Gennaio 24, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sei paesi rugby | I nazionali inglesi Steward e Smith brillano in Europa

Ma ciò non ha impedito ai giochi in corso di offrire un sacco di intrattenimento di livello mondiale sul rugby mentre le star internazionali hanno colto l’occasione per i loro eventi del club.

I nazionali inglesi Freddy Steward e Nick Dolly hanno saltato l’attacco quando i Leicester Tigers hanno battuto il Connacht 29-23 per mantenere il loro perfetto inizio di stagione.

Il tentativo di Dolly ha aiutato i Tigers a passare in vantaggio per 12-3 contro la contea irlandese prima che l’half volley irlandese di Jack Carty ribaltasse le sorti degli ospiti, che entravano nel primo tempo con un punteggio di 17-12.

Carty ha aggiunto un rigore dopo l’inizio del secondo tempo per rafforzare il vantaggio di Connacht, ma lo slancio è tornato ancora una volta a favore dei Tigers dopo che Finley Pelham ha subito la posizione dell’Irlanda sul peccato.

Approfittando del loro vantaggio numerico, l’estremo difensore inglese Steward – una delle stelle della Autumn Nations Series – si è fatto strada tra i difensori per ridurre il deficit.

Poi Tonga Hausa ha fatto breccia nel Saumaki Konnacht per portare Tiger in vantaggio prima del calcio di rigore di Bryce Hegarty per suggellare la vittoria nonostante il gol nel finale di Karti per gli ospiti.

La vittoria è stata la tredicesima vittoria consecutiva per la capolista della Premier League in questa stagione, dopo aver vinto tutte e nove le partite di campionato, due partite della Premier Rugby Cup e due partite europee.

Sabato, il tentativo di Sam Symonds di salvare gli Exeter Chiefs non è stato sufficiente poiché hanno perso 22-7 contro i Glasgow Warriors nella partita della European Championship League allo Scottstone Stadium.

READ  La missione del Toronto FC di ingaggiare Lorenzo Insigne è iniziata con un semplice elenco

Bilancio di fine anno: Inghilterra

Gli stivali di Ross Thompson hanno causato la maggior parte dei danni ai Warriors prima che il campione europeo 2019/20 minacciasse un incontro di 12-0 con l’offerta di Symonds.

Il quinto rigore di Thompson ha riaffermato il dominio dei Warriors, prima che Jonny Matthews mandasse un cross all’ultimo minuto per dare alla squadra di casa la speranza di avanzare agli ottavi.

Ci sono stati anche molti colpi di scena a Twickenham Stoop, poiché i campioni della Premier League Harlequins sono stati protagonisti di una vittoria 43-17 sul Cardiff Rugby.

L’inglese Marcus Smith e l’esordiente Danny Kerr hanno offerto il cross ai padroni di casa, mentre il nazionale gallese James Botham è stato tra i marcatori del Cardiff quando il primo tempo si è concluso con 17 gol.

Inghilterra

Ma il Queens è andato sempre più forte contro il loro ospite esausto dopo l’inizio del secondo tempo, con gli attaccanti inglesi Alex Dumbrandt e Joe Marler che hanno segnato nel secondo tempo.

Anche Dombrandt è caduto di nuovo prima che Andre Esterhuisen aggiungesse il suo nome al referto, con Smith che ha ricevuto cinque trasferimenti e un calcio di rigore nella vittoria dei punti bonus.

“Nel primo tempo non credo che siamo stati abbastanza bravi, ma nel secondo sono stato davvero orgoglioso degli sforzi dei ragazzi”, ha detto Dombrandt, testa di serie numero 8 in casa dell’Inghilterra e degli Harlequins, che era la stella della partita.

Peter Horn annuncia il suo ritiro dalla Scozia

“Tutto merito a loro [Cardiff]. Sono in una situazione difficile come club al momento, ma penso che i loro tifosi e il club possano essere davvero orgogliosi dei loro sforzi. Sapevamo che sarebbe stata dura.

READ  La Gran Bretagna inasprisce le regole COVID mentre il mondo è in allerta per l'omicron

“Hanno dei giocatori eccezionali, nonostante tutto il trambusto che hanno passato, e sono stati lì per 60 minuti, quindi dovevamo essere al top per ottenere il risultato”.

L’altra partita di sabato ha visto Monster battere Custer 19-13 a Tomond Park, con l’offerta di Jack O’Donoghue e 14 punti di Ben Healey per portare a termine il lavoro per i padroni di casa.

Venerdì sera, l’Ulster ha sospeso la partita dei Northampton Saints per mantenere la sua imbattibilità all’inizio della campagna europea, vincendo 27-22 al Kingsspan Stadium di Belfast.

Paolo Garbessi

I padroni di casa sono passati in vantaggio al 78′ dopo un cross di Rob Hering in anticipo, mentre Ethan McIlroy dal dischetto ha tentato di espandere il vantaggio di Alster mentre lo scarpone di George Forbank ha tenuto Saints in partita.

I partner del secondo tempo Alex Mitchell e Craig Gilroy si sono poi scambiati i risultati del secondo tempo prima che l’offerta di due minuti di Courtney Skosan si concludesse con l’Ulster.

La vita era più comoda per il rugby di Gloucester, dato che Stephen Varney e l’ala dell’Inghilterra Johnny May hanno entrambi segnato nella vittoria per 54-25 sulla Benetton a Kingsholm.

Sebastian Negri e Luca Morisi hanno fatto un cross per il club italiano, che era sotto di un solo punto nel primo tempo, ma Gloucester si è ritirato dopo il secondo tempo per assicurarsi una vittoria con punti bonus.

Infine, l’irlandese Queen Rowe e la Francia, Baptiste Siren, erano tra i due marcatori del Tolone che hanno battuto lo Zepri 28-14 nella sfida europea di venerdì.