Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un nuovo toolkit agricolo sotto i riflettori all’Eima 2022 in Italia

La fiera italiana EIMA è tornata all’inizio di questo mese, offrendo ai produttori di tutto il mondo la possibilità di portare i loro dispositivi più recenti proprio sotto il naso del pubblico europeo.

Selezioniamo alcuni punti salienti.

Guarda anche: Cosa c’è nel tuo capanno? Visita una fattoria mista nell’Herefordshire

La linea di escavatori New Holland ottiene un modello elettrico

La società madre CNH Industrial ha recentemente acquistato lo specialista italiano di escavatori Sampierana.

Ciò significa che New Holland è ora in grado di offrire ai concessionari che riforniscono la sua linea di macchine movimento terra leggere con una gamma di 15 nuovi miniescavatori a 360 gradi che coprono classi di peso da 1 tonnellata a 6,5 ​​tonnellate.

Tutti hanno un design a coda zero o un raggio corto e i due modelli più piccoli sono larghi 790 mm, consentendo loro di guidare attraverso ingressi lunghi 800 mm.

© Martin Rickatson

Nella classe 1,5-2 t, che si ritiene rappresenti circa il 40% delle vendite di minirig, ci sono tre macchine a coda oscillante zero e una variante a raggio corto.

Questi sono tutti larghi meno di 1 metro una volta che lo scartamento variabile è stato ridotto al minimo.

I modelli di fascia alta della gamma, dall’E50D in su, sono dotati di ventole reversibili e una cabina ribaltabile è standard su tutta la linea.

Il kit include anche un sostituto completamente elettrico per il modello diesel E14D, l’E15X Electric Power.

La macchina ospita una batteria agli ioni di litio senza cobalto da 21,5 kWh che è classificata per essere buona per otto ore di funzionamento e viene fornita con una funzione di ricarica rapida di un’ora.

Guarda anche: La guida all’acquisto della collezione definitiva per il 2023

L’ammiraglia Puma ottiene un nuovo taxi

L’introduzione da parte di Case IH di un nuovo modello di punta della gamma Puma, il 260 CVXDrive, introduce una serie di nuove funzionalità.

Colma anche una lacuna per coloro che cercano un trattore più leggero e più potente rispetto alla variante Optum 250 o 270, risparmiando oltre 2 tonnellate di peso.

Statistiche significative per il nuovo modello includono una potenza massima di 280 cavalli, con un massimo di 302 cavalli disponibili sull’avviamento a pedale della gestione della potenza del motore di Case IH, come richiesto durante il cambio e le applicazioni idrauliche e per il trasporto su strada ad alta velocità.

Trattore Puma

© Martin Rickatson

La chiave tra gli aggiornamenti è la cabina pesantemente rielaborata, che fornisce una posizione simile per l’operatore che è stata introdotta sugli Optum più grandi.

READ  Il Regno Unito collabora con il Giappone sugli aerei da combattimento supersonici Tempest | industria aeronautica

Ha l’8% in più di volume rispetto all’attuale spazio di lavoro Puma e si dice anche che sia più silenzioso durante il lavoro, con un livello di rumore interno di 66 dB.

Un nuovo pacchetto opzionale di sospensioni avanzate del veicolo, che combina gli input dall’assale anteriore e dalla sospensione della cabina con lo smorzamento del braccio posteriore, è progettato per migliorare significativamente la qualità di guida.

Le revisioni della trasmissione a variazione continua CVXDrive hanno migliorato il risparmio di carburante, consentendo di raggiungere i 50 km/h a 1.550 giri/min.

Sia l’assale anteriore che quello posteriore sono stati rinforzati e ora possono essere montati pneumatici posteriori fino a 2,05 m (710/70 R42) di diametro, con un aumento dell’altezza da terra del 18%.

La capacità di sollevamento dell’attacco posteriore è di 10468 kg, l’impianto idraulico è buono per 170 l/min e il volume del serbatoio del carburante è aumentato del 15%, fino a 460 l.

Nel frattempo, gli aggiornamenti del bracciolo MultiController includono un quadrante encoder push-and-twist per il più grande display AFS 1200 da 12 pollici.

Sotto i riflettori i trattori meno conosciuti

Le principali offerte europee offrono ai produttori al di fuori del gruppo abituale la possibilità di testare il feedback di potenziali importatori e clienti mentre cercano nuovi mercati, sperando di sfruttare i differenziali valutari.

L’evento di quest’anno ha messo in mostra un raccolto ragionevole di queste aziende che presentano trattori conformi allo Stage 5 del Regno Unito e dell’Europa.

Trattore tagro

© Martin Rickatson

Per coloro che ricordano le macchine Universal prodotte in Romania dagli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90, l’attuale offerta del paese, dal produttore Irum, suggerisce che hanno fatto molta strada.

Il leader della gamma è il quattro cilindri FPT Tagro 102, con cambio sincronizzato 12AV/12RM/inversore meccanico e sollevatore posteriore da 4,4t.

Nel frattempo, accanto a una gamma di macchine compatte, l’azienda indiana Avenger ha mostrato la sua gamma di quattro modelli top di gamma a partire dal 100XT da 65 CV-100 CV alimentato dal motore dell’azienda, sempre con il 12AV/12R sincrono.

Trattore vendicatore

© Martin Rickatson

Un volto familiare per Hatat Tractors

L’altro marchio di trattori meno noto di Eima è la turca Hattat, che produce macchine con il proprio marchio dal 2002 utilizzando componenti locali, essendo stata precedentemente concessa in licenza da Massey Ferguson, un fatto che si riflette nel suo design familiare.

Non solo produce i propri componenti, tra cui trasmissioni, differenziali, assali anteriore e posteriore e impianto idraulico, ma produce anche parti per conto terzi.

Trattore Hatat

© Martin Rickatson

Nel 2003 ha firmato un accordo di cooperazione tecnica con un altro marchio Agco, Valtra. Nonostante ciò, i suoi trattori mantengono una forte somiglianza con l’MF, ma sono alimentati da motori Stage 5 FPT.

READ  JP Morgan in una battaglia legale con la regione italiana

La serie T4000 leader va da 68 a 122 cavalli e monta trasmissioni sincronizzate 12F/12R, mentre la serie 200 anteriore è disponibile nelle varianti da 50 CV e 60 CV e due o quattro ruote motrici.

Sebbene Hatat sia stato importato in Irlanda, attualmente non esiste un distributore nel Regno Unito o in Eire.

Trattore elettrico Keestrack Nuovo proprietario Goldoni

Trattore Keestrack

© Martin Rickatson

L’azienda belga Keestrack, specializzata in strumenti per l’estrazione, il riciclaggio e la costruzione, lo scorso anno ha acquistato dal produttore cinese Lovol gli impianti e le linee di produzione dell’azienda italiana Goldoni per trattori compatti e speciali.

Da allora, Keestrack ha rilanciato il marchio, i colori e l’intera linea di prodotti Goldoni e ha rivelato alcuni altri progetti.

Tra questi c’è il trattore a batteria B1e, destinato principalmente ai mercati municipali, ma anche per applicazioni orticole leggere come il lavoro in serra, sostenuto dalle sue emissioni zero e dalla larghezza di 1,32 m.

Potenza massima di 87 CV, motore elettrico 540/750/1000 giri/min anteriore e posteriore, sollevatore posteriore da 1500 kg e impianto idraulico da 40 l/min.

Pottinger acquisisce un produttore italiano di trapani di precisione

Pottinger ha ampliato le sue attività nel settore agricolo con l’acquisizione dello specialista italiano della perforazione di precisione MaterMacc, in una transazione annunciata poco prima dell’apertura di Eima.

Con sede a San Vito al Tagliamento, nel nord Italia, MaterMacc era precedentemente di proprietà del gruppo cinese Lovol.

Hanno acquistato l’azienda nel 2015 come parte dei piani per entrare nel mercato europeo dei macchinari con una linea completa di trattori e attrezzature agricole.

Trapano di precisione Matermacc

© Martin Rickatson

Dopo aver venduto lo stabilimento italiano di trattori Goldoni all’olandese Keestrack ei lavori di sterro a Pottinger, questi piani sono stati bloccati e l’azienda cinese è uscita dalla scena europea delle macchine agricole.

Pottinger acquisisce lo stabilimento Matermac e una forza lavoro di 80 persone. Dice che per ora il marchio, la rete di vendita, l’assistenza e le disposizioni sui ricambi rimarranno invariati.

Nel frattempo, Matermacc ha vinto un Eima Innovation Award per la sua nuova stazione di controllo del trapano di precisione MiPlus EVA, che consente di utilizzare e modificare le funzioni chiave tramite comandi vocali.

READ  L'OCSE avverte che la vaccinazione globale disuguale minaccia la ripresa economica

BKT sta entrando nel mercato dei binari alternativi

Dopo aver costruito il proprio marchio nel mercato degli pneumatici agricoli negli ultimi anni, l’indiana BKT si è estesa alla gomma per trattori cingolati OEM/sostitutivi con il lancio dell’Agriforce BK T71 per macchine ad alta potenza.

Tracce BKT

© Martin Rickatson

Come con la maggior parte dei produttori di pneumatici/cingoli, BKT mantiene la formula della mescola di gomma un segreto gelosamente custodito, ma si spinge fino al punto di descriverla come una formulazione ad alte prestazioni progettata per fornire una robusta resistenza a tagli, strappi e abrasioni.

Si ritiene che la ricerca sul battistrada perfetto abbia prodotto un modello migliorato che si dice aumenti la trazione e il comfort di marcia.

Inoltre, si afferma che la forma positiva delle alette migliora la flessibilità e la struttura è rinforzata con quattro strati di filo di acciaio ad alta resistenza.

Il voltafieno elettrico Frandent presenta

Frandent Tedder

© Martin Rickatson

Anche se l’ampio sviluppo di sistemi di alimentazione compatibili per i trattori sembra essere lento in tutto il settore, gli utensili elettrici sono ancora uno dei temi principali delle fiere internazionali di macchine agricole.

Lo specialista italiano di erpici, seminatrici e ranghinatori Frandent, di cui l’anno scorso Sulky e Sky, società madre di Burel, hanno acquisito una quota di maggioranza, ha presentato questa macchina elettrica a sei rotori.

Si afferma che i vantaggi includono un funzionamento più silenzioso, meno parti in movimento, minori costi operativi, nonché minori requisiti di potenza/carburante.

Il sistema di guida consente di regolare in continuo la velocità del rotore, la larghezza di lavoro e l’angolo di lavoro.

Aggiornamenti sulle esercitazioni Maschio Alitalia

Il trapano Alitalia Combi di Maschio Gaspardo, che è tra i prodotti dell’azienda portati nel Regno Unito da Ubico, è stato aggiornato per il 2023.

La tramoggia è stata riprogettata per migliorare l’accesso e la capacità è stata aumentata a 2.000 litri, grazie anche allo spostamento verso l’esterno delle due testate di distribuzione.

Machio Alitalia scavata

© Martin Rickatson

Ciascuno è alimentato dal proprio distributore volumetrico a trasmissione elettrica, che aumenta la precisione del movimento del seme consentendo la chiusura automatica tramite GPS della metà destra o sinistra del coltro a barre.

La misurazione elettrica su ciascun lato consente anche la semina a velocità variabile.

Le coclee Alitalia possono essere specificate con rulli Suffolk, a disco singolo, a doppio disco concavo o diritti a doppio disco.

Per questi ultimi sono disponibili ruote di pressione pneumatiche o in gomma piena per garantire un buon contatto tra i semi e il terreno.