Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

TAP trasporta 16,4 miliardi di mc di gas azero in Italia

Dall’inizio delle operazioni commerciali, il Trans-Adriatic Pipeline (TAP) ha trasportato 16,4 miliardi di metri cubi di gas azero in Italia, riferisce Azernews ad Azertac.

Di questo volume, nel 2022 sono stati trasportati in Italia 9,6 miliardi di metri cubi di gas, con un aumento del 41% rispetto al 2021.

TAP, che svolge un ruolo importante nel soddisfare il fabbisogno energetico dell’Europa, è attualmente la seconda fonte di gas naturale in Italia.

Con il completamento della costruzione del TAP il 31 dicembre 2020, l’Azerbaigian ha iniziato le forniture commerciali di gas all’Europa attraverso il corridoio meridionale del gas.

Nel 2021, TAP ha trasportato 8,1 miliardi di metri cubi di gas in Europa. Entro il 2023, l’Azerbaigian prevede di aumentare le forniture di gas all’Europa a 11 miliardi di metri cubi. A partire dal 2022, l’Azerbaigian ha esportato 9,3 miliardi di metri cubi di gas in Europa nei primi dieci mesi e si prevedeva di consegnare 11,5 miliardi di metri cubi di gas in Europa entro la fine del 2022.

La lunghezza totale del gasdotto è di 878 km, di cui 550 km attraversano la Grecia, 215 km attraversano l’Albania, 105 km attraversano il mare e 8 km attraversano l’Italia. Il tratto di mare è posto ad una profondità massima di 810 metri. La capacità iniziale del gasdotto è di circa 10 miliardi di metri cubi di gas naturale all’anno, ed esiste un’opzione per espandere la capacità a 20 miliardi di metri cubi.

Gli azionisti di TAP sono BP (20%), SOCAR (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagas (16%) e Axpo (5%).

READ  1 anno dopo: Fordworth infettivo originario dell'Italia

Ayya ​​​​Lmahamat è giornalista dello staff di Ajournews, seguilo su Twitter: @ Ayya Elmahamed

Seguici su Twitter
@AzerNewsAz