Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un pescatore paralizzato è stato salvato dopo aver galleggiato a faccia in giù per 40 minuti

un Pescatore Chi è rimasto paralizzato in uno strano incidente in a Nuova Zelanda La spiaggia ha trascorso mezz’ora a faccia in giù ondeprendendo fiato quando può, prima di vederlo e trascinarlo in salvo.

L’uomo, sulla quarantina, era solo con il suo cane mentre faceva surf da una spiaggia di ciottoli ad Haumoana, a Hawke’s Bay, domenica sera quando è caduto ed è rimasto in qualche modo paralizzato.

L’ufficiale di polizia locale fuori servizio Ryan Kemsley era nella sua casa di Haumoana quando il suo vicino è venuto e ha bussato alla sua porta poco dopo le 19:30 per dirgli che aveva visto un corpo nella risacca.

L’uomo è stato trovato galleggiare tra le onde ad Haumoana, nella foto di Hawk’s Bay. (Neil Gordon/Staff)

“Siamo cresciuti entrambi lì. C’era un cane legato a una canna da pesca e un corpo che galleggiava tra le onde, con lo stomaco che si chinava tra le onde. Mentre correvo lì e mi avvicinavo, ho sentito una voce di uomo dire: ‘Aiutami, aiutami», disse Kimsley.

Ha detto che l’uomo è riuscito a prendere una boccata d’aria solo dopo che le onde sono scoppiate e l’acqua si è ritirata.

“Quando sono arrivato da lui, ha detto ‘Non riesco a sentire i miei piedi, non riesco a sentire la mia gamba’”, ha detto Kimsley. “Era praticamente paralizzato”.

Ha detto che l’uomo credeva di aver galleggiato in acqua per 30-40 minuti.

L'uomo stava facendo surf dalla spiaggia vicino alla fine di Field Road, Haumwana, Hawk's Bay.
L’uomo stava sparando dalla spiaggia vicino alla fine di Field Road, Haumwana, Hawk’s Bay. (Il Google)

“La donna che è venuta a prendermi stava portando il suo cane a fare una passeggiata. All’inizio ha camminato lungo la spiaggia e ha notato il cane sulla canna da pesca, ma nessuno era con lui. Quando è tornata in spiaggia, era e ho visto il cane e il bastone ancora lì e nessuno era con loro”.

“Era al tramonto. Solo con la coda dell’occhio ha notato qualcosa nelle onde. Ha potuto vedere che era un cadavere, quindi è corsa a casa mia, sapendo che ero un poliziotto”.

Kemsley ha detto che l’uomo ha detto di essere caduto e, quando è caduto, ha allungato il braccio per sostenersi ed è stato allora che ha colpito la schiena, causando probabilmente la paralisi.

“Purtroppo, abbiamo dovuto spostarlo per farlo uscire dalle onde, e poi portarlo alcune volte a riva perché le onde continuavano a salire”.

Reperti storici inquietanti da tutto il mondo

Era evidente che l’uomo soffriva di ipotermia. Stava tremando e le sue labbra erano blu.

Quando sono arrivati ​​i servizi di emergenza, era buio e hanno dovuto allestire un’unità di illuminazione, in modo che l’uomo potesse lavorare.

Kimsley ha detto di aver scoperto che l’uomo aveva subito una lesione spinale ed era stato trasportato in aereo al Burwood Hospital di Christchurch.

“È incredibile che sia stato in grado di sopravvivere a una situazione così lunga tra le onde. Apparentemente quando è caduto su di lui per la prima volta era al di sopra della linea della marea, ma ovviamente la marea è arrivata su di lui.

Fortunatamente per lei, la donna lo vide con la coda dell’occhio.

“Se non l’avesse visto per caso, sarebbe stato un brindisi per annegamento o ipotermia”.

Questa storia è stata riprodotta con il permesso di le cose.
READ  'Appeso a un filo': cosa dicono i giornali sulla lotta di Johnson per rimanere al potere | Boris Johnson