Agosto 1, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Tutto il debuttante italiano di Londra Matteo Bertini supera Stefano Travaglia | Tour ATP

Matteo Bertini, testa di serie, ha recuperato in entrambi i set vincendo martedì 7-6 (5), 7-6 (4) contro Stefano Travaglia. Ha preso un posto nel secondo round Chinch Championship al Queen’s Club. .

Nel suo debutto nel torneo, Bertini è passata alla stagione 22-6, rivendicando la sua prima vittoria della stagione a tutto campo. L’italiano ha già assaporato il successo su questa superficie, con uno dei suoi quattro titoli a livello di tour in arrivo nel 2019 sulle praterie di Stoccarda (d. Agar-aliasim).

Potrebbe piacerti anche: Scout Report: Federer, Halle e le prime 10 stelle a Londra

“Semplicemente ci è venuto in mente allora [against Stefano]. Ci conosciamo molto bene”, ha detto Berettini in un’intervista in tribunale. “Abbiamo giocato un paio di volte nel tour ATP, ma abbiamo giocato molto di più in futuro, quindi conosco questo ragazzo da molto tempo. È sempre stato un grande avversario, molto buono per lui.

“Mi aiuta davvero ad avere molto [Italian] ragazzi [in the Top 100] Perché scoprirai nuove energie, la nostra qualità è molto alta. Ci alleniamo sempre insieme… il che può essere molto utile. “

Il nono italiano in classifica è stato messo da parte a causa di un infortunio allo stomaco all’inizio della stagione 2021, ma è tornato in grande stile durante lo swing sulla terra battuta. Bertini alza un trofeo al Serbia Open e raggiunge la finale al Madrid Open (a L. Sverre).

Travaglia, che martedì si è classificato 88esimo nella classifica FedEx ATP, aveva bisogno di alcune partite per riparare una nuova superficie dopo essere rimasto indietro di un gap. Nel primo set Travaglia ha messo a segno colpi corti e corti sull’erba sottile, lasciando Bertini sotto 0-3 nel primo set, prima che il primo seme trovasse i suoi piedi. Nel secondo set era di nuovo sotto 0-2, ma si è subito ripreso prima che Travaglia potesse correre con lui.

READ  Secondo il sindaco di Firenze, gli studenti dell'ex Unione Sovietica segnano la ripresa della città

Berettini è avanzato in entrambi i tie-break, vincendo 2-0 sul connazionale nel match ATP Head 2. Tutti e quattro i set che hanno giocato sono andati ai tiebreak, e tutte e quattro le partite sono state vinte da Berettini.

Il forte servizio di Berettini gli ha impedito di finire nei guai in più alla Corte Centrale. Ha vinto l’81% (44/54) del suo primo servizio, ha lanciato 14 ace e salvato quattro dei sei break point che ha affrontato in un’ora e 54 minuti.

Mentre affronta un incontro al secondo turno con il cinque volte campione del Queen’s Club Andy Murray, vuole continuare a migliorare su quelle cifre. Britt, che ha preso la wild card nel suo primo match di singolare a livello di tour da marzo, ottiene la pira di Benoit in ritardo.

“Non vedo l’ora di giocare la mia prossima partita con il pubblico”, ha detto Berettini prima di aggiungere con un sorriso, “mi piace. [a crowd cheering] Contro di me più di chiunque altro. “