Maggio 19, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sei paesi Regno Unito elettricità a Roma

L’entusiasmante numero 10 Marcus Smith ha mostrato la sua crescente determinazione quando l’Inghilterra ha conquistato il Sei Nazioni di Roma 33-0 a Roma contro l’Italia.

L’allenatore Eddie Jones ha esortato la sua squadra a “illuminare la Roma” domenica, in risposta alla quale ha assegnato una sconfitta a punti bonus di cinque tentativi organizzata dal migliore in campo, Smith.

Hooker Jamie George ha segnato la meta di apertura al 10 ° minuto.

Elliott Daley Smith ha eseguito un bellissimo passaggio sbagliato al volo per andare incontrastato nell’angolo sinistro a cinque minuti dall’inizio del secondo tempo.

Smith ha convertito quattro tentativi per finire con 13 punti.

La vittoria è stata la 29a consecutiva dell’Inghilterra contro l’Italia e la più imbarazzante per l’Assiria, la 34a sconfitta consecutiva in sei paesi.

L’Inghilterra si è ripresa dalla sconfitta per 20-17 nel turno di apertura in Scozia – due sconfitte per gli italiani, che non hanno vinto una sola partita nel torneo da febbraio 2015.

L’Italia non ha segnato più di 21 punti dell’Inghilterra in nessuno degli ultimi 10 incontri.

L’allenatore dell’Inghilterra Eddie Jones ha dichiarato: “E’ stata una bella partita.

Abbiamo iniziato bene la partita, fatto un po’ di corsa, iniziato bene il secondo tempo e alla fine ci siamo difesi bene…

Siamo contenti che… loro (Italia) hanno giocato in Nuova Zelanda e Francia nel primo tempo, oggi non sono in gioco”.

Ben Youngs ha eguagliato il record di Jason Leonard di giocatore più alto d’Inghilterra in 114 partite nel secondo tempo, con la possibilità di battere questo traguardo visitando il Wales Twickenham.

READ  Maloney cerca il primo posto in Italia - NationNews Barbados - nationalnews.com

L’Italia ha tradizionalmente combattuto una forte opposizione per un’ora, fino a quando non è stata finalmente esausta, ma non ci è voluto molto per l’Inghilterra quando Max Malins e Smith si sono uniti alla sinistra nel tentativo di apertura.

La grande carie di Nick Icique e Moro Idoje ha spostato all’indietro la borsa dell’Italia e mentre la pressione aumentava, George ha perforato da distanza ravvicinata.

George ha usato la sua forza per correre un contrasto e finire il primo tempo per ottenere la sua seconda meta, ma è stato danneggiato dalla manovrabilità regolare e dalla corsa penetrante di Freddie Stewart.

Sembrava una minaccia per l’Italia quando Randall si faceva strada nello spazio e la mischia dei padroni di casa ha subito un rigore.

Quando l’Inghilterra ha ripreso il calcio piazzato, Smith ha segnato il suo classico passaggio lungo su Daley la meta del titolo della partita.