Maggio 20, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sei Nazioni: il capitano dell’Italia Michel Lamaro definisce ‘irreale’ la vittoria dell’Italia sul Galles | notizie sul rugby

Il capitano dell’Italia Michel Lamaro ha descritto la loro prima vittoria sul Galles come “irrealistica” poiché hanno sbalordito il Galles 22-21 al Principality Stadium segnando la prima vittoria nel Campionato Sei Nazioni in sette anni e ponendo fine a una serie di 36 sconfitte consecutive nella competizione.

Ultimo aggiornamento: 22/03/19 17:42

I giocatori dell’Italia festeggiano la loro prima vittoria sul Galles, ma Dan Biggar ha ritenuto che la prestazione “semplicemente non fosse abbastanza buona”

Michelle Lamaro ha definito “irrealistica” la straordinaria vittoria dell’Italia al Campionato Sei Nazioni di Cardiff, mentre il capitano del Galles Dan Biggar ha detto che la prestazione “semplicemente non è stata abbastanza buona”.

Eduardo Padovani ha segnato un gol nel finale quando gli ospiti hanno sbalordito il Galles 22-21 segnando la loro prima vittoria a Cardiff e ponendo fine alla loro serie di 36 sconfitte consecutive nella competizione sabato.

L’Italia ha segnato una vittoria strepitosa a un minuto dalla fine della partita quando l’estremo difensore Angie Capuzzo ha attaccato dall’interno della propria metà campo e Padovani ha rivendicato il tentativo di Paolo Garbesi di provocare scene indisciplinate della festa azzurra.

disse Lamaro BBC Sport: “Lo meritavamo, abbiamo lavorato duramente per arrivare qui, ma questo è il primo passo del processo che abbiamo appena iniziato. Non è realistico. L’ultimo tentativo è stato fantastico.

“Essere nel momento giusto fino alla fine è ciò che ci ha portato alla vittoria. L’importante è concentrarsi sul nostro processo, quella era la cosa principale per noi”.

Galles – Tentativi: Watkin (28), Lake (52), Adams (69). Svantaggi: Biggar (29, 52, 70).

Italia – in prova: Padovani (79). Svantaggi: Garbisi (80). Penne: Garbisi (12, 32, 58), Padovani (15, 34).

Biggar: Semplicemente non è abbastanza buono

L'Italia festeggia all'Emirato Stadium

L’Italia festeggia all’Emirato Stadium

I campioni della scorsa stagione speravano di regalare alle due superstar Biggar e Alun Wyn Jones un giorno da ricordare.

Skipper Biggar è diventato il settimo giocatore gallese a realizzare 100 presenze, mentre Jones ne ha segnate 150 con il Galles, rendendolo il primo giocatore nella storia dell’unione di rugby internazionale a raggiungere quel numero.

Ma il copione è stato stracciato dalla squadra italiana la cui prima vittoria al Sei Nazioni in sette anni ha posto fine a una serie di 36 sconfitte consecutive nella competizione.

Biggar ha detto: “Cosa stai dicendo? Questa è probabilmente l’intervista più difficile che abbia mai avuto. Semplicemente non abbastanza buoni, molti aspetti del gioco. Non abbiamo giocato bene tutto il giorno, ma non per finirlo quando hanno 70 anni metri dalla nostra linea…

“Abbiamo appena detto tra la folla che potrebbe essere l’ultima possibilità per molti giocatori. Non ci siamo stati dall’inizio e siamo stati puniti. Ci mancava l’etica del lavoro e questo dovrebbe essere considerato da vicino”.

L’allenatore del Galles Wayne Bivak lamenta la mancanza di disciplina della sua squadra dopo la prima sconfitta in assoluto contro l’Italia.

Ha detto: “Abbiamo subito 12 punti a causa della scarsa disciplina in quel primo tempo e abbiamo lasciato due tentativi. Non siamo stati precisi in quel primo tempo, tornare in vantaggio e poi buttarlo via è molto deludente.

“Non facciamo una prestazione da 80 minuti e lo esamineremo chiaramente. Andremo lontano, assicurandoci di imparare da quello e dai giocatori.

“Sapevamo che sarebbe stata una competizione difficile. È andata così. Siamo migliorati durante tutta la competizione, ma oggi ci stiamo deludendo”.

  • L’ultima vittoria dell’Italia è arrivata nel test del Sei Nazioni contro la Scozia a Murrayfield il 28 febbraio 2015
  • La vittoria in Galles nel 2022 ha posto fine a una serie di 36 sconfitte consecutive nel torneo.
  • Per coincidenza, gli Azzurri hanno segnato anche 22 punti nella vittoria di sette anni fa.
  • L’ultima volta che l’Italia ha battuto il Galles in un test è stata nel marzo 2007 a Roma.
  • Gli Azzurri hanno ormai sconfitto il Galles tre volte nella storia (2003, 2007, 2022).

Crowley “Orgoglioso”

“Dovrebbero divertirsi, sono una squadra giovane. Dovrebbero imparare a vincere, e lo hanno fatto oggi. Abbiamo alcune azioni con cui ci saremmo misurati, non i risultati, e questo ci dà una base per muoverci avanti adesso. Vogliamo basarci su quanto accaduto oggi e poi passare a nov”.

Il Ct dell’Italia Kieran Crowley

L’Italia ha intimidito il Galles per il crollo e ha messo in campo una solida dimostrazione difensiva, qualcosa che è stato un punto debole negli ultimi anni, assicurandosi una delle vittorie più famose nella storia del rugby e mostrando il loro continuo miglioramento sotto la guida dell’allenatore Kieran Crowley.

“Sono davvero orgoglioso”, ha detto Crowley. “Sono stati in piedi negli ultimi 30 minuti, ma hanno continuato a crederci.

“Sono rimasti fedeli e ora non diranno che abbiamo perso 36 partite di fila nel Sei Nazioni, o altro. Siamo contenti di questo.

“C’erano molti sentimenti [at full-time]. Il nostro allenatore difensivo Marius Gossen è con noi da sei anni e non ha vinto al Sei Nazioni, ma ora. Ci sono tanti sentimenti”.

READ  Frattini rieletto presidente della Global Alliance for Sport Integrity