Luglio 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Un incendio è scoppiato in uno stabilimento petrolchimico di Shanghai, uccidendo almeno una persona

Almeno una persona è morta in un incendio in un impianto chimico di Shanghai che ha inviato nuvole di fumo in tutta la città.

L’incendio è scoppiato nello stabilimento della Sinopec Shanghai Petrochemical Company nel remoto distretto di Jinshan intorno alle 4 del mattino, ma è stato messo sotto controllo più tardi quella mattina, secondo l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua.

“L’incendio scoppiato sulla scena è stato efficacemente controllato e sono in corso operazioni preventive di incendio”, ha affermato Xinhua.

“Secondo la nostra comprensione iniziale, l’incendio ha già causato una morte.”

L’incendio è scoppiato quando Shanghai, il motore industriale della Cina e la città più popolosa, riprende con cautela l’attività dopo essere stata chiusa per quasi due mesi per contrastare l’epidemia di coronavirus guidata dalla variante Omicron.

Sebbene il blocco sia stato ufficialmente revocato all’inizio di giugno, l’interruzione delle catene di approvvigionamento e la chiusura degli stabilimenti hanno ancora conseguenze di vasta portata per l’economia globale.

Presso l’impianto petrolchimico, i residenti hanno sentito un’esplosione mattutina a 6 chilometri di distanza, secondo i media locali.

I video sui social media hanno mostrato una grande nuvola di fuoco e cenere in aumento.

In un video aereo, sono stati visti tre incendi in edifici separati.

I vigili del fuoco di Shanghai hanno dichiarato su Weibo di aver inviato più di 500 membri del personale immediatamente dopo l’incidente intorno alle 4:28.

Il ministero per la gestione delle emergenze ha inviato un gruppo di esperti sul posto, ha riferito la CCTV.

I rapporti non menzionavano una possibile causa dell’incendio.

ABC / filo

READ  Repubblicani "attacchi" alle corporazioni contro le leggi sui diritti di voto Ipocrisia | Repubblicani