Luglio 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Tour de France: il team UAE Tadej Poujacar si schianta nella terza tappa

Lo slovacco Peter Sagan si scontra con l’australiano Caleb Ewan durante la terza tappa del Tour de France
Credito immagine: AP

Il belga Tim Merlier ha vinto lunedì la terza tappa del Tour de France – la seconda in tre giorni – da Lorient a Pontify, lasciando a leccarsi le ferite due dei favoriti della corsa, Giriant Thomas e Primoz Roglic. Dopo essere caduto duramente in incidenti separati.

Merlier di Alpecin-Fenix ​​ha guidato una squadra uno a due davanti al connazionale Jasper Philipsen in uno sprint che è stato anche rovinato da un incidente in cui il favorito della pre-tappa Caleb Ewan è caduto in superficie negli ultimi metri ed è scivolato lungo l’asfalto sulla schiena. Terzo il francese Nasser Bouhani.

Lo sloveno Roglic, che è arrivato secondo a Parigi l’anno scorso, ha tagliato la linea di porta di oltre 1 minuto e 21 secondi, staccandosi di quasi un minuto dal campione in carica degli Emirati Tadej Pojacar, che ha avuto un altro incidente separato.

Sebbene Pogacar abbia probabilmente guadagnato un vantaggio, è stato il primo ad attaccare il numero di incidenti inquietanti.

“Non è stata una bella giornata là fuori. Abbiamo visto molti ragazzi scendere di nuovo ed è stato davvero frenetico. Ho sentito che alcuni dei miei concorrenti sono caduti e ho perso tempo, ma non è quello che vogliamo vedere. Quei primi giorni erano davvero stressanti e speriamo che si calmino presto”.

L’olandese Matthew van der Poel ha mantenuto la maglia gialla di leader.

“In una conclusione come questa abbiamo ragazzi della classifica generale che combattono contro i corridori, è uno sport pericoloso”, ha detto Van der Poel. “Il pericolo è ovunque”.

Richard Carabaz era il favorito prima della gara in quanto lo era con il gruppo di testa insieme al francese Julien Alaphilippe.

Pogacar degli Emirati Arabi Uniti era indietro di 26 secondi in un gruppo che comprendeva anche il campione del 2018 Geraint Thomas, che si è infortunato alla spalla quando si è schiantato sul podio su una strada bagnata di 37 km.

“Gerrant Thomas ora sta per fare un’ecografia, dopo essersi lussato la spalla nell’incidente. È stato riportato nell’arena dai medici di gara. Il direttore sportivo degli Ineos Grenadiers Gabriel Rush ha detto ai giornalisti che un aggiornamento completo sarebbe seguito in seguito”.

Roglic sembrava essere il più colpito, che è caduto con violenza sul fianco sinistro a 10 km dalla linea e si è contuso la gamba sinistra e la spalla sinistra.

Il direttore sportivo di Jumbo-Visma, Frans Maassen, ha affermato che Roglic si sottoporrà anche a un doloroso esame del coccige.

In classifica generale, Van der Poel Alaphilippe, che potrebbe puntare al podio a Parigi, è in vantaggio di otto secondi, con il campione del Giro d’Italia 2019 Carapaz terzo, a 31 secondi dal leader.

Pojacar è sesto a 39 secondi da Van der Poel, con Thomas a 1:07 in testa e Roglic di altri 28 secondi.

La quarta tappa di martedì, una corsa di 150,4 chilometri tra Redon e Fougeres, dovrebbe essere ancora una volta a favore dei corridori.

READ  Frattini rieletto presidente della Global Alliance for Sport Integrity