Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sony acquista lo sviluppatore “Destiny” per 5,1 miliardi di dollari – channelnews

Sony ha annunciato che acquisterà Bungie, lo sviluppatore di giochi dietro i franchise di Halo e Destiny, per 5,1 miliardi di dollari australiani.

Questa è la terza grande acquisizione di sviluppatori di videogiochi questo mese, dopo l’accordo di Microsoft per l’acquisto del travagliato Activision Blizzard e l’acquisizione da parte di Take Two dello sviluppatore di giochi per dispositivi mobili Zynga.

È difficile non vedere questo accordo come una reazione all’acquisizione di Activision da parte di Microsoft, che li porta alla popolare serie Call Of Duty. Supportando Destiny, Sony può garantire che, anche se Microsoft decidesse di rendere Call Of Duty un’esclusiva Xbox, la PlayStation rimanga competitiva nei regni degli sparatutto in terza persona.

“Questa acquisizione darà a SIE l’accesso all’approccio di livello mondiale di Bungie ai servizi di gioco dal vivo e all’esperienza tecnologica, promuovendo la visione di SIE di raggiungere miliardi di giocatori”, ha affermato Sony nella dichiarazione.

Bungie e la sua forza lavoro di 900 persone opereranno in modo indipendente, “mantenendo la capacità di autopubblicare e raggiungere i giocatori con cui scelgono di giocare”, secondo Sony.

È interessante notare che Microsoft ha acquisito Bungie nel 2000 per soli 42 milioni di dollari australiani, sebbene la società sia stata scorporata come società indipendente nel 2007. Nel negoziare la loro libertà, Bungie ha concesso a Microsoft i diritti su Halo, che era stato responsabile del successo di Xbox.

READ  Il nuovo JRPG ispirato al personaggio della persona ti fa combattere l'apocalisse, tenendo le mani maleducate