Maggio 22, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Test PCR: Health Ontario Alliance denuncia la privatizzazione dei servizi

Da fine dicembre, audizioni test di reazione a catena della polimerasi In Ontario è per alcuni residenti ad alto rischio e alcuni lavoratori che sono a rischio a causa del loro lavoro.

Le persone che non rientrano in queste categorie devono pagare fino a $ 200 per sostenere il test in un laboratorio privato.

Ciò che è cambiato quest’anno è che il governo Ford ha limitato l’accesso ai test pubblici, costringendo gli abitanti dell’Ontario a rivolgersi a cliniche private a scopo di lucro o ad arrendersi [à faire un test de dépistage]si rammarica al Direttore Esecutivo di Health Alliance Ontario, Natalie Mehra.

Tuttavia, il budget 2021 del governo di Doug Ford indica che i test PCR sono il gold standard per i test COVID-19, che la contea ha la capacità di eseguire 105.000 casi al giorno e che la maggior parte dei pazienti riceve i risultati entro due giorni.

Quindi la coalizione si chiede perché la contea, che al 28 marzo ha condotto solo 12.302 test, continui a utilizzare i servizi di società private.

La scusa del governo secondo cui la contea è priva di risorse non è corretta. […] C’è una ragione per cui il governo mantiene segreti questi contratti.afferma il dottor Gordon Gates, MD, membro del consiglio di amministrazione dell’Health Ontario Alliance e professore presso la McMaster University School of Medicine.

Il Ministero della Salute non ha ancora risposto alle nostre domande su questo argomento al momento della pubblicazione di questo articolo.

laboratori speciali

Alleanza dell’Ontario per la salute Afferma di aver contattato 17 cliniche private e aziende che offrono test di screening di tipo PCR, fingendo di essere un paziente immunocompromesso e asintomatico che era stato esposto al virus.

READ  La nave delle generazioni: come fai a far viaggiare l'umanità tra i mondi?

secondo Alleanza dell’Ontario per la saluteCinque delle aziende contattate non hanno offerto un test di screening gratuito nonostante le condizioni mediche che il paziente affermava di avere.

Ciò viola la legge di Health Canada che vieta di addebitare a un paziente i servizi necessari dal punto di vista medicoSecondo Natalie Mehra.

L’alleanza aggiunge che l’azienda LifeLabs Fornisce test PCR gratuiti alle persone che mostrano sintomi, mentre i centri di test della contea non sono autorizzati a farlo.

Crediamo che il boicottaggio stia indirizzando gli abitanti dell’Ontario verso queste società a scopo di lucrosostiene Natalie Mehra, che aggiunge che i centri di screening pubblici sono meglio attrezzati per prevenire la diffusione del virus e sono quindi più sicuri per i pazienti.

politica ingiusta

Per Catherine Hoy, presidente dell’Ontario Nurses Association, limitare l’accesso ai test PCR è discriminatorio.

Consentire ad alcuni di accedere ai test di screening della PCR a pagamento mentre il resto di noi deve fare un rapido test a casa è ingiusto e porta alla disuguaglianza.come dici.

Questa politica colpisce in modo sproporzionato le persone che subiscono razzismo e le comunità svantaggiate in cui il COVID-19 è stato elevato durante la pandemiaAggiunge il direttore esecutivo della coalizione Natalie Mehra.

Mentre i ricoveri ospedalieri COVID-19 iniziano a crescere di nuovo in Ontario, Alleanza dell’Ontario per la salute Quindi chiede alla contea di consentire ancora una volta alla popolazione generale di ottenere un test di screening gratuito e ricominciare a monitorare i casi.

L’Ontario non è in grado di giudicare adeguatamente l’intensità della sesta ondatadice la signora Mehra.

In una dichiarazione via e-mail, il portavoce del Dipartimento della Salute dell’Ontario Bill Campbell ha affermato che la provincia prevede di aumentare il numero di casi a causa dell’abbandono delle misure sanitarie, ma il tasso di vaccinazione e l’immunità acquisita attraverso l’infezione, nonché l’arrivo di trattamenti antivirali consentiranno provincia per controllare l’impatto del virus.

READ  Salute in Africa, tante sfide da affrontare | Africa | DW