Dicembre 2, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Tre uomini condannati per l’omicidio di un nero disarmato Ahmed Arbery negli Stati Uniti

Una giuria ha giudicato tre uomini colpevoli dell’omicidio dell’uomo di colore Ahmaud Arbery, che è stato ucciso mentre faceva jogging nello stato americano della Georgia nel febbraio 2020.

Le condanne di Greg McMichael, suo figlio Travis McMichael e il vicino William “Rudy” Bryan sono arrivate dopo 10 ore di deliberazioni della giuria.

I McMichael hanno afferrato i fucili e sono saltati su un camioncino per inseguire il 25enne dopo aver visto il signor Arbery correre nel loro quartiere fuori dalla città costiera di Brunswick, in Georgia.

Brian si è unito all’inseguimento nel suo camion e ha registrato un video mobile di Travis McMichael che sparava ad Arbery.

Il video è trapelato online due mesi dopo.

Le condanne arrivano come parte di una più ampia resa dei conti nazionale sull’ingiustizia razziale negli Stati Uniti.

Gli uomini rischiano ergastoli minimi. Spetta al giudice decidere se ciò comporta o meno la possibilità di libertà condizionale.

Durante il processo, la giuria ha inviato una nota al giudice della Corte Suprema Timothy Walmsley poco dopo essere tornato in tribunale mercoledì mattina chiedendo che fossero mostrate due copie del video della sparatoria, l’originale e una che gli investigatori avevano migliorato per ridurre le ombre.

I giurati sono tornati in aula per guardare i video e riascoltare la chiamata al 911 fatta dagli imputati dal cassone di un camioncino circa 30 secondi prima della sparatoria.

La famiglia McMichael ha detto alla polizia di sospettare che il signor Arbery fosse un ladro in fuga quando si sono armati e sono saltati su un camioncino per inseguirlo, e Brian si è unito all’inseguimento quando sono passati davanti a casa sua.

Alla chiamata al 911 esaminata dalla giuria, Greg McMichael ha detto all’operatore: “Sono qui a Satilla Shores. C’è un ragazzo di colore che corre lungo la strada”.

Poi iniziò a gridare, apparentemente mentre il signor Arbery correva verso il camion di McMichaels inattivo con il camion di Bryan che arrivava dietro di lui: “Stai lì! Dannazione, fermati! Travis!” Dopo pochi secondi si sentono degli spari.

Gli avvocati della difesa affermano che la famiglia McMichael stava cercando di arrestare un cittadino legittimo quando si sono messi alla ricerca del signor Arbery, cercando di arrestarlo e interrogarlo con l’accusa di essere un ladro dopo che è stato visto scappare da una casa vicina in costruzione.

Travis McMichael ha testimoniato di aver sparato ad Arbery per legittima difesa, dicendo che l’uomo in corsa si è girato e ha attaccato con i pugni mentre passava davanti al camion parcheggiato dove si trovavano Travis McMichael e il suo fucile.

I pubblici ministeri hanno detto che non c’erano prove che il signor Arbery avesse commesso crimini nel quartiere degli imputati.

Aveva frequentato un istituto tecnico e si preparava a studiare per diventare elettricista come i suoi zii.

Sebbene i pubblici ministeri non abbiano sostenuto che il razzismo fosse il movente dell’omicidio, le autorità federali hanno accusato gli uomini di crimini d’odio, sostenendo di aver perseguitato e ucciso il signor Arbery perché era nero.

Quel caso dovrebbe andare a processo a febbraio.

AP

READ  Caso Gabi Pettito Brian Laundry: l'ufficiale di TikTok Jessica Schultz afferma di aver aiutato l'FBI a trovare il corpo della donna scomparsa