Maggio 22, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Spagna, Francia, Italia e Grecia: ultimi aggiornamenti sulle regole di ingresso e di viaggio – Consiglio FCDO | Notizie di viaggio | Viaggio

Italia

I passeggeri che arrivano in Italia completamente vaccinati non dovranno più fornire la prova di un test Covid negativo.

Per dimostrare il tuo record di vaccinazione quando entri in Italia, puoi utilizzare la fonte del Regno Unito per il recupero del Covid-19 e il record dei vaccini.

Devono essere trascorsi almeno 14 giorni dalla seconda dose di vaccino prima di arrivare in Italia.

L’FCDO ha aggiunto: “I viaggiatori provenienti dal Regno Unito possono entrare in Italia con il certificato di vaccinazione primaria (due dosi di vaccino a due dosi o una dose di vaccino monodose) valido per 270 giorni dalla data di vaccinazione e il certificato di validità per 180 giorni dalla data del primo test positivo.

“Il certificato di vaccinazione primaria ha validità illimitata per coloro che ricevono una dose di richiamo in Italia”.

In alternativa, i passeggeri non vaccinati possono mostrare evidenza di un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dall’ingresso in Italia o un test di flusso laterale rapido negativo eseguito entro 48 ore dall’ingresso in Italia.

L’Italia accetterà anche certificati ufficiali di guarigione da COVID-19 che mostrano che una persona si è ripresa dal virus corona nei sei mesi precedenti.

L’FCDO aggiunge: “Indipendentemente dal tuo stato di vaccinazione, chiunque arrivi in ​​Italia per via aerea, terrestre o marittima potrebbe essere sottoposto a un test COVID casuale all’arrivo”.

Queste regole si applicano a tutti i viaggiatori di età superiore ai sei anni.

I viaggiatori adulti devono compilare un modulo di localizzazione del viaggiatore dell’UE, ma i bambini che accompagnano gli adulti non hanno bisogno di un modulo separato.

READ  Lo scrittore più rispettato nella società italiana