Giugno 20, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Spagna: L’azione prevista per un’asta da 1.800 dollari potrebbe essere Caravaggio | Divertimento

Madrid (AFP) – Le autorità spagnole hanno imposto il divieto di esportare un dipinto il giorno prima che fosse messo all’asta a un prezzo a partire da 1.500 euro ($ 1.780), dicendo che potrebbe essere un’opera perduta dell’artista barocco italiano Michelangelo Merisi da. Caravaggio.

L’opera ad olio su tela raffigura chiaramente il brano biblico dell’Ecce Homo, in cui Gesù Cristo viene presentato alle masse prima della sua crocifissione. Il pezzo di 111 per 86 cm (44 per 34 pollici) è stato attribuito agli allievi di José de Ribera, un pittore spagnolo del XVII secolo che amava il lavoro di Caravaggio.

Il ministero della Cultura spagnolo ha dichiarato in una dichiarazione che il dipinto è stato rimosso dall’elenco finale degli oggetti da vendere all’asta dopo che le autorità spagnole hanno vietato la sua potenziale esportazione giovedì, citando prove preliminari che il suo vero autore potrebbe essere il padrone d’Italia.

Il prezzo originale di Caravaggio potrebbe raggiungere le decine di milioni di euro (dollari), se non di più.

Il lavoro è ancora in mostra Catalogo in linea Ansorena, una casa d’aste spagnola di lunga tradizione specializzata in articoli di antiquariato e gioielli, denominata “L’incoronazione di spine”. Il catalogo dice che può essere attribuito al “dipartimento Jose de Ribera”.

Il cosiddetto “tenebrista” che ha fatto un grande uso di luci e ombre – come Caravaggio – soprattutto in gioventù, Ribera è stato soprannominato “Lo Spagnoletto”, ovvero il piccolo spagnolo, in Italia, dove ha perseguito gran parte della sua carriera nel primo metà del XVII secolo.

Secondo il ministero, il Museo Nazionale del Prado di Madrid ha attirato martedì l’attenzione delle autorità, dopo aver trovato “sufficienti prove documentate e stilistiche” che potrebbero essere dipinte da Caravaggio, che visse tra Napoli, Malta e la Sicilia dal 1571 al 1610.

READ  Giorgio Chiellini "voleva davvero rimettere a posto le cose" dopo il disastro dell'Italia del 2018 - Sport News, Firstpost

Dopo una riunione frettolosamente convocata, il Ministero della Cultura ha informato la casa d’aste del divieto di esportazione, un passo consentito dalle leggi spagnole per proteggere i manufatti ritenuti “di rilevanza culturale”.

Giovedì il ministro della Cultura Jose Manuel Rodriguez Uribes ha detto ai giornalisti di essere felice che i funzionari abbiano agito rapidamente per preservare il dipinto in Spagna. E ricordate come, nel 1976, le autorità non potessero impedire al Cleveland Museum of Art di ottenere la “Crocifissione di Sant’Andrea”, un altro atto di Caravaggio appartenuto al viceré spagnolo a Napoli all’inizio del XVII secolo.

“Potrebbe, alla fine, essere un dipinto di uno studente di Ribera, si diceva. Ma, in ogni caso, la nostra decisione … è molto appropriata perché il dipinto è così prezioso”, ha detto Rodriguez Uribes. “Spero tu sia Caravaggio.”

Data la rapidità degli sviluppi, ha detto il ministero, gli esperti condurranno uno “studio tecnico e scientifico approfondito” dell’opera e che gli accademici decideranno se attribuirla a Caravaggio.

Copyright 2021 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.