Luglio 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Tweets – News – Il reggimento S-2 comanda la task force in Italia

Michael E. Bigilov, storico del comando INSCOM

Il 18 giugno 1944, il maggiore Roswell Dowdy, 34 anni, della 141a fanteria, comandò le forze armate di 1.500 uomini. Questo gruppo, chiamato Task Force D, ha aiutato a difendere la parte orientale del IV Corpo dell’esercito americano mentre spingeva le forze tedesche a nord lungo la costa occidentale italiana.

Dopo la presa di Roma da parte delle forze americane il 4 giugno, il reggimento di Totti fu spinto a più di cento miglia a nord-ovest della capitale italiana. Quando il 141° Fanteria entrò nella regione Toscana, passò sotto il comando del BRIC. Il generale Rufus Ramey comandava una forza improvvisata a livello di reggimento nella parte orientale del Corpo. Entro il 17 giugno, la forza aveva attraversato il fiume Ombros ed era pronta ad attaccare le difese tedesche nella città di Cambagnatigo.

Per tutto questo tempo, Dowdy, come parte dei suoi compiti S-2, pattugliava con la Brigata Intelligence and Intelligence (I&R) Brigade, supervisionando l’interrogatorio dei prigionieri di guerra e assicurando che la sua unità avesse mappe accurate. Caduto Campagnatico la sera del 18 giugno, volò in città per entrare nel posto di comando del reggimento.

Sul ciglio della strada, il generale Ramey si avvicinò a Dowdy. Il generale lo nominò frettolosamente al comando della Task Force D. La sua missione era quella di proteggere l’ala destra dell’esercito. Cerchiò una sezione della mappa del maggiore e guidò Touty a “portare il tuo esercito in quel luogo e preparare una difesa a 360 gradi”. Non molto tempo fa, il nuovo comandante si è unito alla sua task force, tra cui una compagnia di fanteria, un battaglione di carri armati, un battaglione di ingegneri, un battaglione di spie e un battaglione di artiglieria. Rapidamente, organizzò il suo passaggio in marcia e guidò la lunga colonna verso est.

READ  L'Italia ha una tendenza al ribasso nei casi Govt attivi, con un bilancio delle vittime di 92.729

Sebbene Dowdy fosse stato un battaglione S-2 per più di un anno, la maggior parte era in battaglia, ha scoperto, “essere un comandante è una questione diversa”. “La situazione non è stata alleggerita poiché molti comandanti di unità mi hanno superato”, ha osservato in seguito. Tuttavia, i leader della task force hanno collaborato con i veterani e il loro nuovo comandante. L’esercito ha raggiunto l’area loro assegnata di notte e, dopo un consiglio di guerra, Douthi stabilì truppe. Per avvertire dell’attività nemica, ha istituito una rete di posti di sorveglianza (OP) in un cerchio di circa sei miglia di diametro.

Un irrequieto Touty ha trascorso la prima notte a ispezionare i suoi avamposti. Spostò la sua artiglieria al centro del suo perimetro, dove la fanteria forniva un’eccellente protezione. Dopo essere tornato per fare rifornimento, ha riportato i suoi carri armati al livello. Inoltre, ha realizzato radio per rinforzi di fanteria perché la sua forza attuale non poteva operare correttamente il perimetro. Li ha ricevuti e nel pomeriggio del 19 giugno lo stato della Task Force D era il più integrato possibile.

Per Douty, l’aspetto più minaccioso della sua posizione era la sua vicinanza al Monte Cuco, dove aveva precedentemente osservato molte attività tedesche. Quando gli OP hanno segnalato segni di movimento nemico ad alta quota, Dowdy ha ordinato alla sua artiglieria e ai suoi carri armati di sparare contro le posizioni nemiche. Dando fuoco a bersagli casuali, la Task Force D ha inviato circa 3.000 colpi alla difesa del nemico. Le pattuglie in seguito scoprirono che le unità tedesche erano partite.

READ  Questo ristorante italiano della vecchia scuola produce il miglior allevamento di polli del New Jersey, afferma il sito nazionale

Successivamente, la situazione si è calmata e il 22 giugno il generale Ramey ha sciolto la task force. Ramey ha ringraziato Totti per “un lavoro formidabile”. Cinque giorni dopo il suo comando, il maggiore. Doty tornò ai suoi doveri S-2 con la 141a fanteria, dove sarebbe rimasto per il resto della battaglia.





Data presa: 13.06.2022
Post-datato: 13.06.2022 11:40
ID storia: 422792
Posizione: Ford Huchuka, Stati Uniti, Stati Uniti



Visualizzazioni Web: 7
Download:

Dominio pubblico