Ottobre 1, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Serena Williams, Agla Tomljanovic, Alex de Minaur, risultati, risultati, terzo round, Andy Murray, Matteo Berrettini, Anas Jabeur fino agli ottavi di finale, ultimi aggiornamenti

La star australiana Agla Tomljanovic ha battuto Serena Williams 7-5 6-7 (4-7) 6-1 per porre fine alla corsa da sogno della star agli US Open nel terzo round e quella che potrebbe essere l’ultima partita di tennis della Williams. la sua brillante carriera.

La Williams ha fatto del suo meglio per tenere il passo con il 29enne, ma Tomljanovic era semplicemente troppo bravo per il 23 volte campione del Grande Slam.

Guarda il tennis in diretta con beIN SPORTS su Kayo. Copertura in diretta dei tornei ATP + WTA inclusa ogni partita finale. Nuovo su Kayo? Inizia subito la tua prova gratuita>

Tomljanovic ha preso il primo set dopo essere arrivato da dietro da 3 a 5 vincendo 7-5, scioccando i fan all’interno dell’Arthur Ashe Stadium.

Tomljanovic ha fatto l’inizio perfetto quando la Williams ha rotto in apertura.

Tuttavia, la Williams ha risposto rapidamente e ha rotto Tomljanovic per pareggiare il punteggio prima di tenere il servizio per prendere il comando.

La Williams ha quindi preso un vantaggio di 5-3 e ha guardato sulla buona strada per vincere il primo set.

Tuttavia, Tomljanovic ha vinto quattro partite consecutive, comprese due pause, per prendere il primo set contro la Williams 7-5.

Il secondo set ha seguito un approccio simile, anche se la Williams si è affrettata a prendere il comando all’inizio.

L’americano era di nuovo in vantaggio per 5-2, ma è crollato dopo che Tomljanovic ha risposto e condotto la partita al tiebreak.

Successivamente, la Williams ha mantenuto la calma e ha vinto il tiebreak mentre la partita è passata al terzo set.

Tomljanovic ha preso d’assalto il vantaggio di 5-1, ma il settimo game del set ha portato tutta l’eccitazione.

In quella che potrebbe essere la sua ultima partita di tennis, Serena ha salvato ben cinque match point in un’epica partita finale.

READ  Tottenham vs Liverpool: cosa dicono le statistiche

Ma non era che Tomljanovic avesse finalmente fatto il lavoro.

Williams ha quindi rilasciato un’emozionante intervista post-partita, con l’occhio secco rimasto all’interno dell’Arthur Ashe Stadium.

“È stato un viaggio divertente”, ha detto.

“Grazie papà. Grazie mamma. Oh mio Dio mamma.

“Non sarei qui senza di loro.”

La Williams ha confermato il suo imminente ritiro quando le è stato chiesto se avrebbe continuato

E lei ha risposto: non credo, ma non si sa mai. Non lo so”.

Più copertura
Nadal sopravvive a un’altra bollitura. Il soldato Ks irrompe nella sua casa dopo la rottura della racchetta vulcanica di Kyrgios

Kyrgios ha imposto la multa più grande agli US Open per aver sputato e ha prestato giuramento in un impeto di rabbia

‘Molto imbarazzante’: gli US Open sono protagonisti di una ‘stretta di mano congelata’

Le battaglie di demoni ritornano in battaglie epiche

La star australiana Alex de Minaur salterà gli US Open dopo aver perso il terzo turno contro Pablo Carreno Busta 6-1, 6-1, 3-6, 7-6 (7-5).

La partenza lenta di De Minaur è stata disseminata di facili falli, tra cui un numero allarmante di doppi falli.

Tuttavia, l’australiano è tornato forte nel terzo set contro la testa di serie n. 12, andando 6-3 dopo aver preso una pausa cruciale verso la fine del set.

Carreño Busta ha preso una tregua medica alla fine del terzo.

Il quarto set è stata una lotta a tutto campo, ma alla fine non è bastata perché Carreno Busta ha preso i nervi saldi in un finale emozionante.

La spagnola continuerà ad affrontare Karen Khachanov negli ottavi di finale dopo che il suo avversario Jack Draper è stato costretto al ritiro verso la fine del terzo set.

READ  Aggiornamenti dal vivo del sorteggio di UEFA Champions League poiché gli errori obbligano a ripetere il sorteggio degli ottavi di finale

Murray attacca le sciocchezze mentre un incubo quinquennale del Grande Slam continua

L’italiano Matteo Berrettini ha raggiunto gli ottavi di finale negli Stati Uniti per la quarta volta consecutiva sabato (AEST) con una vittoria nella maratona in quattro set sul campione del 2012 Andy Murray.

Berrettini, 14° al mondo, 6-4 6-4 6-7 (1/7), 6-3, ha infranto 18 ace e 55 vincitori ad Arthur Ash Court.

Il 26enne ha raggiunto le semifinali nel 2019 e ha raggiunto i quarti di finale l’anno scorso, affrontando lo spagnolo Alejandro Davidovic Fokina nei quarti di finale.

“Non ero abbastanza aggressivo nel terzo set, ma mi sentivo meglio nel quarto”, ha detto l’italiano.

Berrettini ha battuto Murray nella finale di Stoccarda di giugno e ha dominato dall’inizio venerdì.

Murray ha commesso un doppio fallo per dare all’italiano l’unico break del primo set nel settimo game ed è stato un break definitivo nel primo game del secondo set.

Murray ha risposto subito, ma il potente tiro di Perrettini ha tenuto a bada il britannico che ha portato in vantaggio di due set grazie a un altro break nel nono game.

Il britannico è tornato nel terzo set con un tie-break, ed è stato anche un breakout nel quarto prima che il 26enne italiano corresse alla vittoria tre ore e 47 minuti dopo.

La sconfitta lascia Murray senza un posto per lo slam al quarto round da Wimbledon nel 2017.

Intervenendo dopo la partita, Murray ha ribadito il suo desiderio di continuare e vedere quanto sia vicino ancora una volta ai vertici del tennis mondiale.

“Voglio spingere e vedere fino a che punto posso andare. Sarà molto motivante e interessante per me”, ha detto Murray.

“Molte persone mi hanno detto che non potrò mai più giocare, e molte persone mi hanno detto che sarò in grado di colpire le palle da tennis ma non gareggerò mai più a livello professionistico.

READ  Lewis Hamilton, 100 ° posto: le statistiche chiave del pilota Mercedes hanno fissato una pietra miliare in Formula 1

“Non aveva senso e voglio vedere quanto sono vicino a tornare in cima al gioco. Sì, questo è il motivo”.

Epic 5th US Seed Championship si apre per primo

Il tunisino Anas Jabeur ha raggiunto per la prima volta gli ottavi di finale degli US Open venerdì dopo aver sconfitto lo statunitense Shelby Rogers.

La quinta testa di serie Jabeur, che ha fatto la storia a Wimbledon a luglio diventando la prima donna africana a raggiungere la finale all’All England Club, è arrivata da dietro per avanzare 4-6, 6-4, 6-3.

La 28enne affronterà la russa Veronika Kudretova al quarto turno. La vittoria di venerdì ha visto Jaber prenotare un posto nel quarto round degli US Open al tempo delle interrogazioni.

Nelle precedenti nove partite a New York non aveva superato il terzo round. “Una partita pazzesca”, ha detto Jaber dopo la sua vittoria. Shelby sta giocando davvero bene: “Sono felice di aver vinto. È stato difficile adattarsi a come ha giocato bene. Ero felice di aver continuato a lottare fino alla fine e di aver vinto”. La Rogers, testa di serie numero 31, ha raggiunto i quarti di finale a New York due anni fa, la sua migliore prestazione del torneo.

Il destro della Carolina del Sud ha flirtato con un’impressionante rimonta nel terzo set dopo aver salvato quattro match point prima di tenere il servizio 5-2.

Ha poi rotto Jaber per ridurre la differenza a 5-3, ma ha perso la sua prossima partita di servizio per amare mentre il tunisino avanzava.