Agosto 1, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Singapore reimpone le restrizioni Covid-19 giorni dopo aver allentato le regole

Una nazione che ha dichiarato di “convivere con il Covid-19” ha inasprito le restrizioni sul coronavirus pochi giorni dopo averle allentate.

L’improvviso aumento dei casi di virus a Singapore – le infezioni sono passate da otto a quasi 200 in 10 giorni – ha allarmato il governo, che ha permesso solo a gruppi più grandi di persone di riunirsi lunedì.

Il ministro delle finanze Lawrence Wong ha affermato che il virus COVID-19 “ha preso una brusca svolta in peggio”, mentre il ministro del Commercio Gan Kim Yong ha aggiunto che l’attuazione delle restrizioni “sembra una grave battuta d’arresto” per la città-stato.

Martedì sono stati registrati 182 nuovi contagi locali dopo l’epidemia al mercato del pesce.

Tuttavia, il governo intende ancora eliminare in modo significativo le misure di distanziamento sociale nei prossimi mesi

Il piano “convivere con il covid” di Singapore

A giugno, il paese del sud-est asiatico di circa sei milioni di persone ha svelato una strategia che sarebbe stata La “nuova normalità” per “convivere con il covid”.

I ministri Wong e Jan e il ministro della Salute Aung Yi Kong hanno scritto in un editoriale sul giornale Tempi stretti.

I ministri hanno affermato che il Covid-19 può essere “domato” se non viene sconfitto.

Il National Day di Singapore sarà un evento importante il 9 agosto, quando si sperava che i due terzi dell’intera popolazione sarebbero stati completamente vaccinati.

In una data successiva ci sarà un graduale cambiamento nel modo in cui il Paese affronta il virus.

In sostanza, il livello di turnover del virus sarà tollerato grazie alla protezione fornita dai vaccini.

READ  Joe Biden dice che la regina Elisabetta gli ricorda sua madre

Saranno consentiti grandi assembramenti e riapriranno costantemente i confini internazionali.

Il grande cambiamento sarebbe la sottostima dei numeri dei casi giornalieri.

“Invece, ci concentreremo sui risultati: il numero di persone gravemente malate, il numero di persone in terapia intensiva, il numero di persone che necessitano di intubazione per l’ossigeno, ecc.”, ha affermato il trio di politici che fanno fino al Covid-19 del Paese. Un gruppo di lavoro multiministeriale.

Questo piano è considerato uno dei più completi che un paese produce su come gestire il coronavirus dopo la vaccinazione.

Ma non è così estremo come il Regno Unito che ha rimosso di più Misure di distanziamento sociale totale Si spera che i vaccini portino a molti meno decessi e ricoveri anche se il numero di casi aumenta.

Relazionato: ScoMo rivela il piano in quattro fasi dell’Australia per porre fine ai blocchi

Le restrizioni sono state allentate lunedì e inasprite giovedì

La fiducia stava crescendo a Singapore prima che il piano “vivere con il covid” iniziasse con una corrente sotterranea costante di 20 casi al giorno negli ultimi nove mesi.

Tanto che il governo ha annunciato due settimane fa che stava allentando le restrizioni.

A partire da lunedì di questa settimana, ai locali catturati è stato permesso di cenare nei ristoranti in gruppi di cinque o più persone, il che era in aumento rispetto ai due precedenti.

È un relax che dura poco.

Da giovedì nessuno potrà mangiare all’interno dei ristoranti con asporto e consegna a domicilio come unica opzione, mentre gli incontri sociali sono stati ridotti da cinque a due.

Le attività a stretto contatto come le saune e i saloni di bellezza saranno chiuse ed è vietato cantare e persino suonare strumenti a fiato poiché richiedono l’espulsione dell’aria.

READ  Diversi siti di notizie australiani internazionali sono inattivi tra cui BBC, New York Times, SMH, Age

“La situazione Covid ha preso una brusca svolta in peggio”, ha detto il signor Wong in un post su Facebook martedì che annunciava le nuove restrizioni.

“L’attuale percorso di infezione significa che è probabile che i casi aumenteranno bruscamente e che molte più persone contrarranno il virus”.

Wong ha affermato che la riduzione dell’attività darebbe agli operatori sanitari più tempo per vaccinare i singaporiani anziani e fragili.

Relazionato: Carrie Bickmore del progetto reagisce alle spaventose notizie di Covid-19 nel Regno Unito

Un nuovo aumento di casse da mercatini e sale karaoke

Non appena Singapore ha annunciato che stava annullando alcune restrizioni, i casi di virus hanno iniziato ad aumentare.

Tra il 13 e il 14 luglio i contagi sono passati da 26 a 60. La media su sette giorni è ora di 99.

La maggior parte di questi casi è stata collegata a Jurong Fish Port, un mercato del pesce grande e affollato. Ora è chiuso.

Le autorità hanno ipotizzato che il virus possa essere stato portato a Singapore sui pescherecci provenienti dall’Indonesia, nello stretto di Malacca, dove la malattia si è diffusa in tutto il paese.

Numerosi casi sono stati anche restituiti alle sale karaoke.

‘Grande battuta d’arresto’ ma la pianificazione è sulla strada giusta

“So che l’annuncio di oggi sembra un’enorme battuta d’arresto per molti”, ha aggiunto Jean, secondo un rapporto in Tempi stretti.

“Una volta che rallentiamo le nuove raccolte e raggiungiamo tassi di vaccinazione più elevati, saremo in grado di continuare il nostro viaggio ripreso”.

Questo è stato un messaggio chiave del trio ministeriale. Sebbene questo fosse un ostacolo, Singapore intendeva ancora cambiare rotta nella gestione del Covid-19.

READ  Il virus ha iniziato Anthony Fauci "non convinto" naturalmente

“Quando abbiamo delineato i nostri piani per la convivenza con Covid-19, abbiamo anche sottolineato che dobbiamo aumentare significativamente il livello di vaccinazione e allo stesso tempo dobbiamo ancora tenere sotto controllo le infezioni per proteggere i non vaccinati”, ha affermato Jan. .

Il governo ha indicato che sarà a suo agio con un massimo di 200 casi al giorno nell’ambito del piano.

I dati provenienti da Gran Bretagna e Israele, due dei paesi più vaccinati al mondo, hanno mostrato che mentre i casi possono ancora aumentare i decessi, sono un decimo di quelli che erano prima della vaccinazione.

“Siamo molto vicini, a settimane di distanza, a un punto in cui due terzi o più della nostra popolazione sarà completamente immune”, ha affermato Ong.

“Poi potremo passare con più decisione alla modalità di resistenza al virus Covid-19.

“Ora non è il momento di rischiare tutto. Quindi dobbiamo prendere quel proiettile, riconnetterci con le attività sociali e usare questo tempo per far progredire gli sforzi di vaccinazione”.