Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sudbury Public Health chiede le condizioni per ottenere una terza dose del vaccino | Coronavirus: Ontario

Public Health Ontario ha consentito la somministrazione di una terza dose di vaccini COVID-19 ad alcune persone a rischio da metà agosto.

Queste dosi sono destinate a individui immunocompromessi come riceventi di trapianto o pazienti sottoposti a chemioterapia.

Ciò significa che i loro corpi hanno meno forza e meno anticorpi per combattere il virus, se ne vengono infettati., dice Natalie Philip, un’infermiera a Sudbury e District Public Health.

[La troisième dose] Come un richiamo, dovrebbe migliorare il tuo sistema immunitario.

Citazione da:Natalie Philip, un’infermiera a Sudbury e nei distretti della sanità pubblica

Gli individui ammissibili sono determinati dal fornitore di cure primarie o dal professionista sanitario.

Sono ammissibili anche i residenti di alloggi di gruppo ad alto rischio, comprese le case di cura a lungo termine.

Persone eleggibili per la terza dose, secondo i criteri della contea:

  • riceventi di trapianti (compresi trapianti di organi solidi e trapianti di cellule staminali ematopoietiche);

  • Pazienti con tumori del sangue (p. es., linfoma, mieloma, leucemia) che stanno ricevendo un trattamento attivo (chemioterapia, terapie mirate e immunoterapia);

  • Pazienti che hanno ricevuto un agente anti-CD20 (p. es., rituximab, ocrelizumab, ofatumumab);

  • Residenti di ambienti residenziali di gruppo ad alto rischio, comprese case di cura a lungo termine, case di riposo autorizzate ad alto rischio e cure hospice delle Prime Nazioni.

Fonte: Ministero della Salute dell’Ontario

Entrambe le dosi rimangono una protezione sufficiente per il resto della popolazione, afferma Philip.

È ancora possibile contrarre il COVID-19 dopo essere stati vaccinati, ma sappiamo che i sintomi sono meno gravi e la trasmissione diminuisce in modo significativo, afferma.

Un anno accademico più stabile

Mentre gli studenti, molti dei quali non si qualificano per le vaccinazioni, si preparano a tornare in classe la prossima settimana, Public Health afferma che continuerà a lavorare con i consigli scolastici durante l’epidemia di COVID-19.

READ  Finale della Stanley Cup: il pubblico preoccupa la salute pubblica

La sanità pubblica Sudbury & District continuerà a rintracciare i contatti di persone che sono risultate positive al test COVID-19, ma insisterà anche sulla vaccinazione degli studenti.

Collaboriamo con i consigli scolastici per coordinare le opportunità di immunizzazione, sia a scuola che vicino alla scuola per rendere le vaccinazioni più accessibiliDice Natalie Philip.

La sanità pubblica afferma di aver ricevuto numerose chiamate in merito al passaporto del vaccino e alle prove necessarie per ottenerlo.

Foto: Radio Canada / Yvonne Threwault

La sanità pubblica cercherà anche di condividere informazioni e risorse sulle pratiche sicure durante una pandemia.

L’obiettivo è quello di mantenere i bambini a scuola tutto l’anno, cercando di ridurre il più possibile il disturbo e di dare loro l’ambiente di apprendimento a cui hanno diritto., concluso.

Sulla base delle informazioni di Angela Gemmell della CBC Notizia