Gennaio 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Strike arriva in Argentina con il sostegno di USDT, Bitcoin non ancora incorporato – Notizie Bitcoin

Strike, un servizio di cambio e portafoglio basato su Bitcoin, è sbarcato in Argentina, portandolo USDT Integrazione per gli utenti nel paese. Jack Mallers, CEO di Strike, ha spiegato che il suo obiettivo nell’introdurre l’app nel paese è fornire una piattaforma per gli argentini per mantenere un valore in contanti costante. Questo valore verrà mantenuto nel modulo USDT, senza possibilità di memorizzare bitcoin, almeno al momento del lancio.

Strike porta l’integrazione di Stablecoin agli argentini

Strike, un popolare portafoglio basato su bitcoin, è stato lanciato in Argentina, fornendo un nuovo modo per gli argentini di conservare i propri risparmi tramite stablecoin. Questo sviluppo è stato annunciato dal CEO di Strike, Jack Mallers, che ha spiegato che a causa dei problemi finanziari incontrati dai cittadini del paese, c’è un esodo verso valute estere come il dollaro.

Maller maschi:

Ora c’è una domanda senza precedenti per un sistema monetario aperto che viva all’interno di una rete distribuita, abbia una politica monetaria nota, un’offerta costante e sia resistente alla censura.

Anche Mallers spiegare Quello Strike, nel suo pagamento argentino, fornirebbe un “saldo in contanti fisso che può essere speso immediatamente e senza commissioni”.

Offerto da USDT

Sebbene Strike sia meglio conosciuto per le sue capacità di Bitcoin e Lightning Network, è stato lanciato in Argentina con USDT come sua spina dorsale. Alcuni lo trovano strano media locale Outlets, considerando che Mallers è stato un grande sostenitore dell’ecosistema Bitcoin, e Strike ha già implementato questi servizi in altre località, incluso El Salvador.

La versione corrente dell’app è utilizzata per l’Argentina USDTLa popolare stablecoin emessa da Tether, come spina dorsale per immagazzinare valore per gli utenti. USDT Con una capitalizzazione di mercato di oltre 78 miliardi di dollari, è il progetto stablecoin più prezioso nell’intero mercato delle criptovalute. il USDT La versione utilizzata da Strike è il token ERC20, che utilizza la blockchain di Ethereum.

READ  Olimpiadi di Tokyo: vedi: la medaglia olimpica italiana si unisce alla campagna degli Emirati Arabi Uniti per pulire le spiagge - Notizie

Tuttavia, poiché Strike è un portafoglio di custodia, gli utenti non dovranno affrontare le commissioni elevate che alcuni utenti di ethereum stanno attualmente riscontrando, poiché le transazioni che utilizzano Strike sono gratuite. Nei termini di servizio, il portafoglio afferma che Bittrex viene utilizzato per detenere risorse e che la società non è responsabile del mantenimento della criptovaluta nel proprio portafoglio.

Cosa ne pensi del lancio di Strike in Argentina? Dicci nella sezione commenti qui sotto.

sergio@bitcoin.com

Sergio Goščenko

Sergio è un giornalista di criptovalute con sede in Venezuela. Descrivendosi come un ritardatario, è entrato nel mondo delle criptovalute quando si è verificato il picco dei prezzi nel dicembre 2017. Poiché ha una formazione in ingegneria informatica, vive in Venezuela ed è influenzato dal boom delle criptovalute a livello sociale, offre una prospettiva diversa sul successo delle criptovalute e su come aiuta le persone Chi non ha a che fare con le banche è svantaggiato.

crediti fotografici: Shutterstock, Pixabay, Wikicommons

disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, né una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com Non fornisce consulenza in materia di investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la Società né l’autore saranno responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causati o presumibilmente causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.