Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Salute mentale e cambiamento climatico | Cocktail esplosivo

Inondazioni, siccità, ondate di caldo, uragani, tornado: gli eventi meteorologici estremi uccidono. Avvelena anche la salute mentale di migliaia di noi.

Inserito alle 14:00.

Felix Bahrir Magnan

Felix Bahrir Magnan
Dottorando in scienze politiche presso la Laval University

In effetti, come possiamo rallegrarci quando vediamo la devastazione della nostra casa dopo il diluvio? Com’è felice quando la tua casa è in fiamme a causa di incendi come è successo a Lytton, nella Columbia Britannica, la scorsa estate1 ? Come gioire di un’ondata di caldo che continua e il mercurio rimane sopra i 30 gradi Celsius, anche di notte?

Questi eventi diventeranno “normali” e più frequenti. Nonostante la letteratura relativamente recente sull’argomento, i rischi del cambiamento climatico influiscono notevolmente sulla salute fisica e mentale degli individui oltre ad accelerare lo sviluppo di varie malattie. Gli impatti dei cambiamenti climatici possono essere diretti, indiretti, a breve oa lungo termine. Questi eventi agiscono come meccanismi simili a quelli causati dal trauma.2 Il che porta a schemi psicopatologici già noti. Pertanto, il cambiamento climatico aumenta la probabilità di subire uno stress traumatico.

Inoltre, gli effetti dell’esposizione a eventi meteorologici estremi possono manifestarsi in seguito, il che rafforza il disturbo da stress post-traumatico e può essere tramandato alle generazioni più giovani.

In altre parole, il cambiamento climatico è una vera bomba a orologeria per la salute mentale umana, soprattutto in un momento in cui l’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) stima che tra 3,3 e 3,6 miliardi di persone3 Vivono in aree altamente vulnerabili agli effetti del cambiamento climatico.

crisi silenziosa

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i disturbi d’ansia e depressivi sono aumentati di circa il 25% nel solo primo anno dell’epidemia. Tuttavia, i servizi di salute mentale sono stati significativamente interrotti e i deficit nel trattamento dei disturbi mentali sono esacerbati. La crisi climatica si sta sviluppando lentamente ed è improbabile che provochi uno shock simile a quello della pandemia di COVID-19, ma i problemi di salute mentale appariranno in silenzio e per molto tempo. Può essere definita una crisi silenziosa. Ancora una volta, dobbiamo essere realistici: il numero di persone che hanno bisogno di aiuto sta per esplodere. Peggio ancora, il numero di persone in cerca di aiuto supererà tutte le aspettative.

READ  Salute: presto una legge per garantire l'assistenza sanitaria agli atleti infortunati

Inoltre, i servizi sanitari in Quebec, come altrove, non sono adeguatamente preparati per affrontare questa crisi di salute mentale. In Canada e Quebec, ad esempio, circa una persona su cinque4 Soffre di disturbi mentali, secondo dati recenti del National Institute of Public Health of Quebec (INSPQ). Tuttavia, i servizi di salute mentale in altre parti del mondo sono lontani dall’essere equivalenti a quelli offerti qui in Quebec e in Canada. Va detto che è un privilegio ricevere cure di salute mentale, sebbene sia relativamente difficile accedervi. Inoltre, questa inaccessibilità rischia di esacerbare la crisi futura.

Infine, la relazione tra eventi climatici e disturbi mentali è scomposta dall’introduzione di nuovi termini, tra cui ansia ambientale, colpa ambientale, dolore ambientale e solastalgia.5. Sono anche già sperimentati da molti giovani. Mouvement Santé Mentale Québec ritiene che la maggioranza dei giovani6 Della provincia è già condizionato dall’ansia ambientale e dai suoi derivati ​​caratterizzati da malessere di fronte alle problematiche ambientali legate al dissesto degli ecosistemi. Non c’è dubbio che questo sia un problema come tanti altri in termini di salute pubblica, più che mai.

Il pianeta è malato. anche la sua gente. Possiamo aiutare o lasciare la morte…

1. Zeidler, Maryse (2021, 5 luglio). “Si ritiene che l’incendio che distrusse il villaggio di Lytton sia di origine umana”, Ecco Radio Canada

2. Cianconi Paolo, Pietro, Sofia e Janneri, Luigi (2020). L’impatto del cambiamento climatico sulla salute mentale: una revisione descrittiva sistematica. Davanti. Psichiatria 11:74, DOI: 10.3389 / fpsyt.2020.00074

5. Paolo Cianconi, Pietro, Sofia e Janneri, Luigi (2020). L’impatto del cambiamento climatico sulla salute mentale: una revisione descrittiva sistematica. Davanti. Psichiatria 11:74. doi: 10.3389 / fps .2020.00074

READ  Nantes entra in modalità fantascienza con il ritorno di Utopie!