Settembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sopravvissuti al cancro: un campanello d’allarme

Un giovane sopravvissuto a un cancro raro chiede attenzione ai sintomi nascosti di un tumore poiché l’epidemia ritarda la diagnosi per molti pazienti.

“Ho aspettato così a lungo, davvero […]”Ho avuto dolore al braccio per tre anni”, respira Ariane Boyer, 22 anni. Montrealer è in remissione dal sarcoma di Ewing, un raro cancro alle ossa.

Affaticamento costante, debolezza dell’avambraccio e gonfiore alla fine hanno portato a una visita dal suo medico: una risonanza magnetica ha scoperto il tumore nel 2019, subito dopo la sua prima sessione di college.

E mentre si prepara a tornare sui banchi di scuola, dopo tre anni, vuole propagare i sarcoidi. Questi tumori, che compaiono nei tessuti molli o nelle ossa, sono spesso difficili da trovare e, soprattutto, irriconoscibili.

“Il sintomo principale è la presenza di un tumore”, afferma il chirurgo ortopedico Robert Turcot. Questo è spesso ridotto dal paziente o dai medici. “

tassa sull’epidemia

Anche al Sarcoma McGill, un team multidisciplinare del McGill University Health Center (MUHC), stiamo avvertendo l’impatto della pandemia.

“La gente ha pagato per l’epidemia”, lamenta DrNS Turco. Dice che i pazienti indirizzati al sarcoma di McGill sono stati visitati senza indugio, ma per alcuni la diagnosi è stata ritardata, per paura di una consulenza o perché i test sono stati ritardati.

Quando Ariane Boyer ha scoperto di avere il sarcoma, non aveva idea di cosa fosse.

“Non potevo crederci”, ha detto.

Per sconfiggere il cancro, è stata rimossa a 13 cm da una delle due ossa del suo avambraccio, il radio.

La sua chemioterapia continuò per un anno. Quasi ogni mese, trascorreva cinque giorni in ospedale per riceverli.

READ  Festival della Scienza 2021 Relais Nature du Parc de la Deûle Santes sabato 2 ottobre 2021

Le droghe erano così forti che si sentiva come se avesse bevuto “tre bottiglie di vino”, confusa, nauseata e incapace di parlare.

Scopri prima

È stata curata e ora è determinata a sostenere la ricerca. Vuole che più abitanti del Quebec conoscano i sarcomi e siano consapevoli dei sintomi.

Vuole anche che questi tumori, che sono spesso microscopici, vengano diagnosticati precocemente e che emergano trattamenti personalizzati.

perché secondo dNS Turcot, potrebbero volerci circa 10 anni per scoprire il sarcoma. Finora, i medici hanno deciso.

Sebbene sia necessaria un’operazione per rimuovere il sarcoma, il farmaco non ha completamente impedito la diffusione del tumore, afferma.

Cos’è il sarcoma?

  • un Cancro dei tessuti molli o delle ossa
  • C’è vari tipi di Sarkis
  • Lo spettacolo principale è un nodulo o gonfiore
  • Tasso di sopravvivenza dell’80% Dopo cinque anni se fosse tradotto
  • Di 300 Sarki Viene diagnosticato in Quebec ogni anno

Fonte: Canadian Cancer Society