Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Tour enogastronomici in Francia, Italia, Spagna e Inghilterra

Quando Colin e Jenova Mathes hanno intrapreso un tour mondiale nel 2019 dal loro stato d’origine, lo Utah, sono stati attratti dalla scena gastronomica in luoghi come la Francia e l’Italia.

“Ci è piaciuto molto, in particolare, le cucine di questi diversi paesi… e quanto fossero locali e specializzati nelle diverse regioni… Non è davvero qualcosa che abbiamo molto in America, non importa da dove veniamo. È un buffet di cucine da tutto il mondo”, ha detto Colin Mathes alla CNBC in videochiamata.

L’anno scorso, la coppia ha fondato una compagnia turistica chiamata Stay Awhill, che organizza viaggi “progettati attorno al cibo”, secondo il sito web della compagnia.

Un breve soggiorno è stato Bologna, in Italia, dove gli ospiti hanno partecipato a un mese di degustazione di cibo e viaggio di lavoro a distanza, provando mortadella locale, granite di mandorle e pistacchio (un tipo di sorbetto) e autentiche tagliacutelle al pasta servite con una tradizionale carne di manzo e maiale salsa. .

Cucinare a Parigi

Un breve soggiorno è seguito da un soggiorno di 10 giorni Un viaggio a Parigi per fare la pasticceria francese A giugno 2023 gli ospiti impareranno a realizzare dolci e prodotti da forno che vanno dal Kato opera, pan di spagna a strati con ripieno di caffè e cioccolato, al classico croissant, che ha una lavorazione molto dettagliata.

Place des Vosges è una piazza nel quartiere Marais di Parigi. Gli ospiti che partecipano al corso di cucina francese di Stay Awhile visitano la zona per assaggiare la deliziosa cucina.

Andrea Pistolacei | pietra | Belle foto

Sebbene boulangerie (panifici) e pasticcerie (pasticcerie) stiano spuntando in ogni angolo di Parigi, può essere difficile trovare ricette autentiche per cuocere i pasticcini a casa, ha detto Matthes, che è un fornaio dilettante. “Sento che molti di loro sono stati adattati e semplificati, ad esempio, non penso che sembri una vera ricetta di éclair francese”, ha detto alla CNBC.

Per assicurarsi che gli ospiti cucinino in modo autentico, fermati un po’, ha assunto la pasticcera Jennifer Poguemore, che si è formata presso la prestigiosa scuola di cucina Le Cordon Bleu a Parigi. Boquemore istruirà i partecipanti da un appartamento con una grande cucina nell’11° arrondissement della città, un quartiere noto per i suoi ristoranti, bar e teatro dell’opera.

Oltre all’apprendimento della preparazione dei classici francesi, l’itinerario prevede una giornata di degustazione di vini nella regione dello Champagne e una visita guidata al quartiere parigino di Le Marais.

Pane fresco in una delle panetterie Poilane a Parigi. La società ha affermato che i fornai si sottopongono a nove mesi di formazione per imparare il mestiere.

Owen Franken | Documentario di Corby | Belle foto

Le persone hanno anche un sacco di tempo per esplorare la città. Matthes consiglia anche di visitare la Brasserie Bellanger per i tradizionali prodotti di base francesi e la panetteria a conduzione familiare Poilane per “il miglior croissant di tutta Parigi”.

Soggiorna un po’. Il tour zaino in spalla parigino parte da $ 5.400 a persona, voli esclusi. La coppia ha in programma un corso di cucina italiana in una villa in Toscana e un’esperienza gastronomica nei Paesi Baschi spagnoli, famosi per i suoi piccoli piatti chiamati pintxos.

“L’obiettivo principale è che le persone abbiano esperienze più profonde con il cibo e la cucina, e in particolare la cucina locale e regionale”, ha detto Matthes alla CNBC.

Tour gastronomico di San Sebastián

I pintxos sono un alimento base a San Sebastián, uno dei luoghi più popolari per i buongustai nei Paesi Baschi in Spagna. La città è il punto culminante della Spagna settentrionale per il tour operator di lusso Rosso tenue. Organizza tour enogastronomici su misura nella regione, con il direttore vendite Adam Stebbings che consiglia di volare a Bilbao e poi godersi i vigneti di San Sebastian e Rioja.

“Il triangolo Bilbao-San Sebastian con la Rioja è molto popolare. Non è solo un tour del vino… è un tour gastronomico”, ha detto Stebbings alla CNBC al telefono.

San Sebastián, nel nord della Spagna, è nota per la sua deliziosa scena gastronomica.

Krzysztof Baranowski momento | Belle foto

Il viaggio di quattro giorni include due notti all’Hotel Marques de Riscal, un lussuoso hotel termale della Rioja, un pasto di otto portate presso il suo ristorante stellato Michelin e una notte all’Hotel Maria Cristina a cinque stelle a San Sebastián. e cena alla steakhouse Casa Julian de Dolosa. I prezzi partono da £ 2.289 ($ 2.650) a persona, inclusi i trasferimenti ma non i voli.

Per i pintxos, Stebings consiglia Borda Berri e MendaurBerria, entrambi piccoli bar nel centro storico di San Sebastián. Per pranzo, ha consigliato Elcano, un ristorante di pesce a mezz’ora di macchina a ovest di San Sebastián. Le prenotazioni sono essenziali in quanto tali Nominato uno dei 50 migliori ristoranti del mondo nel 2021, ha detto Stebbings.

L’interesse per i viaggi incentrati sul cibo sta crescendo, ha affermato Stebbings. Le vendite sono aumentate del 60% su base annua rispetto al 2019, anche se parte di questo aumento è dovuto alle prenotazioni in ritardo dal 2020, ha affermato. Le regioni francesi della Borgogna e dello Champagne sono particolarmente popolari, ha detto.

I pintxos sono un piatto tradizionale a San Sebastián, in Spagna.

Malcolm B Chapman | momento | Belle foto

Stebbings ha detto che gli ospiti rimarranno più a lungo e aggiungeranno escursioni. Durante un tour della regione francese della Linguadoca-Rossiglione, i viaggiatori possono fare una gita in barca a un allevamento di ostriche al largo di Montpellier. Se sono in Toscana, potrebbero aggiungere un tour in e-bike di un vigneto o due.

Degustazione di vini in Toscana

La Toscana è famosa per città come Firenze e Siena, entrambe vicine Borgo San VincenzoUn nuovo boutique hotel di lusso intitolato al santo patrono della vinificazione.

Dai piccoli produttori alle degustazioni di olio d’oliva alle dimostrazioni di produzione del formaggio in una fattoria vicina, l’hotel incoraggia i viaggiatori a uscire dai sentieri battuti e vivere la regione in un modo più autentico.

Il boutique hotel Borgo San Vincenzo in Toscana prende il nome da San Vincenzo, patrono della vinificazione.

Borgo San Vincenzo

Un rappresentante dell’hotel ha affermato che la caccia al tartufo vicino alla storica città di Montalcino e i corsi di cucina presso il castello del XIII secolo con chef locali sono popolari. Il successo degli ospiti di quest’anno.

Questo autunno, Borgo San Vincenzo lancerà una cena per enotecnici, con vari produttori che offriranno degustazioni individuali. Una delle cene sarà caratterizzata dai piatti creati dal capo chef dell’hotel Giulio Lombardelli, abbinati al vino prodotto dal fratello Amadeo Lombardelli dal vicino vigneto Icario.

Il Flying Monk Bar dell’Hotel Borgo San Vincenzo in Toscana propone classici cocktail italiani come l’Aperol o il Prosecco.

Borgo San Vincenzo

Icario Trebbiano 2021 può essere abbinato a lasagne di zucca, porri e mandorle, gamberi piccanti con funghi piopini in abbinamento al vino bianco o Icario Nysa Rosé 2021.

Cucinare nelle Cotswolds

Gli ingredienti locali sono al centro Scuola di cucina a DaylesfordUna fattoria biologica e una tenuta di lusso nelle Cotswolds, una zona pittoresca famosa per la sua campagna ondulata e i villaggi con edifici in pietra color miele.

Le lezioni di mezza giornata e di un’intera giornata presso la scuola – dalla panificazione artigianale al laboratorio di macelleria – offrono agli ospiti un modo per conoscere la regione attraverso i suoi prodotti.

Uno chef prepara un tavolo alla Daylesford Cookery School nelle Cotswolds in Inghilterra.

Daylesford

I partecipanti possono dormire nella fattoria in uno dei suoi cottage, ricavati da una fattoria originale del 19° secolo, oppure possono soggiornare nel vicino Kingham, che ospita i cottage di proprietà di Daylesford e The Wild Rabbit, un pub con alloggi.

Daylesford dispone di un negozio di fattoria, giardino e centro di antiquariato, enoteca e ristoranti, oltre a una spa e una gamma di prodotti naturali per la cura della pelle.

Ma nonostante la sua espansione negli ultimi 20 anni, Daylesford rimane una fattoria biologica “nel suo cuore”, afferma lo chef James Devonshire, che supervisiona la sua scuola di cucina.

“Persegue o coltiva un’enorme varietà di prodotti”, ha detto al telefono alla CNBC. I viaggiatori possono trovare il doppio formaggio Gloucester prodotto nel suo caseificio o un cartone di pomodori tradizionali coltivati ​​nell’orto.

“Utilizziamo la maggior parte del giardino fisicamente possibile durante tutto l’anno”, ha detto Devonshire, aggiungendo che altrimenti il ​​giardino non sarebbe aperto al pubblico.

Una stanza in un cottage in affitto a Fowler’s House nel villaggio di Kingham, parte della Daylesford Estate nella regione del Cotswolds in Inghilterra.

Daylesford

Le persone scelgono gli ingredienti dall’orto per le loro lezioni e le ricette recenti includono manzo con patate, capperi e rucola e bhaji di cipolla con cavolfiore carbonizzato.

Le lezioni si tengono in un fienile in pietra dal soffitto alto e alcune lezioni popolari includono la preparazione di tartine, un corso di cena stagionale e una lezione estiva di barbecue e braciere.

Mentre i negozi e i ristoranti di Daylesford sono affollati, il Devonshire ha detto che la scuola di cucina è tranquilla.

“È come una piccola oasi”, ha detto.

READ  Crollo del mercato BEV in Italia a febbraio - in attesa di nuove offerte