Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Tunisia – Salute: un ministro pone problemi senza mai suggerire soluzioni!




È noto in tutto il mondo che un buon leader non dovrebbe causare problemi. Può, al massimo, puntarli contro, alzarli, ma soprattutto deve trovare delle soluzioni. È il suo lavoro!

Ma questo è lontano dal caso del nostro ministro della Salute. Quest’uomo raduna i suoi assistenti o fa dichiarazioni straordinarie alla stampa, o pubblica comunicati stampa, non per trovare soluzioni, ma solo per suscitare guai, come se non fossero abbastanza chiari.

In poche ore il ministro della Salute ha avuto la brillante idea di lanciare un comunicato di allerta alla popolazione, avvertendola degli effetti dannosi del materiale scolastico offerto nel mercato parallelo, ed esortandolo a procurarselo al mercato ufficiale … Si è preso la briga di guardare almeno i prezzi praticati da questi signori nel commercio ufficiale? Ha fatto i conti per vedere se ogni uomo poteva pagare le provviste dei suoi figli a questi prezzi? Ha provato a ragionare con la sua collega commerciante, che si dice di passaggio con lui abbia firmato questa dichiarazione di avvertimento, in modo che potesse trovare una soluzione allo slittamento dei prezzi, in particolare per evitare l’esposizione degli studenti a prodotti contraffatti? Nulla di tutto ciò! Ha appena posto un altro problema al tunisino, avvertendolo dei pericoli dell’acquisto di provviste per i suoi figli, dove i prezzi sono così abbordabili, lasciandolo cosciente, senza però aiutarlo. Per superare questo problema posto da lui!

Poi ha radunato tutti i suoi lavoratori, e ha tenuto un incontro importante, “per insistere sulla necessità di accelerare la costruzione dell’ospedale saudita a Kairouan”!!

READ  Grande intervista Incertezza, ansia, lutto... Quali sono gli effetti di due anni di pandemia COVID-19 sulla nostra salute mentale e come affrontarla?

Era davvero la sua priorità in questo momento? È almeno convinto di questa necessità? È convinto che il problema sanitario a Kairouan risieda nella presenza di nuovi edifici? Ha almeno un’idea di dove trovare il personale per gestire questo ospedale? Non sa che per avere un ospedale universitario bisogna avere una facoltà di medicina nelle vicinanze? Non sa che non potrà assumere il personale universitario, a cominciare dagli apprendisti, per farlo funzionare?

Ma chi sa che il problema di salute a Kairouan sta nel rifiuto dei suoi pediatri di rimanere e praticare lì!

Allora, ciao alla cucina, il giorno in cui siamo finiti in un ospedale da decine di miliardi senza poterlo gestire!

A meno che non intendiamo affidare la questione all’esercito, come è avvenuto per il nuovo ospedale di Sfax!




Cosa sta succedendo in Tunisia?
Spiega il nostro sito Canale Youtube . Registrati!