Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ucraina e Russia accuse commerciali di bombardamenti, violazioni del cessate il fuoco – aggiornamenti in tempo reale | notizie dal mondo

Presidente russo, Il presidente russo Vladimir Putine la sua controparte bielorussa, Aleksandr LukashenkoSono programmati per incontrarsi presto Un vertice che potrebbe avere importanti ripercussioni sulla crisi militare ai confini dell’Ucraina.

I due leader dovrebbero discutere cosa accadrà alle circa 30.000 truppe russe in Bielorussia dopo la fine delle esercitazioni congiunte alleate il 19 febbraio.

“Prenderemo tutte le decisioni appropriate domani”, ha detto Lukashenko quando gli è stato chiesto delle truppe durante una visita al campo di addestramento di Osipovici giovedì. È arrivato a Mosca venerdì mattina e incontrerà Putin al Cremlino.

Secondo il ministero della Difesa russo, fino a 30.000 soldati russi stanno partecipando alle esercitazioni, così come quasi tutte le forze armate bielorusse. Funzionari occidentali hanno avvertito che le esercitazioni potrebbero coprire i preparativi per l’invasione dell’Iraq Ucraina E minacciano di lanciare un possibile attacco a Kiev.

Le immagini satellitari hanno mostrato armature e artiglieria russe a miglia dal confine della Bielorussia con l’Ucraina e funzionari occidentali hanno notato attività militari insolite come la costruzione di un ponte di barche sul fiume Pripyat nella zona di esclusione di Chernobyl.

Funzionari russi hanno promesso che le truppe avrebbero lasciato la Bielorussia dopo le esercitazioni. Ma in dichiarazioni contraddittorie, giovedì Lukashenko ha detto: “Se ha senso mantenere le forze russe qui, le terremo per tutto il tempo necessario. Sottolineo ancora una volta: questo è il nostro territorio e questa decisione spetta a noi”.

Lukashenko ha criticato il dispiegamento delle forze statunitensi in Polonia e ha detto che non avrebbe “chiesto il permesso”.

Lasciare le truppe russe nel paese sarebbe una decisione controversa in Bielorussia. Molti bielorussi, anche sostenitori di Lukashenko, non vogliono vedere un’ulteriore integrazione con Russia La grande presenza militare russa sarà vista come un’occupazione.

READ  Il Global Times cinese afferma che l'Australia potrebbe diventare la "carne da cannone" degli Stati Uniti

Lukashenko ha resistito agli sforzi per integrare la sua economia e politica con la Russia nell’ambito del piano dello Stato dell’Unione, ma ha sempre più bisogno del sostegno finanziario e diplomatico della Russia nel suo confronto con l’Occidente.

Le forze russe in Bielorussia sono considerate tra le forze di maggiore preoccupazione per gli analisti occidentali perché hanno inviato migliaia di miglia dal distretto militare orientale della Russia.

Thomas Bullock, analista senior OSINT presso Janes Defense Intelligence, ha affermato che le truppe erano tra le unità russe che avrebbero dovuto ritirarsi per ridurre significativamente le tensioni.

“Vuoi vedere quei lunghi voli ritirati”, ha detto al Guardian.

Rochan Consulting, una società di consulenza militare, ha stimato che la Russia ha inviato il 50-70% del potenziale di combattimento del distretto militare orientale alla Bielorussia. Le unità includono corazzati, artiglieria, speznaz delle forze speciali, brigate di ingegneria, battaglioni di missili balistici Iskander, caccia SU-35, paracadutisti e sistemi antiaerei.