una serie di attacchi dagli attacchi di Bali del 2002, hanno utilizzato enti di beneficenza come copertura per raccogliere fondi per finanziare le loro operazioni.

Ad agosto, la polizia ha arrestato dozzine di sospetti estremisti legati alla Jemaah Islamiyah e ha affermato che il gruppo stava pianificando un nuovo attacco durante le celebrazioni del giorno dell’indipendenza dell’Indonesia.

Ricostruire un gruppo terroristico dopo che il leader spirituale lascia la prigione

Le guardie aiutano un vecchio debole a uscire dalla cella della prigione.
Abu Bakr Bashir ha continuato a negare il suo coinvolgimento negli attentati di Bali.(ABC News: David Lipson)

Le autorità hanno quasi smantellato la Jemaah Islamiyah dopo che le bombe hanno distrutto i locali notturni dell’isola di Bali nella regione di Kuta nell’ottobre 2002, uccidendo 202 persone, tra cui 88 australiani.

Intorno alle 23:00 ora locale del 12 ottobre, le bombe sono esplose nel Surrey Club e nel Buddies Bar, esplosioni che gli investigatori australiani hanno successivamente concluso essere “progettate per aumentare il bilancio delle vittime”.

Gli attacchi hanno causato altri 209 feriti e continuano a essere la più grande perdita di vite umane in Australia per un atto di terrorismo, nonché l’attacco terroristico più mortale in Indonesia.

Ma l’organizzazione si sta ricostruendo e il suo leader spirituale, Abu Bakr Bashir, è stato scarcerato quest’anno dopo aver scontato una condanna con l’accusa di terrorismo.

Dopo essere entrato e uscito di prigione per aver commesso una serie di diversi crimini di terrorismo, Bashir è stato condannato a 15 anni di carcere nel 2011 per aver sostenuto i campi di addestramento dei militanti nella provincia indonesiana di Aceh.

Il gruppo islamista bandito ha legami con al-Qaeda ed è stato implicato in altri attacchi negli ultimi due decenni.

Le autorità hanno affermato di aver inviato jihadisti a combattere in Siria e Iraq.

L’Indonesia ospita decine di organizzazioni estremiste, tra cui alcune fedeli allo Stato Islamico [IS] Collezione.

A marzo, una coppia indonesiana ispirata dallo Stato Islamico si è fatta esplodere in una chiesa a Makassar, nell’isola di Sulawesi, uccidendosi e ferendosi a decine.

Scarica

ABC / filo

READ  Celtic football coach 'house' fireball '