Giugno 20, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sir Lynn Blavatnick è l’uomo più ricco della Gran Bretagna dopo aver aumentato la ricchezza durante la pandemia | Elenchi ricchi

Il massiccio aumento della fortuna di Sir Lynn Blavatnik durante la pandemia – che è aumentata di 7,2 miliardi di sterline a 23 miliardi di sterline – lo ha reso nuovamente l’uomo più ricco della Gran Bretagna, secondo la lista dei ricchi del Sunday Times. Recentemente ha ottenuto guadagni da società appariscenti come la casa discografica Warner Music e il fornitore di trasmissioni sportive Dazn. Ma la fonte originale di ricchezza per il miliardario ucraino erano le compagnie energetiche e minerarie che si formarono intorno alla dissoluzione dell’Unione Sovietica.

Blavatnik, 63 anni, è nato a Odessa, nell’Ucraina sovietica, ed è immigrato negli Stati Uniti con la sua famiglia nel 1978 dopo aver studiato a Mosca. Nel 1986 ha fondato Access Industries, un gruppo industriale privato con sede negli Stati Uniti.

Blavatnik è diventato cittadino statunitense nel 1984 e cittadino britannico nel 2010, ma il sito web di Access Industries non indica di fare affari in Russia. Quando l’Unione Sovietica iniziò a sgretolarsi, iniziò ad acquistare nelle società di alluminio russe che alla fine sarebbero diventate parte di Rusal.

Profilo personale

Le 10 persone più ricche del Regno Unito

Si scopre

Le 10 persone più ricche del Regno Unito, secondo il Sunday Times Rich List, sono …

  1. Sir Leonard Blavatnik (Ex quarto) – £ 23 miliardi (£ 7,2 miliardi) – industria pesante e media
  2. David e Simon Reuben (= 2 ° posto) – 21,46 miliardi di sterline (5,5 miliardi di sterline) – proprietà e internet
  3. Sri, Jobi, Hinduja e Famiglia (= 2 ° posto) – 17 miliardi di sterline (aumento di 1 miliardo di sterline) – Industria e finanza
  4. Sir James Dyson e famiglia (1 °) – £ 16,3 miliardi (con un aumento di £ 100 milioni) – prodotti elettrici
  5. Lakshmi Mittal e famiglia 19 ° posto – 14,68 miliardi di sterline (7,9 miliardi di sterline) – acciaio
  6. Alisher Usmanov (7 °) – 13,4 miliardi di sterline (1,7 miliardi di sterline) – attività minerarie e investimenti
  7. Kirsten e Jorn Rowsing (6 °) – £ 13 miliardi (£ 900 milioni) – Eredità e investimenti
  8. Roman Abramovich (12 ° posto) – £ 12,1 miliardi (in aumento da £ 1,9 miliardi) – Petrolio e industria
  9. Charlene de Carvallo Heineken e Michel de Carvallo (9 °) – 12 miliardi di sterline (1,7 miliardi di sterline) – eredità, produzione di birra e attività bancarie
  10. Guy, George, Alana e Galen Weston e famiglia (Viii) 11 miliardi di sterline (470 milioni di sterline) – commercio al dettaglio
Fotografia: John Shearer / Getty Images North America

Grazie per il tuo feedback.

Nel 2013, la sua compagnia ha venduto la sua partecipazione nella compagnia petrolifera russa TNK-BP colpita dallo scandalo per $ 7 miliardi. Blavatnik è stato membro del consiglio di amministrazione della società mineraria di alluminio Rusal fino al 2016 ed è il fondatore di uno dei suoi principali azionisti, Sual Partners.

Ha poi guadagnato miliardi acquistando aziende industriali pesanti, tra cui la società di prodotti chimici e plastica del Texas LyondellBasell e Calpine, che gestiscono centrali elettriche a gas.

Negli ultimi anni, Blavatnik si è allontanato dalle miniere e dai camini e si è rivolto al mondo dello spettacolo. Lo scorso giugno, ha raccolto 1,9 miliardi di dollari in azioni della Warner Music, una compagnia di artisti tra cui Ed Sheeran, Dua Lipa e Bruno Mars – e quest’ultimo ha suonato alla festa per il 60 ° compleanno di Blavatnik, secondo il Financial Times. Blavatnik ha acquistato la Warner nel 2011 per 3,3 miliardi di dollari e la quota rimanente di Access vale 13 miliardi di dollari.

Dazn, con sede a Londra, nel frattempo, mira a diventare il “Netflix dello sport” e, a marzo, è decaduta per i suoi diritti in Serie A.

Il Getting Blavatnik Fortune è una grande donazione ad alcune delle più importanti istituzioni culturali ed educative del Regno Unito. Il suo nome adorna la grande estensione della Tate Modern Art Gallery di Londra dopo una donazione di 50 milioni di sterline, così come la Blavatnik School of Government dell’Università di Oxford dopo una donazione di 75 milioni di sterline.

Ha anche cercato influenza politica. Negli Stati Uniti, ha principalmente presentato Blavatnik ai politici democratici prima del 2014, ma da allora la sua spesa si è spostata a destra, con milioni di dollari donati a cause repubblicane e un milione di dollari donati al comitato di inaugurazione di Donald Trump.

Situato a Londra, Blavatnik possiede una villa nei giardini di Kensington Palace del valore fino a £ 200 milioni. È sposato con Emily Abelson, nata negli Stati Uniti, e ha cinque figli.

READ  L'inflazione è l'unica indicazione che si terrà conto del boom post Covid