Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sunak ha chiesto misure “radicali” per affrontare la crisi sanitaria

Sotto pressione per risolvere la crisi acuta del sistema sanitario, il primo ministro britannico Rishi Sunakchiamato sabato per avvicinarsiAudace e radicaleDurante un incontro di emergenza con esperti e funzionari del settore.

Il sistema sanitario pubblico, il Servizio Sanitario Nazionale (NHS), già messo a dura prova dopo anni di sottofinanziamenti, sta affrontando un inverno particolarmente difficile, con i pronto soccorso ospedalieri particolarmente sopraffatti dalla doppia pandemia di influenza e Covid-19.

Si allungano le liste di attesa per i pazienti che devono sottoporsi a interventi chirurgici, in un contesto sociale teso, con un movimento sociale di infermieri – il primo in oltre 100 anni – e paramedici, sullo sfondo di una crisi del costo della vita. La situazione ha raggiunto un livello tale che il governo, accusato di inerzia, ha organizzato sabato questa riunione di emergenza nel tentativo di trovare soluzioni alla crisi.

Prima di accogliere a Downing Street esperti sanitari e funzionari del settore, Rishi Sunak, che ha fatto della salute una delle sue cinque priorità per il prossimo anno, ha stimato che “Una mentalità da soliti affari non risolverà le sfide che dobbiamo affrontareSecondo le dichiarazioni riportate dall’Agenzia dell’Autorità Palestinese. “Durante una pandemia, abbiamo dovuto essere audaci e radicali nel modo in cui stiamo facendo le cose per superare tutto questo. Penso che ora abbiamo bisogno dello stesso approccio audace e radicale“, Ha aggiunto. “Insieme oggi possiamo identificare le cose che faranno una grande differenza per il Paese e per ogni famiglia, a breve e medio termine.“, Ha aggiunto.

READ  Giannis preoccupa i fan con una dichiarazione scioccante sulla sua salute

Nel tentativo di porre fine agli scioperi che interessano la salute e altri settori, il governo ha anche invitato i sindacati a tenere discussioni lunedì. Gli infermieri, in particolare, chiedono un forte aumento di stipendio per far fronte all’inflazione che supera il 10%. Prima di queste discussioni, il segretario generale del principale sindacato del settore, il Royal College of Nursing (RCN), Pat Cullen, ha stimato che “La palla è chiaramente nel campo del premier“Chi dovrebbe”Metti i soldi sul tavoloaumento di stipendio nell’anno in corso.