Maggio 18, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un pensionamento potrebbe mettere fine a sei mesi di inferno per Joe Biden

Dopo un’iniziale luna di miele nelle urne, gli elettori, giustamente o erroneamente, incolpano Biden per l’inflazione, la legislazione vacillante, il fallito ritiro dall’Afghanistan e la pandemia di COVID-19 in corso.

Ora, per la prima volta da mesi, a Biden viene data una rara opportunità di apparire come un vincitore.

Joe Biden ha cercato modi per aumentare i suoi indici di approvazione vacillanti. (AFP)

La nomina dei giudici alla Corte Suprema è uno dei risultati più importanti ea lungo termine che un presidente può ottenere.

E un processo di nomina senza intoppi potrebbe invertire i bassi indici di approvazione di Biden.

È probabile che la nomina di Biden abbia successo: come ex presidente della commissione giudiziaria del Senato, conosce tutti i dettagli della nomina di un giudice sul podio.

E i Democratici al Senato che hanno bloccato la sua agenda negli ultimi mesi difficilmente voteranno contro il suo candidato.

Joe Biden è stato presidente della commissione giudiziaria del Senato negli anni '80 e '90.
Joe Biden è stato presidente della commissione giudiziaria del Senato negli anni ’80 e ’90. (AFP)

Dato che è stata una vittoria facile, i sostenitori di Biden hanno perso le mani negli ultimi mesi sperando che il giudice Breyer si ritiri prima della semifinale.

I democratici temono che l’83enne rimarrà in panchina a tempo indeterminato, poiché ha ragione un giudice della Corte Suprema.

L’icona liberale Ruth Bader Ginsburg ha fatto proprio questo, rifiutandosi di ritirarsi in vecchiaia prima della sua morte durante la presidenza di Donald Trump.

Il giudice Ginsburg è stato sostituito da una molto più conservatrice Amy Connie Barrett, con grande dispiacere dei Democratici.

Biden ha promesso durante la campagna elettorale che avrebbe nominato una donna di colore come sua prima scelta per la Corte Suprema.

Una donna di colore non ha mai prestato servizio nella più alta corte d’America.

È probabile che Kentanji Brown-Jackson sia in cima alla rosa dei candidati della Casa Bianca per la Corte Suprema.
È probabile che Kentanji Brown-Jackson sia in cima alla rosa dei candidati della Casa Bianca per la Corte Suprema. (AFP)

La scelta più probabile è Kentanji Brown-Jackson, che l’anno scorso è stato promosso alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il circuito DC.

Il giudice Brown Jackson è stato considerato un potenziale candidato alla Corte Suprema da quando Barack Obama era alla Casa Bianca.

Il giudice della Corte Suprema della California, Leondra Kruger, è un’altra opzione, così come il giudice della Corte d’Appello Candice Jackson Acumen.

E la Casa Bianca ha già licenziato un potenziale candidato: il vicepresidente Kamala Harris.

Harris è molto impopolare come vicepresidente e la sua nomina alla Corte Suprema consentirebbe a Biden di sostituirla.

Il vicepresidente Kamala Harris è stato menzionato come una possibile selezione per la Corte Suprema.
Il vicepresidente Kamala Harris è stato menzionato come una possibile selezione per la Corte Suprema. (Bloomberg)

In qualità di pubblico ministero ed ex procuratore generale, la signora Harris ha le qualifiche per prestare servizio in tribunale.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha versato oggi acqua fredda sulla proposta.

“Il presidente ha tutte le intenzioni, come ha detto prima, di candidarsi per la rielezione e di candidarsi per la rielezione con il vicepresidente Harris sulla scheda”, ha detto.

Sfortunatamente per Biden, questo appuntamento è molto meno importante di quanto vorrebbe che fosse.

I liberali rappresentano solo tre dei nove giudici della Corte Suprema.

Dopo che il giudice Breyer si dimette e viene sostituito, quel numero non cambierà.

Il ritiro di Stephen Breyer consente a Joe Biden di occupare un posto vacante alla Corte Suprema.
Il ritiro di Stephen Breyer consente a Joe Biden di occupare un posto vacante alla Corte Suprema. (AFP)

Tuttavia, il signor Biden sarà in grado di lasciare il segno in tribunale.

E la Casa Bianca spera di ottenere di conseguenza il risultato del ballottaggio.

Nelle ultime settimane, il tasso di approvazione di Biden è sceso al di sotto del 40 percento in alcuni sondaggi.

Un sondaggio di Morning Consult, pubblicato oggi, ha mostrato che Biden perderebbe contro il “Repubblican General” con un margine del 46-37%.

Fortunatamente per Biden, il “generale repubblicano” non può comparire nel ballottaggio.

orribile tragedia

Le orribili tragedie che hanno segnato la vita di Joe Biden

Il sondaggio ha mostrato che Biden avrebbe battuto Donald Trump di un punto, Mike Pence di due punti, il governatore della Florida Ron DeSantis con cinque punti e il senatore del Texas Ted Cruz di sei punti.

READ  L'uomo pensava che sarebbe morto