Gennaio 24, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Scoperti incredibili fossili in Australia

“Il fossile ha lo stesso aspetto quando viene sottoposto a SEM come quando esce”, afferma Michael Friese.

I fossili più piccoli hanno già fornito informazioni sorprendenti. Sull’unica piuma fossilizzata scoperta nel sito, i ricercatori hanno trovato sacchi di melanina la cui forma indicava che erano di colore scuro o iridescente. Hanno anche visto con i loro occhi la melanina nell’occhio del pesce fossilizzato. Hanno anche scoperto una scala che una farfalla o una falena aveva perso oltre 11 milioni di anni fa.

La morte nel braccio intriso di ferro

Secondo l’attuale ipotesi del team, il McGraths Flat era un braccio morto che si è formato quando un meandro del fiume si è fermato. Il più delle volte, quel braccio morto era molto calmo. Il livello di ossigeno al loro interno era basso e c’erano pochi predatori. Ma a giudicare dalle dozzine di fossili trovati nel sito, pesci e altre creature fluviali devono aver fluito regolarmente negli stagni, molto probabilmente quando il fiume vicino al suo fondo si è alzato e traboccato.

Matthew McCurry e Michael Freese credono che il ferro dai depositi di basalto vicini si dissolva nell’acqua mentre fuoriesce dalle rocce frastagliate. Quest’acqua ricca di ferro ha poi trovato la sua strada nella falda freatica e ha finito per filtrare nel braccio morto.

Ogni volta che acqua ricca di ossigeno veniva versata sul braccio morto (durante forti piogge o inondazioni), gli ioni di ferro non erano in grado di mantenere il loro stato e la goethite si formava presto sul letto del braccio morto. Questo minerale improvviso si deposita e poi seppellisce foglie o cadaveri in profondità nel braccio morto. Nel tempo la goethite ha sostituito le sue parti più morbide fossilizzando la sua forma nei fossili appena raccolti.

READ  Assoli su Prime Video: cos'è questa serie di fantascienza con Anne Hathaway e Morgan Freeman? - Serie di notizie in TV

La squadra ha buone ragioni per credere che il ciclo del goethite nell’entroterra sia stato causato dai monsoni. La maggior parte dei fiori fossili trovati a McGraths Flat (finora ne sono stati trovati centinaia) è morta prima di germogliare. Quindi le sepolture avrebbero potuto aver luogo ogni volta nella stessa stagione. Il team ha anche un gran numero di fossili di insetti che possono essere visti solo negli attuali ecosistemi primaverili ed estivi.