Ottobre 21, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sei Nazioni Rugby | L’impressionante Italia ha esonerato la Spagna nel turno di qualificazione RWC

Una settimana fa, l’Italia era in stretta competizione con se stessa dopo una sconfitta di misura per 15-7 contro l’Irlanda.

La mossa iniziale di 20 minuti è stata dominata dall’azione italiana in quanto ha cercato di minare le difese spagnole.

Hanno attraversato il forte spagnolo in 13 minuti.

Poi, pochi minuti dopo, l’Italia ha attraversato di nuovo il bianco attraverso il rivenditore, che ha raccolto un superbo calcio sulla difesa spagnola dalla metà dello Sprum Sarah Praise.

Nonostante il dettagliante non sia stato in grado di cambiare di propria iniziativa, l’Italia è avanzata nettamente, bloccando la propria difesa da qualsiasi attacco proveniente dalla Spagna.

In mezz’ora, Sillary ha aggiunto altri tre punti per dare all’Italia un vantaggio di 15-0, con la Spagna che non è stata in grado di entrare in partita – o la metà dell’Italia.

Al 33′ riescono ad aprire il conto con Patricia Garcia, che va in vantaggio per l’Italia ai rigori.

Anche se la Spagna ha avuto un’altra possibilità di prendere i punti che l’Italia aveva nel primo tempo, ha perso la linea d’attacco per mantenere il punteggio 15-3 prima dell’intervallo.

Dopo l’intervallo, il copione è stato ribaltato e la Spagna aveva maggiori probabilità di passare entrambi per il primo punteggio del secondo tempo.

Ma dopo aver penetrato in profondità il territorio italiano, furono fermati appena sotto la linea da alcune forti difese.

Poco dopo, la difesa dell’Italia ha ripreso a salire quando ha forzato un testacoda dal fondo della rimessa laterale spagnola, in modo da poter nuovamente liberare le proprie linee.

READ  FastWeb 3 ha multato le DPA italiane di 5,3 milioni ai sensi del GDPR per telemarketing aggressivo

Ma la pressione della Spagna alla fine ha ringraziato il centro di Amalia Arcudo, segnando la prima difesa della difesa italiana, con anche Anne Fernandez de Corஸ்s che trasforma.

Lo sforzo della Spagna ha acceso un po’ di vita per l’Italia, che non ha mai toccato la palla nella ripresa nel secondo tempo.

Una formazione assira fuori dai 22 spagnoli li ha visti unire alcune fasi pazienti, che sono state sostituite dal rivenditore italiano per il terzo tentativo nel pomeriggio dopo la serrata di Giordana Duca.

La mediana d’apertura Veronica Madia è andata a lato per segnare il punto bonus dell’Italia in 76 minuti.

E un tentativo di rigore a seguito di un atroce errore di lode, che ha impedito ai suoi processi di esaurirsi, dando ad Azure una vittoria per 34-10.