Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Salute reciproca: questo aiuto straordinario che molti francesi dimenticano di reclamare!

Le persone che beneficiano del minimo sociale sono spesso molto meno tutelate dalla spesa sanitaria rispetto al resto della popolazione. Ciò è in gran parte dovuto alla mancanza di informazioni. Vi diciamo di più in questo articolo.

I beneficiari dei minimi sociali sono meno coperti

Su questo argomento è stato condotto uno studio da Drees o dal Dipartimento di ricerca, studi, valutazione e statistica. Ha concluso che i beneficiari del minimo sociale sono meno protetti dalla spesa sanitaria rispetto al resto della popolazione. Questo studio è stato condotto nel 2018 e i suoi risultati hanno mostrato che il 16% dei beneficiari del minimo sociale aveva, almeno una volta, rinunciato a consultare un medico. Questo per motivi finanziari.

Tuttavia, all’epoca, c’erano due dispositivi per evitare il problema: l’assistenza sanitaria integrativa (ACS) e la copertura sanitaria universale integrativa (CMU-C). interesse? Questi due dispositivi non erano molto conosciuti nel 2018. Solo il 30% dei destinatari minimi sociali conosce CMU-C e il 75% circa ACS.

Nota che i due dispositivi ora sono uno. Si sono fusi per diventare CSS o Complementary Health Solidarity. Il tempo dirà se i CSS consentiranno a questa popolazione di comprendere meglio gli ausili, perché in questo momento è troppo presto per dirlo. Ignari dei piani di assistenza, molti beneficiari del minimo sociale sono sorpresi di incontrare costi sanitari.

A questa mancanza di informazioni si aggiunge il costo sbalorditivo dell’assicurazione sanitaria integrativa. DREES ha osservato nel suo studio che l’83% dei beneficiari del minimo sociale “e il 92% dei beneficiari dell’indennità di attività sono coperti da un’assicurazione sanitaria supplementare, rispetto al 96% della popolazione nel suo insieme”. I destinatari RSA sono coperti solo all’81%.

READ  Salute mentale degli atleti: 'Riescono a nascondere in modo significativo la sofferenza'

Si segnala che il CMU-C, divenuto poi CSS, interessa circa i due terzi dei destinatari di RSA. Una percentuale piuttosto bassa, perché, come sottolineato dal DREES nel suo studio, i destinatari di RSA dovrebbero automaticamente qualificarsi per un CMU-C.

Motivi per non richiedere prestazioni sociali

Uno studio ha rivelato che ogni anno non vengono richiesti più di 10 miliardi di euro in assistenza sociale. Le ragioni sono diverse: mancanza di conoscenza delle normative, paura dello stigma o complessità delle procedure amministrative..

Spesso, quest’ultimo è ciò che fa arrabbiare molti francesi. Questo è particolarmente il caso di Karim, un volontario del Secours Catholique. Volendo beneficiare dell’assistenza sociale, si è spostato da un servizio all’altro, fino a quando non ha rinunciato. Ma Karim non è l’unico ad averlo sperimentato.

Infatti, come ha affermato Daniel Verger, Head of Studies and Research presso Secours Catholique: “Le procedure richiedono tempo ed energie e spesso mancano due risorse, tra cui la più pericolosa, che lottano per tenere la testa fuori dall’acqua”. Il motivo per cui così tante persone tornano lungo la strada.

Le soluzioni dello Stato

Si dice che le persone siano nella stessa posizione di una crema in caso di irreversibilità. Per molto tempo, lo stato si è sentito un po’ preoccupato per questo. Tuttavia, negli ultimi anni si è verificato un cambiamento e il governo sta iniziando a prenderne atto. Così, per combattere il non ricorso, lo stato ha iniziato a creare simulatori gratuiti.

Questi emulatori sono numerosi e ognuno ha il suo modo di lavorare. Alcuni consentono di verificare l’idoneità all’assistenza, mentre altri consentono di trovare le prestazioni sociali a cui un individuo ha diritto. Questi simulatori hanno permesso al governo di avvicinarsi un po’ al suo obiettivo. In effetti, un sondaggio ha rivelato che oltre il 65% degli utenti di Internet ha avviato le procedure dopo aver visitato il simulatore 1jeune1solution.gouv.fr.

READ  Gli operatori sanitari non vaccinati nella Columbia Britannica potranno ricevere un vaccino a dose singola

Tuttavia, questi simulatori da soli saranno in grado di eliminare la mancata presa? Niente è meno certo, poiché spesso le azioni vengono eseguite online, è necessario disporre di un’e-mail, saperla utilizzare. È davvero un ostacolo per le persone con scarse competenze informatiche.