Gennaio 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Settimana difficile per il governo Legalult, secondo gli esperti

d. dimissioniS Arruda, pessimi sondaggi, annunci a sorpresa per stringere le viti sui vulnerabili: il governo di Legault ha avuto una settimana difficile. Gli esperti dicono che è tempo di riformulare il messaggio.

• Leggi anche: Passaporto vaccinale: esenzione richiesta per i grandi negozi di ferramenta

• Leggi anche: Omicron: previsto calo “significativo” dopo il picco

• Leggi anche: Più di 3.000 Quebecer con COVID sono stati ricoverati in ospedale

“Abbiamo l’impressione che il governo sia in una fase di recupero”, afferma Thierry Jason, direttore del dipartimento di scienze politiche dell’Université Laval.

La sua collega dell’Università del Quebec a Trois-Rivieres, Mireille Lalancet, ritiene che il team di François Legault abbia appena vissuto la sua “settimana peggiore” in termini di comunicazione dall’inizio della pandemia.

I problemi del governo sono iniziati alla fine di novembre, quando il primo ministro ha detto di volere incontri di 20-25 persone per Natale, crede Thierry Jason. Il completo cambiamento che seguì per rafforzare la bolla familiare creò una tempesta perfetta per alimentare il risentimento.

“In Zooms a Natale e Capodanno, le persone parlavano di non potersi vedere. Potrebbero esserci state molte discussioni e deliberazioni sulle recenti decisioni del governo che hanno rovinato le festività natalizie”, osserva.

Poi è arrivato il coprifuoco rifiutato dal 52% della popolazione secondo il sondaggio di Main Street, il cambiamento delle procedure sull’isolamento dei bambini negli asili nido, i test rapidi…

“È un po’ un disastro”, dice il politologo.

Inoltre, cominciano a farsi sentire voci contrastanti, osserva Marc-Andre Baudi, professore di scienze politiche all’Université Laval, quando sono rare dall’inizio della crisi.

READ  È morto Jean-Luc Baroudi, politologo

revisione del messaggio

Per Mireille Lalancette, la partenza di dS Arruda è l’occasione per rivedere la gestione dell’epidemia. “Comunicano molto e per molto tempo”, afferma il professore di social media.

“La sfida per la comunicazione durante una crisi è la coerenza e la coerenza”, afferma. Sì, la scienza sta cambiando rapidamente, ma il professore consiglia cautela prima di fare promesse o imporre nuove misure.

“Chiedo alle persone di nominare tre regole sanitarie che sono in vigore in questo momento, non credo che le persone saranno in grado di risponderti”, aggiunge Thierry Giason.

I tre professori sanno, tuttavia, che il Quebec deve affrontare una grande sfida: raramente abbiamo assistito a una crisi che dura da due anni, osservano.

Alcuni consigli degli esperti del governo Legalult

  • Metti misure semplici e stabili
  • Meno e migliore comunicazione
  • Evita di cercare di compiacere a tutti i costi
  • Attenzione alle promesse difficili da mantenere
  • Non cercare di convincere l’ultimo dei ribelli

Guarda anche