Maggio 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Stallo di Coppa Italia nel derby di Milano

Il mese misero per l’Inter continua con un derby a reti inviolate nell’andata della semifinale di Coppa Italia contro il Milan.

I Nerasuri, che dall’inizio di febbraio hanno vinto solo una delle ultime sette partite in tutte le competizioni, sono nel mezzo di una preoccupante pausa – e non sono riusciti a segnare in più di 400 minuti di gioco.

Martedì sera i Rosoneri non sono stati in grado di calcolare la loro superiorità sui rivali cittadini fuori forma in una partita con alcune evidenti occasioni.

Tuttavia, poiché il trofeo nazionale italiano non segue la regola dei gol in trasferta della UEFA, la situazione di stallo sarà sicuramente vista più gentilmente dalla squadra rossa del Milan, che è a pari merito con il Napoli capolista in Serie A. L’Inter in una dura corsa allo scudetto.

Alexis Salemakers ha messo alla prova Samir Handanovic con un inizio emozionante dopo aver visto il sentito messaggio della leggenda ucraina del Milan Andrei Shevchenko, che ha segnato nella finale di Copa Italia del 2003.

Il tiro a lato di Theo Hernandez del Milan dopo un’esplosione caratteristica, mentre Alessio Romaknoli respinge l’Inter con un superbo colpo di testa difensivo e si infortuna al 20′.

Gli uomini di Stefano Pioli hanno vissuto bene il primo periodo, con Rat Chronik che tira da ottima posizione e infastidisce il vivace Rafael Leo Inter.

Chronic sbaglia subito un’altra promettente occasione, con Alessandro Bastoni che taglia bene su un destro di destro dopo un tiro ben definito di poco a lato del palo.

In un raro attacco di neurochirurgo, Edin Diego non riesce a entrare in contatto con il cross di Denzel Dumfries.

READ  Colbrali e l'Italia stanno cercando di risolvere il pasticcio di Vaughan van Eart ai Mondiali

La tappa tornerà il 20 aprile ma il Milan dovrà affrontare una competizione cruciale nel tentativo di vincere lo scudetto alla prossima trasferta del Napoli.

L’Inter, intanto, ha due giorni per guarire prima di uno scontro casalingo con la Salernitana in difficoltà, in cui può scavalcare la classifica con una vittoria.