Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Sebastian Vettel sbatte il presidente italiano Sergio Mattarella suggerendo che la F1 si è inchinata all’ego dell’81enne al Gran Premio d’Italia

Sebastian Vettel ha criticato il sorvolo del Gran Premio d’Italia e ha colpito l’ego del presidente italiano Sergio Mattarella.

Il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel ha criticato la Formula 1 per essersi inchinato al presidente italiano Sergio Mattarella a Monza.

Vettel si è ritirato dalle corse a Monza al dodicesimo giro. Ha preso il primo posto della sua carriera nella stessa sede della Toro Rosso 14 anni fa.

Ma quest’anno, da quando il tedesco ha annunciato il suo ritiro dallo sport, ha preso parte per l’ultima volta alla famosa corsa.

Tuttavia, non ha lasciato la pista senza evidenziare le sue preoccupazioni per l’ambiente dopo aver effettuato i sorvoli prima della gara. Nel corso degli anni, Vettel ha fortemente sostenuto il deterioramento dell’ambiente in tutto il mondo a causa della F1.

Poiché la F1 si sforza di essere più rispettosa del clima con zero emissioni nette e consapevolezza ambientale, si diceva che i voli fossero fuori tradizione.

Tuttavia, prima della gara, il trio italiano ha attraversato il circuito in volo per celebrare l’inaugurazione della gara contro i Tivosi. Successivamente è stato allertato che i sorvoli sono stati effettuati secondo la volontà dell’81enne Presidente della Repubblica Italiana.

Leggi anche: Sebastian Vettel crede che il tetto del budget FIA di 140 milioni di dollari sia la ragione principale dietro la terribile stagione dell’Aston Martin.

Sebastian Vettel critica l’arroganza del presidente italiano

Inoltre, ci sono state molte polemiche sui circuiti del calendario 2023 che giravano sul ring. Monza è uno dei circuiti che le autorità stanno valutando di abbandonare nonostante la sua storia in F1.

READ  Il presidente della Federcalcio ha detto che bisogna frenare lo sforamento dei trasporti dopo i danni provocati dall'epidemia

Alla domanda se sperava che Monza fosse al sicuro sul calendario, il 4 volte iridato ha detto: “Lo spero e spero che smettano di fare i sorvoli”.

“Ho sentito che il presidente dell’Italia insisteva per volare. Voglio dire, ha circa 100 anni, quindi forse è difficile per lui lasciare andare questo tipo di ego”.

Ha sottolineato che alle persone con l’influenza era stato promesso di abbandonare lo sport, ma il presidente sembrava insistere sul fatto che fosse l’unica cosa necessaria affinché la Formula 1 si arrendesse.