Agosto 8, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Scegliere la “Cattedrale” per progettare il nuovo stadio del Milan

I piani per un nuovo stadio a Milano sono andati oltre a dicembre, quando Milan e Inter hanno scelto il progetto demografico, chiamato Duomo, come progetto prescelto per il nuovo stadio della città.

Aspettatevi di vedere il progetto finale presentato più avanti nel 2022.

Entrambe le società calcistiche italiane giocano in prima divisione allo Stadio Giuseppe Meazza, meglio noto come San Siro, un impianto da 80.000 posti costruito nel 1925. Con quasi 100 anni di storia, San Siro è obsoleto anche per quanto riguarda i mezzi Convenienza e reddito opportunità di generazione per entrambi i club. Ecco perché nel 2019 è stato annunciato un piano per costruire una nuova sede del valore di 650 milioni di euro. Da allora, i funzionari hanno ristretto i potenziali futuri stadi a due progetti finali, uno di Manica-Cmr Sportium e uno di Populous.

“Il nuovo San Siro sarà lo stadio più bello del mondo con la sua forte identità e distinzione”, afferma Paolo Scaroni, presidente del Milan. “Un’arena attraente, accessibile e sostenibile per la città di Milano che faciliterà la crescita dei club e la loro competitività globale”.

Oltre a progettare lo stadio, Populous propone di riconfigurare il quartiere di San Siro con un nuovo distretto per includere 538.000 piedi quadrati di spazio verde sopra un parcheggio sotterraneo, mantenendo la più ampia area pedonale e un totale di 1,1 milioni di piedi quadrati di spazio verde.

Con l’ufficio di Milano di Populous alla guida e supportato dal team EMEA a Londra, l’azienda ha descritto la cattedrale come una celebrazione del patrimonio artistico e culturale di Milano. I designer affermano che il design è ispirato a due degli edifici più famosi della città, il Duomo di Milano e la Galleria Vittorio Emanuele, e offrirà un aspetto finito diverso da altri stadi in tutta Europa.

“Il nostro design prevede lo stadio come il più sostenibile d’Europa e il punto focale di un nuovo distretto sportivo e di intrattenimento a Milano che prenderà vita tutto l’anno”, afferma Declan Sharkey, Senior Director e General Manager di Populous Italy. “Costruire sulla storia e le tradizioni di questi due grandi club, non solo fornirà una grande arena sportiva per guardare il calcio nella regione, ma rinvigorirà l’intera regione per servire meglio i cittadini, i visitatori, i tifosi e le loro famiglie di Milano”.

Insieme al verde circostante, Populous prevede di creare un luogo a emissioni zero e certificato LEED che ridurrà l’uso di acqua ed elettricità.

“Il nuovo stadio del Milan sarà inserito in un’area verde molto contemporanea e vivibile tutto l’anno”, afferma Alessandro Antonello, amministratore delegato di FC Internazionale. “Il nuovo Quartiere Sportivo e Ricreativo e il suo parco tematico faranno di San Siro il quartiere preferito dello sport e del tempo libero”.

Silvia Prandelli, direttore di Populous Italy, afferma che ora hanno “l’opportunità unica nella vita di scrivere un capitolo decisivo nella storia del Milan e dell’Inter”.

READ  Cose da fare a Franklin e dintorni questo fine settimana