Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Salute: più di 40 ictus al giorno in Occitania

In occasione della Giornata mondiale dell’ictus, il 29 ottobre, l’agenzia sanitaria regionale riferisce che ogni giorno più di 40 residenti della regione subiscono un ictus.

Per tutto venerdì 29 ottobre verranno inoltre ricordati i segnali che dovrebbero allertare un sospetto ictus: cefalea improvvisa, perdita di sensibilità o debolezza di uno o più arti, disturbi visivi e/o del linguaggio. Disturbi della coscienza, deformazione del viso. Questo grave incidente, che si verifica in modo preponderante (75%) nelle persone di età superiore ai 65 anni, colpisce anche i giovani e tra le vittime quotidiane di ictus in Occitania, Cinque muoiono in fase acuta e sei sotto i sessanta, Si riferisce agli AR.

Chiama il 15 o il 112

L’emergenza assoluta, l’ictus osservato o sospetto dovrebbe essere oggetto di una richiesta immediata di aiuto chiamando il 15 o il 112. Il trattamento precoce riduce il rischio di morte del 30% e riduce la gravità dei postumi. Poiché l’ictus rimane la principale causa di disabilità acquisita, è la seconda causa di demenza (dopo il morbo di Alzheimer) e la terza causa di morte in Francia dopo infarto miocardico e cancro.
Anche la prevenzione dei fattori di rischio è essenziale. Include smettere di fumare, diminuire il consumo di alcol, mangiare meno sale, fare esercizio fisico… molte buone pratiche che riducono i rischi di ipertensione, obesità, diabete e ipercolesterolemia che causano ictus.

per maggiori informazioni : tout-savoir-avc.com Un sito dedicato (molto buono) al grande pubblico ma anche, e questo è molto raro, alle vittime di ictus. È stato prodotto da un progetto guidato dall’infermiera di Tolosa Cecile Traver, un membro del team dell’Unità neurovascolare dell’ospedale universitario di Tolosa.

READ  Campagne di vaccini per la salute pubblica negli istituti di istruzione post-secondaria | Coronavirus: Ontario